Residenza privata

Piazzola sul Brenta / Italy / 2015

6
6 Love 2,194 Visits Published

Una dimora dai volumi squadrati e scomposti e dalle ampie vetrate capaci di creare permeabilità tra interno ed esterno: è così che lo studio associato Architecno degli Architetti Paolo Calderaro e Paolo Palmas ha voluto realizzare questa abitazione situata a Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova.

L’edificio di nuova costruzione si compone di un volume a un piano con copertura sporgente, sormontato da un elemento a due piani che termina con un grande porticato su uno dei lati della casa. Questi due blocchi si intersecano creando in planimetria una particolare forma a T e uniscono la zona giorno dalla zona notte senza nette divisioni.
Le linee geometriche e i volumi cubici donano all’edificio un’eleganza ed un rigore assoluti, alleggeriti dalle ampie vetrate e aperture di grande ariosità, che illuminano le stanze e creano interessanti effetti di trasparenza e opacità. L’edificio viene infatti proiettato verso lo spazio aperto in cui si inserisce tramite ampie vetrate che si aprono lungo le facciate.

Tutti gli elementi della villa sono in stretta comunicazione tra loro e il vetro assume un ruolo principale in questa connessione di spazi.
L’ingresso è posto al termine di un passaggio coperto ed è anch’esso caratterizzato da ampie vetrate che lasciano intravedere il soggiorno. Questa zona è resa inoltre ancor più particolare dal cavedio a cielo aperto che attraversa tutti i piani dell’edificio: tale elemento vetrato consente alla luce naturale di raggiungere tutte le aree della casa, in un gioco continuo di luci e ombre.

Ma il vetro non caratterizza solo le facciate: esso contraddistingue anche il perimetro dell’ampio terrazzo che si estende al primo piano, riducendo l’impatto visivo e consentendo all’osservatore di ammirare al meglio e senza barriere il panorama circostante.

La distribuzione degli spazi è stata così studiata: il piano terra è connotato dal grande ambiente della zona giorno; il piano interrato vede sistemati ripostigli, centrale termica, lavanderia e stireria. Al piano primo si trova la zona notte con tre camere, tutte con bagno interno. La camera padronale è un ambiente particolare, caratterizzato dal blocco servizi centrale che scherma la zona lavandini e contiene doccia e sanitari, illuminato dal lucernario in copertura.

Il minimalismo, la pulizia, la luminosità degli interni vengono esaltate al meglio da Microtopping, l’innovativo rivestimento cementizio Ideal Work capace di regalare continuità e raffinatezza in soli 3 mm di spessore.

Come conferma l’applicatore autorizzato Ideal Work, Luca Pegorin, Microtopping è stato proposto allo studio di progettazione perché s’iscrive perfettamente in un uno spazio in stile moderno ed essenziale; l’effetto materico, piacevole alla vista e al tatto avrebbe ulteriormente connotato l’ambiente di design.
Estetico certo, ma con alte prestazioni in termini di resistenza, durabilità e facilità di pulizia: con una manutenzione ridotta, il materiale conserva un aspetto perfetto nel tempo.

Microtopping in tonalità silver grey trova spazio nel bagno più grande dove riveste interamente la grande vasca quadrata fulcro della stanza, in continuità con l’ampia doccia a parete, il pavimento e il piano rialzato in cui è incastonata la vasca. Per contrastare l’umidità dell’ambiente è stato aggiunto un trattamento protettivo idrorepellente per dare massima impermeabilità al rivestimento. E’ stata così ottenuta una vera e propria area wellness in cui l’assenza di interruzioni dà origine ad un effetto ottico di allargamento degli spazi, regalando un senso di grande profondità. Per un comfort elevato dell’abitare. Microtopping è stato inserito anche in altri due bagni, in uno con le cromie calde del beige e in uno con le tonalità fresche e riposanti della lavanda.


In una delle camere da letto, Microtopping è stato impiegato per rivestire l’intera cabina armadio con le ante in vetro. Ma il vero pezzo unico è il portoncino d’ingresso ricoperto di Microtopping white.
Il rivestimento si presta infatti alla realizzazione di complementi d’arredo inediti e unici: duttile e malleabile, ad alta adesione, lavora in orizzontale e in verticale, su piani o superfici curve; con Microtopping, il cemento cambia forma e da materiale grezzo diviene materiale nobile con infinite potenzialità espressive.

6 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Una dimora dai volumi squadrati e scomposti e dalle ampie vetrate capaci di creare permeabilità tra interno ed esterno: è così che lo studio associato Architecno degli Architetti Paolo Calderaro e Paolo Palmas ha voluto realizzare questa abitazione situata a Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova. L’edificio di nuova costruzione si compone di un volume a un piano con copertura sporgente, sormontato da un elemento a due piani che termina con un grande porticato su...

    Project details
    • Year 2015
    • Work finished in 2015
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 6 users