VC1

housing in italy Cesena / Italy / 2009

0
0 Love 1,699 Visits Published

L’architettura non si limita all’atto progettuale ma si conclude nella realizzazione dell’opera, e questo avviene necessariamente non prima di avere attraversato le forche caudine delle amministrazioni e degli enti che gravitano attorno al processo edilizio. La complessità dei rapporti e dei compromessi che possono esserci a monte di una produzione architettonica non può però giustificare scarsità dell’impegno progettuale e/o la totale sottomissione alle richieste di imprenditori e compratori: il sistema che va dalla progettazione alla realizzazione dell’opera è sempre e comunque un “atto sociale”, condiviso, e in questo va riconosciuta la responsabilità dell’architettura, a tutte le scale e in ogni contesto.
Il progetto prevedeva la realizzazione di un fabbricato a destinazione residenziale all’interno di un lotto inedificato e non raggiunto dai servizi infrastrutturali pubblic: ci si trova a gestire un’area di notevoli dimensioni all’interno della quale è stato necessario organizzare tutto il sistema delle opere pubbliche che sarebbe poi andato a servizio dell’edificato vero e proprio. La strada di nuova realizzazione e gli ampi spazi destuinati a verde pubblico sono a servizio di un edificio dotato di parcheggi interrati e che si sviluppa su tre livelli fuori terra: otto appartamenti equamente suddivisi nei primi due piani e un unico appartamento con sottotetto di pertinenza.
Perno dell’azione è la volontà di riconfermare la qualità architettonica ai vertici direzionali dell’intervento edilizio, rifiutando l’omologazione alla rassicurante e anonima morfologia del costruito circostante.
Le funzioni residenziali sono racchiuse all’interno di una scatola che nella tensione della ricerca progettuale “prende vita” e ruota lungo un asse parallelo al suolo quasi a voler sollevare da terra lo sguardo del suo fronte più rappresentativo.
Pulizia e compattezza dei prospetti sono obiettivi raggiunti nell’adozione di un linguaggio semplice e immediato, particolarmente evidente nell’impostazione del prospetto principale: ampie balconate si estendono per tutta la lunghezza del fronte, ma un unico segno grafico coordina la complessità del sistema-prospetto delle aperture sintetizzando i singoli elementi nell'unico motivo dominante.














0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’architettura non si limita all’atto progettuale ma si conclude nella realizzazione dell’opera, e questo avviene necessariamente non prima di avere attraversato le forche caudine delle amministrazioni e degli enti che gravitano attorno al processo edilizio. La complessità dei rapporti e dei compromessi che possono esserci a monte di una produzione architettonica non può però giustificare scarsità dell’impegno progettuale e/o la totale sottomissione alle richieste di imprenditori e compratori:...

    Project details
    • Year 2009
    • Work started in 2006
    • Work finished in 2009
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Multi-family residence
    Archilovers On Instagram