SD1

residence cristallo Cesena / Italy / 2009

1
1 Love 6,986 Visits Published
L’intervento prevede la realizzazione di un edificio a destinazione residenziale in luogo di un impianto artigianale caduto in disuso.
Il tema si risolve nel confronto/scontro tra esigenze progettuali ed esigenze economiche, tra la necessità di proporre alla città un nuovo episodio di qualità architettonica e le necessità speculative della committenza.
La proposta progettuale si risolve nella realizzazione di un’architettura di forte impatto dimensionale rispetto all’edilizia minuta caratteristica della zona, che sino ad oggi ha orbitato attorno ad un organismo edilizio esteso ma decisamente più “accondiscendente”.
La scelta di attenersi a soluzioni strutturali di stampo tradizionale consente di concentrare le energie progettuali ed economiche nella cura dei particolari e nella scelta dei materiali di finitura, e non ostacola la ricerca di un linguaggio architettonico “altro” cui affidare la sintesi dei singoli momenti progettuali.
La complessità morfologica dell’area stimola la ricerca di una soluzione compositiva e funzionale che sfrutta le pendenze del lotto nella gestione di un sistema architettonico organizzato per layer sovrapposti: l’intervento ha previsto la realizzazione di un unico edificio a sviluppo longitudinale composto da un livello completamente interrato destinato a garage, un secondo livello parzialmente interrato con garage nella parte interrata e residenze fuori terra e tre livelli con abitazioni per un totale di 34 unità immobiliari. Un sistema di rampe e percorsi pedonali si interseca a quello dei livelli, contribuendo alla definizione di un unicum organico che garantisce l’accessibilità pedonale e carrabile a tutti i livelli.
Ai prospetti si riconosce l'importante ruolo di mediazione con l’intorno, che passa attraverso l’adesione ad un linguaggio unico, sintetico, fortemente identificativo.
La possibilità di proporre ampie balconate che corrono senza soluzione di continuità lungo i due fronti principali, rende possibile enfatizzarne l’andamento orizzontale. Giocando sulle profondità, si è arrivati a racchiudere la complessità del sistema-prospetto in un unico gesto grafico (un incastro a pettine di due nastri piegati a formare due C) che ripristina l’ordine di un fronte altrimenti frammentario a servizio delle numerose unità abitative retrostanti, diventando il vero tratto distintivo dell’intero organismo.

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’intervento prevede la realizzazione di un edificio a destinazione residenziale in luogo di un impianto artigianale caduto in disuso. Il tema si risolve nel confronto/scontro tra esigenze progettuali ed esigenze economiche, tra la necessità di proporre alla città un nuovo episodio di qualità architettonica e le necessità speculative della committenza.La proposta progettuale si risolve nella realizzazione di un’architettura di forte impatto dimensionale rispetto all’edilizia minuta...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users