Padiglione Uruguay - Seminari Montevideo, spazi di riflessione collettiva e proposte su temi urbani

Venice / Italy / 2006

0
0 Love 1,252 Visits Published
I Seminari Montevideo sono attività annuali di incontro e di lavoro accademico incentrati sui temi urbani e territoriali, trattati con l'integrazione di conoscenze provenienti da ambiti disciplinari e istituzionali diversi.

Gli obiettivi generali dei Seminari Montevideo delle edizioni realizzate dal 1998 in poi, si riassumono nei seguenti punti:

- contribuire alla formazione di studenti, docenti e laureati della Facoltà di architettura e di altri ambiti universitari, per svolgere un ruolo attivo nel settore pubblico, privato e nella società in generale per quanto riguarda il lavoro urbano e territoriale tramite il contributo di accademici e professionisti nazionali e stranieri e, soprattutto, di un lavoro collettivo in forma di laboratorio di progetto;

- allargare la visione agli ambiti soggetti a tensioni che possano scatenare mutazioni territoriali, ambientali e sociali;

- approfondire la riflessione interdisciplinare sulle possibilità per la città e per il territorio contemporanei;

- proporre idee che possano essere la base per l'individuazione delle linee guida.

Anno dopo anno, in ogni edizione si identificano temi e aree territoriali che consentano di proseguire nella costruzione collettiva di conoscenze attorno a temi specifici ma sempre orientati agli obiettivi generali,

I Seminari sono co-organizzati dalla Facoltà di architettura della Universidad de la Republica e da diverse istituzioni pubbliche, tra le quali la Intendencia Municipal de Montevideo ha avuto un ruolo centrale per l'integrazione degli attori decisivi attorno al tema e all'area di anno in anno selezionati. In tutte le edizioni si è contato, per gli aspetti accademici, sull'appoggio di altri contenuti, organizzativi e/o materiali di istituzioni pubbliche, private e/o della società organizzata. È nota la collaborazione permanente della Società di architetti dell'Uruguay - la SAU - e del Centro di studenti di Architettura - il CEDA; quest'ultimo ha assunto un ruolo decisivo, tramite i Gruppi di viaggio, nella nascita e nel consolidamento dell'iniziativa.

Partecipano docenti, professionisti e studenti nazionali e stranieri, di diversi indirizzi universitari, di ambiti pubblici e privati e sono previsti anche momenti aperti al pubblico.

Le attività si organizzano in spazi per l'esposizione e in momenti di dibattito di temi specifici, come di interesse generale (incontri, conferenze, esposizioni, mostre), nonché in Laboratori di progetto, che costituiscono il cuore del processo di discussione, di elaborazione e di proposta. Tutti gli anni si costituiscono vari Laboratori di progetto guidati da un direttore (in genere un ospite straniero) insieme a uno staff di docenti nazionali e con il contributo degli assessori, In questi laboratori, della durata di quasi due settimane, si lavora all'elaborazione di una proposta, poi presentata e discussa nelle riunioni plenarie con il contributo di commentatori. La pluralità dei laboratori, che affrontano temi e aree comuni, offre la possibilità di contributi diversi, spesso contrastanti, per un arricchimento del dibattito e della riflessione collettiva.

La maggior parte dei processi di lavoro e i principali prodotti vengono registrati. archiviati e pubblicati in modo da costituire una base durevole, sia per la didattica e per la ricerca universitarie, sia per la formulazione di piani d'attuazione nella città e nel territorio.

Alcune proposte sono state effettivamente assunte e incorporate in progetti e azioni concrete da parte degli attori pubblici.


"Omaggio a Eladio Dieste"

L'Istituto Italo-Latino Americano partecipa quest'anno alla 10. Mostra Internazionale di Architettura con una mostra dedicata al grande architetto uruguayano Eladio Dieste.

L'IILA, interessato alle soluzioni che sostengono una nuova architettura preoccupata per l'ambiente e il territorio, con un marcato rispetto per la storia e la tradizione che aiuta a costruire un presente e un futuro più forte, ha in programma la realizzazione di una serie di mostre che contemplino l'opera di alcuni dei più noti maestri latinoamericani. "Omaggio a Eladio Dieste", che rientra nel programma delle iniziative culturali promosse dall’IILA per il 2006, è realizzato in collaborazione con il MIT Massachusetts Institute of Technology, ed è tratto della mostra Eladio Dieste, a principled builder curata da Stanford Anderson - Capo del Dipartimento di Architettura del MIT e docente di Storia e Architettura - ed illustrata dalle fotografie di Yoshihiro Asada.

Nel Padiglione della Repubblica Orientale dell'Uruguay alla Biennale di Venezia viene presentata un'anteprima della mostra che sarà ospitata nei mesi di aprile e maggio 2007 alla Casa dell'Architettura di Roma.

"Omaggio a Eladio Dieste" Istituto Italo- Latino Americano

Team curatoriale: Irma Arestizàbal: Segretario Culturale IILA; Alessandra Bonanni: Coordinatore Segreteria Culturale IILA; Paola Pisanelli: Consulente Segreteria Culturale IILA.

Istituto Italo-Latìno Americano - Palazzo Santacroce - Piazza Benedetto Cairoli, 3 - 00186 Roma Te!. 0039 06 68492. I - Fax 0039 06 6872834 - www.iila.org

Segreteria Culturale ULA:
00390668492246 - 203
[email protected]
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    I Seminari Montevideo sono attività annuali di incontro e di lavoro accademico incentrati sui temi urbani e territoriali, trattati con l'integrazione di conoscenze provenienti da ambiti disciplinari e istituzionali diversi.Gli obiettivi generali dei Seminari Montevideo delle edizioni realizzate dal 1998 in poi, si riassumono nei seguenti punti: - contribuire alla formazione di studenti, docenti e laureati della Facoltà di architettura e di altri ambiti universitari, per svolgere un ruolo attivo...

    Project details
    • Year 2006
    • Status Temporary works
    • Type Exhibitions /Installations
    Archilovers On Instagram