Meno di 31

Casa del custode di Villa Belpoggio Baciocchi Bologna / Italy / 2014

3
3 Love 704 Visits Published

La casa del custode si pone come elemento di mediazione tra lo spazio di pertinenza della villa e il paesaggio rurale. Essa assume alcuni elementi dell'architettura tradizionale come principio su cui orientare le scelte architettoniche del nuovo manufatto. Il fabbricato è caratterizzato da un volume piano che viene interrotto da un ampia falda in corrispondenza della zona giorno, enfatizzandone lo spazio. L'ampio spazio interno, in questo modo, evoca le grandi coperture e il suggestivo disegno di luci ed ombre dei manufatti che punteggiano il paesaggio rurale bolognese. La reinterpretazione dei graticci, memoria dei vecchi fienili, permettono di articolare la composizione delle facciate e modulare l'ingresso della luce nella zona giorno, accentuando la relazione tra architettura e luogo.

3 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La casa del custode si pone come elemento di mediazione tra lo spazio di pertinenza della villa e il paesaggio rurale. Essa assume alcuni elementi dell'architettura tradizionale come principio su cui orientare le scelte architettoniche del nuovo manufatto. Il fabbricato è caratterizzato da un volume piano che viene interrotto da un ampia falda in corrispondenza della zona giorno, enfatizzandone lo spazio. L'ampio spazio interno, in questo modo, evoca le grandi coperture e il suggestivo...

    Project details
    • Year 2014
    • Status Competition works
    • Type Single-family residence / Country houses/cottages / Nursing homes, rehabilitation centres / Interior Design / Lighting Design / Furniture design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users