RESTAURO E CONSOLIDAMENTO DELLA C.D.PORTA DEL SOLE

Palestrina / Italy / 2007

4
4 Love 1,270 Visits Published

La Porta del Sole si inserisce come monumento di rilevante interesse storico artistico ed archeologico nel tessuto urbanistico della città, costituendone uno dei punti di maggiore interesse poiché corrisponde ad una delle principali porte di accesso storiche alla citta. Questa costruzione, pur con modifiche di forma, senso di percorrenza ed ampliamenti, concede l’accesso alla città di Praeneste sin dall’epoca romana. Non a caso infatti è stato effettuato il ritrovamento, durante i lavori di restauro,  di un tratto di mura poligonali di grande consistenza con attigua strada basolata risalenti probabilmente al II sec. a.C. , che sono stati rimessi in luce per dare un valore aggiunto all’insieme e mostrare ancora un pezzo di storia della città.


La proposta progettuale quindi, per quanto rigarda la Porta Solis, risponde ad un'attenta valutazione sia dell'aspetto storico ed artistico sia di quello funzionale di tutto il complesso prevedendo il restauro delle parti antiche quali modanature e fregi che risalgono all’epoca barocca in cui la porta è stata evidentemente restaurata,  la demolizione di alcune parti di solaio ligneo ormai ad uno stato rovinoso e la sua successiva fedele ricostruzione. Per ciò che riguarda invece la zona circostante si prevede la ripavimentazione a motivi geometrici del piazzale antistante la porta, della strada che la attraversa e di tutta l’area circostante necessaria alla connessione di questo spazio con il parco adiacente e con la retrostante piazza, mediante cubetti di selce di colori differenti, per adeguarsi alla pavimentazine esistente nel resto della cittadina. Inoltre si prevede la sistemazione di un'area a verde degradante verso le mura e la parte archeologica messa in luce, il restauro delle suddete strutture con integrazioni materiche dove necessario, il posizionamento di nuove alberature in aiuole appositamente disegnate che accompagnano il percorso e si alternano alle fasce pavimentate.


Parte integrante del progetto è stato lo studio dell'impianto illuminotecnico finalizzato a mettere in giusto risalto i punti focali di questo complesso: il portale, il tratto di mura poligonali e la strada basolata, i percorsi pedonali e carrabili.


Particolare attenzione è stata posta allo studio dell'illuminazione della facciata di Porta del Sole scegliendo specifiche tecnologie atte a restituire allo sguardo del visitatore l'eleganza e la specificità architettonica di cui è costituita, senza falsarne la lettura con scorretti giochi di ombre e luci. A questo scopo due proiettori illuminano in modo preminente il portale barocco, accentuandone le sporgenze e facendolo emergere dalla parete intonacata rettrostante mentre una serie di proiettori ad incasso, posti lungo la parete stessa, creano fasci luminosi che sottolineano le lesene che ne delimitano i bordi.


L'illuminazione del piazzale, molto più sobria, è costituita da luci incassate a terra la cui funzione è quella di segnare il percorso pedonale altrimenti lasciato in ombra, e da lampioni collocati lungo il percorso carrabile, che ne favoriscono la lettura e la distinzione.


Il lavoro di pavimentazione, arredo urbano ed illuminazione prosegue anche lungo Viale Giovanni Paolo II, per dare uniformità di immagine al principale ingresso alla città. In queto caso la pavimentazione dei marciapedi che definiscono la sede stradale è costituita da tozzetti di basalto alternati a lastre che, con due gradazioni di grigio ripetono, adattandoli al caso, i motivi geometrici già presenti nel piazzale antistante Porta del Sole.

4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La Porta del Sole si inserisce come monumento di rilevante interesse storico artistico ed archeologico nel tessuto urbanistico della città, costituendone uno dei punti di maggiore interesse poiché corrisponde ad una delle principali porte di accesso storiche alla citta. Questa costruzione, pur con modifiche di forma, senso di percorrenza ed ampliamenti, concede l’accesso alla città di Praeneste sin dall’epoca romana. Non a caso infatti è stato effettuato...

    Project details
    • Year 2007
    • Work started in 2005
    • Work finished in 2007
    • Status Completed works
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users