AULA MOBILE

Siena / Italy / 2013

2
2 Love 628 Visits Published

Toscana in tenda” è l’epiteto che racchiude le caratteristiche del progetto dell’aula mobile: un’aula itinerante, che grazie alla versatilità riesce ad integrarsi ad ogni tipo di ambiente. L’integrazione dell’aula mobile nel territorio, deve tenere in considerazione l’aspetto geografico-ambientale e quello sociale. Al fine di centrare l’obiettivo, è necessario pensare ad un’architettura in grado di soddisfare non solo le esigenze dell’utenza, ma anche di elevarne la qualità delle relazioni sociali. L’oggetto tenda racchiude in se il senso di mobilità, nomadismo, adattabilità, tutte caratteristiche fondamentali ad un aula mobile.
Materiali: ecosostenibilità e risparmio energetico
La proposta progettuale si pone l’obiettivo di realizzare una struttura che rispetti la classe energetica A: è quindi necessario l’uso di materiali ecocompatibili. Ciò al fine di ottenere notevoli vantaggi in termini di risparmio energetico, basso impatto ambientale e comfort ambientale. L’involucro è pensato a doppia sezione ventilata in modo tale da riuscire a proteggere i locali dall’esterno, in qualunque periodo dell’anno. L’involucro più esterno è pensato in policarbonato cosí da sfruttarne le caratteristiche di flessibilità e luminosità. L’involucro più interno è del tipo “sandwich”: primo strato di legno, carta oleata, fibra di canapa e secondo strato di legno. Ruolo fondamentale assume l’intercapedine d’aria di generose dimensioni: maggiore intercapedine = minore valori di trasmittanza termica. La struttura portante è pensata in acciaio, allo scopo di sfruttarne al meglio i pregi: riciclabilità al 100%, oltre che la demolizione della struttura in acciaio avviene in modo più rapido e economico; durabilità: il ciclo di vita è notevolmente più lungo del calcestruzzo armato; flessibilità: le strutture metalliche risultano più funzionali alla possibilità di un cambio di destinazione d’uso. L’intera aula è coperta da un film fotovoltaico trasparente cosí da soddisfare il fabbisogno energetico degli utenti.
Gli interni
La progettazione degli interni ha preso in considerazione le esigenze dell’utenza, concependo spazi dalle forme regolari, creando un continuum spaziale che ne valorizzi l’omogeneità architettonica. L’accesso è garantito da due punti agli antipodi. Anche qui aspetti fondamentali sono la versatilità e la trasformabilità, che permettono di configurare l’aula in modo da soddisfare le molteplici esigenze dell’utenza (almeno 20 postazioni). I servizi sanitari sono costituiti da una unità singola, mobile e separata dalla tenda\aula

2 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Toscana in tenda” è l’epiteto che racchiude le caratteristiche del progetto dell’aula mobile: un’aula itinerante, che grazie alla versatilità riesce ad integrarsi ad ogni tipo di ambiente. L’integrazione dell’aula mobile nel territorio, deve tenere in considerazione l’aspetto geografico-ambientale e quello sociale. Al fine di centrare l’obiettivo, è necessario pensare ad un’architettura in grado di soddisfare non solo le...

    Project details
    • Year 2013
    • Main structure Mixed structure
    • Status Competition works
    • Type Schools/Institutes / Colleges & Universities / Furniture design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users