Verifica Sismica di un edificio del 1936 all'Aventino

Verifica Sismica con "analisi statica non lineare" - push over Roma / Italy / 2011

1
1 Love 583 Visits Published

I rilievi strutturali ed i sopralluoghi da me eseguiti in ogni ambiente del fabbricato di proprietà privata all'Aventino, progettato nel 1935, dichiarato abitabile nel 1937, costruito in "struttura mista" di muratura portante di tufo con ricorsi di mattoni, cordoli perimetrali in c.a e solai in laterocemento, fondato su "pozzi" in muratura fino a raggiungere lo strato "solido", avevano suggerito di procedere ad una Verifica Sismica.


Avendo stimato la buona qualità dell'apparecchiatura muraria ed i collegamenti efficaci tra pareti, solai e muri d'angolo, che non facevano presagire decoesione o "meccanismi locali di collasso" per "azioni fuori dal piano" si è optato per una "Verifica Sismica globale" che contempla spostamenti sotto "azioni nel piano".


Risulta pacifico che la verifica dei meccanismi locali di collasso  deve essere comunque eseguita prioritariamente altrimenti risulterebbe vana quella globale, così come, in assenza di coesione muraria non si riuscirebbero ad attivare nemmeno i meccanismi locali di collasso perchè le pareti non si comporterebbero come un corpo rigido e collasserebbero in "sfasciume" senza poter ruotare su una qualsiasi cerniera, non in grado di formarsi.


La suddetta "Verifica sismica globale" è quindi stata eseguita dal sottoscritto con il metodo degli stati limite, mediante analisi statica non lineare (ai sensi del D.M.I 14 Gennaio 2008 e Circolare 2 Febbraio 2009 n.617) nota anche come push-over, la quale prevede l'applicazione alla struttura - oltre ai carichi gravitazionali - di un sistema di forze orizzontali distribuite ed il controllo degli spostamenti orizzontali di un punto detto appunto "punto di controllo".


Tale analisi è stata eseguita con l'ausilio del software "TRE MURI" Professional che implementa nel proprio codice di calcolo i fondamenti teorici del Prof. Sergio Lagomarsino.


La modellazione della struttura, è equiparata ad un telaio equivalente tridimensionale con maschi, fasce di piano interconnesse e nodi rigidi. La visualizzazione è a mesh.


Vista la difficoltà e l'impossibilità di eseguire analisi strumentali approfondite,  è stato individuato il "livello di conoscenza 1",  al quale è stato correlato  il relativo "fattore di confidenza" pari a 1,35. 


Alla fine dei calcoli  il palazzo ha comunque superato la verifica sismica dimostrando di possedere la capacità di resistere al sisma atteso.


Importante contributo nell'affinamento dei calcoli - avrebbe dato l'uso di un "pacometro professionale" per determinare con maggiore sicurezza la posizione, il numero ed il dametro dei ferri di armatura dei cordoli e travi.


 


 

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    I rilievi strutturali ed i sopralluoghi da me eseguiti in ogni ambiente del fabbricato di proprietà privata all'Aventino, progettato nel 1935, dichiarato abitabile nel 1937, costruito in "struttura mista" di muratura portante di tufo con ricorsi di mattoni, cordoli perimetrali in c.a e solai in laterocemento, fondato su "pozzi" in muratura fino a raggiungere lo strato "solido", avevano suggerito di procedere ad una Verifica Sismica. Avendo stimato la buona...

    Project details
    • Year 2011
    • Work started in 2011
    • Work finished in 2011
    • Main structure Mixed structure
    • Client Privato
    • Status Completed works
    • Type Multi-family residence / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Restoration of Works of Art / Restoration of façades / Structural Consolidation / Refurbishment of apartments / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users