Progetto per la riqualificazione urbanistica nella frazione di Bagnolo di San Pietro di Feletto

Concorso di idee San Pietro di Feletto / Italy / 2007

0
0 Love 987 Visits Published
Criteri progettuali adottati

Il progetto consiste in una proposta di massima per la nuova configurazione dello spazio urbano che ricade all’interno delle zone individuate dallo strumento urbanistico come C2/284, C2/287 e C2/292. Nell’ideazione degli spazi urbani è stata posta particolare attenzione all’inserimento nel paesaggio ed allo studio dei percorsi e degli spazi pubblici, per favorire la relazione e la socializzazione tra gli abitanti.

L’elemento caratterizzante del progetto è il tentativo di creare una forte integrazione tra gli spazi pubblici esistenti e gli ambiti pubblici di progetto. Particolare attenzione è stata rivolta alla progettazione dello spazio pubblico ed alla creazione di una zona di filtro tra il cimitero e la futura piazza. Quest’ultima (identificata nella tavola di progetto con la sigla 6a e 6b) è posizionata a nord della lottizzazione, in modo da integrarsi più agevolmente con il tessuto urbano esistente, in particolare con il sagrato della chiesa, l’oratorio ed i percorsi pedonali esisitenti e di previsione nel PRG. La viabilità prevista nel PRG è stata modificata in corrispondenza dell’accesso sud al cimitero in modo da valorizzare l’area di rispetto cimiteriale, che è stata studiata come un vero e proprio giardino, dotato di vasche d’acqua e di percorsi.

Particolare importanza avrà il percorso che, attraversando la lottizzazione nella sua parte centrale, fungerà da elemento di connessione tra i vari ambiti. Tale percorso si sviluppa nel senso longitudinale della lottizzazione, da nord-ovest a sud-est, ed è costituito da aree verdi, da un percorso ciclabile e da un percorso pedonale che assume diverse conformazioni lungo il suo sviluppo (dalla piazza collocata a nord, al giardino d’acqua, alle piccole piazzole dotate di panchine che si inseriscono nel tessuto residenziale, per creare degli ambiti che favoriscono la sosta e la socializzazione).

Al fine di valorizzare l’area sportiva esistente a sud-ovest della chiesa, si propone un tratto di collegamento ciclopedonale che si sviluppa sul lato sud del cimitero collegando il campo di calcio al circuito ciclopedonale della nuova lottizzazione. Tale elemento non rientra nell’ambito di progetto e non è vincolante per sviluppo del progetto stesso, ma costituisce un semplice indirizzo per migliorare la fruizione delle strutture esistenti.

Le aree standards sono state ridistribuite rispetto alla planimetria di PRG, ma sempre nel rispetto delle superfici minime previste e degli ambiti di zona. In particolare lo standard a verde (zone pavimentate per la sosta dei pedoni ed aree verdi piantumate) è distribuito lungo i percorsi ciclabili e fortemente integrato con questi. I parcheggi sono concentrati in posizioni strategiche e baricentriche, e sono comodamente collegati anche ai percorsi pedonali.

La disposizione delle aree edificabili consente di realizzare la volumetria massima prevista dal PRG per ogni comparto. Le aree edificate, in considerazione anche dell’interesse paesaggistico dell’area, saranno occupate da edifici bassi (m 8,50 max per le zone C2/284 e C2/287; m 9,50 max per la zona C2/292). Le quinte edilizie saranno disposte in modo da valorizzare i percorsi pubblici e la percezione del paesaggio collinare circostante.

Per quanto riguarda le tipologie edilizie è prevista l’edificazione di case a schera e di condomini, che potranno essere affiancati anche dalle altre tipologie consentite dal PRG. I caratteri costruttivi degli edifici saranno di tipo tradizionale, ed in particolare si prevede l’utilizzo del tetto a falde, che si concilia anche con l’utilizzo di spazi mansardati.




