Concorso per la nuova sede di Cassa Edile di Asti

concorso di idee Asti / Italy / 2006

0
0 Love 951 Visits Published
L’idea progettuale nasce sia dalle limitazioni di budget imposte dall’ente, sia dal contesto ambientale. L'potesi progettuale prevede di creare una struttura il più flessibile possibile: viene infatti richiesta la possibilità di ampliare la sede.
Il contesto, altamente residenziale, ha fatto si che si scartasse un’ipotesi di manufatto prefabbricato, che forse garantirebbe una riduzione dei costi ma non consentirebbe una proposta progettuale consona all’intorno.
Si è pertanto optato per una progettazione industrializzata di facile e rapida esecuzione, che garantisca un rapido eventuale ampliamento ed una elevata flessibilità. La struttura in ferro proposta, risponde ai requisiti richiesti determinando un manufatto leggero e snello, pertanto flessibile, di veloce realizzazione con una minima manod’opera, la stessa filosofia progettuale si è proposta per i solai e la copertura., sempre in struttura metallica, mentre per la tamponatura è stata prevista la parete ventilata con materiale ecologico quale blocchi di cls alleggerito.
I blocchi in cls alleggeriti sono proposti al fine di evitare lavorazioni più costose quali l’intonacatura e la tinteggiatura, stessa cosa per le pareti divisori interne, che saranno anch’esse del medesimo materiale esterno ma di altro modello, e saranno lasciate a vista.
Gli impianti sono stati pensati i più flessibili possibili infatti quello elettrico sarà a vista con apposite canalette solo in quei tratti indispensabili, i rimanenti cavi passeranno nei pilastri scatolati e nella lamiera grecata.
L’impianto termico è stato previsto a pavimento con predisposizione per il raffrescamento sempre a pavimento, la scelta è stata dettata per l’elevato comfort ambientale, l’elevato risparmio energetico nel tempo e la durabilità dell’impianto.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’idea progettuale nasce sia dalle limitazioni di budget imposte dall’ente, sia dal contesto ambientale. L'potesi progettuale prevede di creare una struttura il più flessibile possibile: viene infatti richiesta la possibilità di ampliare la sede.Il contesto, altamente residenziale, ha fatto si che si scartasse un’ipotesi di manufatto prefabbricato, che forse garantirebbe una riduzione dei costi ma non consentirebbe una proposta progettuale consona all’intorno. Si è pertanto optato per una...

    Project details
    • Year 2006
    • Client Cassa Edile di Asti
    • Status Competition works
    • Type Office Buildings
    Archilovers On Instagram