Riqualificazione estetica e funzionale Sede principale del Banco di Sardegna

Sassari / Italy / 2004

0
0 Love 941 Visits Published
L’intervento è incentrato su tre punti:
1) Il rifacimento della facciata;
2) Il recupero dei piani interrati;
3) L’adeguamento alle norme dettate dalla legge 13.
Relativamente al primo punto, l’edificio è protagonista di un processo di restyling; riacquista una propria identità grazie alla sostituzione delle paraste originarie, in evidente stato di degrado, con un nuovo ritmo caratterizzato dall’alternanza tra “fasce”, realizzate con differenti tipologie di infissi: una realizzata secondo lo schema della facciata continua, schermata da frangisole, ed un’altra, segnata da un susseguirsi di infissi scorrevoli su binari semicircolari, illuminati da faretti a luce orientabile. L’intenzione di sfruttare la luce solare e la necessità di oscuramento assumono un ruolo predominante ai fini dell’elaborazione della proposta progettuale, che propone l’introduzione di sistemi di schermatura della luce solare, realizzati, nei prospetti principali, tramite sistemi frangisole in alluminio estruso,e, nel corpo scala, mediante lamiera stirata. Quest’ultima soluzione è stata adottata anche per il prospetto laterale in corrispondenza dell’autosilo. Infine, al piano attico e nel salone aperto al pubblico le originali pareti di tamponamento esterne sono state sostituite interamente da pareti vetrate.
Per quanto concerne le modifiche interne si è proposto il montaggio di un servo-scala per i portatori di handicap e la sostituzione della porta di ingresso al pubblico con un sistema automatizzato di tipo a bussola.
Relativamente ai piani interrati le destinazioni d’uso sono state così suddivise: Dal 1°al 3° piano interrato, adibiti a superficie di parcheggio; dal 4°al 7° adibiti ad archivi. L’accesso ai piani di parcheggio è garantito da un sistema automatico meccanizzato costituito da piattaforma traslante, alla quale si accede dal piano interrato; un ponte mobile consente il collegamento tra i solai.
L’accesso ai piani destinati ad archivio è consentito tramite una passerella in vetro e acciaio che corre lungo il perimetro dei solai. La separazione tra l’ultimo piano del parcheggio e il primo destinato ad archivi è segnata da un elemento in rete stirata.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’intervento è incentrato su tre punti:1) Il rifacimento della facciata;2) Il recupero dei piani interrati;3) L’adeguamento alle norme dettate dalla legge 13.Relativamente al primo punto, l’edificio è protagonista di un processo di restyling; riacquista una propria identità grazie alla sostituzione delle paraste originarie, in evidente stato di degrado, con un nuovo ritmo caratterizzato dall’alternanza tra “fasce”, realizzate con differenti tipologie di infissi: una realizzata secondo lo schema...

    Project details
    • Year 2004
    • Client Banco di Sardegna
    • Status Competition works
    • Type Banks
    Archilovers On Instagram