Sostituzione della caldaia esistente. Tabelle di ripartizione delle spese di climatizzazione invernale e ACS, ai sensi del D.Lgs 102/2014.

San Pietro in Casale / Italy / 2016

0
0 Love 528 Visits Published

COME FARE A DECIDERE SE CAMBIARE CALDAIA OPPURE NO.


Ci troviamo in un condominio a San Pietro in Casale (Bo) composto da dodici unità immobiliari con impianto centralizzato. Il quesito scaturito dall’obbligo normativo di dover dotare l’impianto di un sistema di contabilizzazione del calore è:


e la caldaia?


Teniamo la vecchia e la adattiamo alle nuove esigenze o la sostituiamo con una nuova?


La domanda può sembrare complessa, ma la risposta questa volta ce la da l’esperienza. Esperienza intesa come vissuto sulla propria pelle.


Senza fare troppi calcoli, fatti a monte per convincere i più ostinati sulla scelta più intelligente da fare, ma basandosi solo sui dati derivanti dalle bollette di pagamento dei consumi, la risposta risulta molto più semplice.


Premesso che per arrivare ad obiettivo abbiamo impiegato un anno, tra riunioni, indecisioni, previsioni, prospetti, preventivi, ripensamenti, discussioni e quant’altro.


Ora però è possibile verificare la scelta fatta. Raccogliendo i dati dei consumi nei tre anni precedenti a quello dell’installazione della nuova caldaia è possibile verificare cosa è successo in bolletta.


La caldaia di partenza èra una ICI TRA 15 da 174 KW.


La nuova caldaia è una HOVAL ULTRAGAS 125 di potenza 114,9 KW.


A fronte di un costo totale medio di € 13.770,62, rilevato dalla media delle bollette dei tre anni precedenti:


€ 13.423,13 anno 2013-2014


€ 14.014,67 anno 2014-2015


€ 13.874,07 anno 2015-2016


 il periodo 2016-2017 ha segnato un consumo pari a € 9.934,35 portando un risparmio, calcolato sulla media dei consumi dei tre anni precedenti di € 3.836,27. Cioè pari a circa il 27,85% in meno.


Se il trend dei consumi si manterrà costante, la sola caldaia verrà ripagata in due anni e mezzo.


 

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    COME FARE A DECIDERE SE CAMBIARE CALDAIA OPPURE NO. Ci troviamo in un condominio a San Pietro in Casale (Bo) composto da dodici unità immobiliari con impianto centralizzato. Il quesito scaturito dall’obbligo normativo di dover dotare l’impianto di un sistema di contabilizzazione del calore è: e la caldaia? Teniamo la vecchia e la adattiamo alle nuove esigenze o la sostituiamo con una nuova? La domanda può sembrare complessa, ma la risposta questa volta ce la...

    Project details
    • Year 2016
    • Work started in 2016
    • Work finished in 2016
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client Condominio Vicolo Raveda 3
    • Contractor Viaggi Impianti S.n.c con sede in Bentivoglio alla Via Marconi N° 45/7
    • Cost 51596,00
    • Status Completed works
    • Type Multi-family residence
    Archilovers On Instagram