La piazza pubblica.
La nuova piazza pubblica è costituita da un sistema di due piazzette situate nella parte nord dell’area di progetto. Una piazzetta funge da collegamento tra la strada pubblica ed il “giardino d’acqua”, situato in prossimità dell’ingresso sud del cimitero. L’altra è racchiusa a sud-est da un fabbricato ad uso commerciale e residenziale, che funge da quinta edilizia, ed è valorizzata inoltre dalla presenza di una fontana. Le piazzette sono dotate di sistema di illuminazione pubblica, panchine e di filari alberati che insieme al disegno della pavimentazione definiscono i diversi ambiti dello spazio pubblico.
Il giardino d’acqua
Il giardino d’acqua ha un valore simbolico e funge da filtro tra lo spazio pubblico ed il cimitero. E’ costituito da una fontana e da un sistema di tre vasche che definiscono i percorsi di accesso al cimitero dal lato sud. All’interno delle vasche sarà ricavata un’apposita sede per la piantumazione dei cipressi che caratterizzeranno il percorso di accesso al cimitero.
Il sistema dei percorsi e degli spazi verdi
Il sistema dei percorsi fuge da “spina dorsale” della lottizzazione, e da elemento di connessione tra gli spazi pubblici e le aree verdi. I percorsi ciclopedonali attraversano la lottizzazione nel senso longitudinale e trasversale; particolare rilievo assume il percorso centrale che attraversa l’area di progetto da nord-ovest a sud-est e che assume diverse conformazioni lungo il suo sviluppo, in modo da connotare i diversi ambiti: a nord si innesta nel sistema delle piazzette, mentre all’interno della zona residenziale il percorso pedonale, che è separato quello ciclabile mediante aiuole, si trasforma in un sistema di piccole piazzole, distribuite in corrispondenza degli ingressi delle abitazioni, e dotate di panchine. Questi ambiti sono stati ideati per favorire la sosta e l’incontro tra gli abitanti. Le aree verdi di standards sono composte quindi da spazi verdi piantumati con essenze arboree autoctone e aree con percorsi pavimentati. Il percorso ciclopedonale che si sviluppa a sud dell’area di progetto permetterà di cogliere il paesaggio collinare che circonda il centro abitato, mentre l’attraversamento ciclopedonale posto a nord dell’area di progetto fungerà da elemento di collegamento anche per le aree residenziali esistenti.
I parcheggi
I parcheggi sono concentrati in punti strategici, e baricentrici rispetto al tessuto urbano.
Un’area a parcheggio è situata in prossimità dell’accesso sud del cimitero e potrà diventare funzionale sia all’area cimiteriale che alla piazza. Un altra area a parcheggio è situata a nord della lottizzazione in prossimità dell’edificio porticato, anche in considerazione della possibile collocazione di spazi commerciali al piano terra del fabbricato medesimo.
Altre due aree a parcheggio sono collocate a sud in posizione baricentrica rispetto agli edifici residenziali. A sud ovest invece, per servire in modo adeguato gli edifici residenziali è stato individuato un parcheggio a pettine lungo la viabilità carraia. I parcheggi saranno mascherati da quinte alberate e saranno comodamente collegamenti ai percorsi pedonali senza ostacolare il transito dei veicoli lungo le strade.
Le tipologie edilizie
All’interno dei lotti potranno essere previste tutte le tipologie compatibili con la lottizzazione (case a schiera, condominio, villette ecc). Nella proposta di progetto sono utilizzate principalmente le case a schiera e i condomini, in modo da ottimizzare l’utilizzo del suolo. I parcheggi saranno collocati al piano interrato e saranno accessibili anche mediante scale interne. Per alcune delle case a schiera potrà essere previsto un doppio accesso al vano scala comune, sia sul fronte che sul retro, per un collegamento più funzionale ai percorsi pubblici. La tipologia prevista per le case a schiera prevede la realizzazione di appartamenti sia al piano terra che al piano primo, collegati da un vano scala comune. Gli appartamenti collocati al piano primo potranno essere dotati anche di eventuali soppalchi. Sia le case a schiera, che i piccoli condomini saranno caratterizzati dalla presenza di ampie logge e di portici al piano terra.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Criteri progettuali adottatiIl progetto consiste in una proposta di massima per la nuova configurazione dello spazio urbano che ricade all’interno delle zone individuate dallo strumento urbanistico come C2/284, C2/287 e C2/292. Nell’ideazione degli spazi urbani è stata posta particolare attenzione all’inserimento nel paesaggio ed allo studio dei percorsi e degli spazi pubblici, per favorire la relazione e la socializzazione tra gli abitanti.L’elemento caratterizzante del progetto è il...

    Project details
    • Year 2007
    • Client Comune di San Pietro di Feletto
    • Status Competition works
    • Type Urban Renewal
    Archilovers On Instagram