FLESH AND STONE

Progetto finalista del Concorso Europeo di riqualificazione di via Sparano e degli spazi pubblici del Borgo Murattiano Bari / Italy / 2006

0
0 Love 945 Visits Published
capogruppo: prof. ing. Alberto Clementi
gruppo di progettazione: prof. ing. Giovanni Gatti; prof. Arch. Nicola Martinelli; arch. Mariavaleria Mininni; arch. Maria Raffaella Lamacchia; arch. Paolo Antonio Maria Maffiola; arch Daniela Sallustro; arch. Francesco Marocco; arch. Vincenzina Vitarella.


1. Innervare lo spazio identitario di via Sparano con nuovi flussi e tecnologie avanzate in grado di migliorare la connettività ai territori-rete della contemporaneità.
Rafforzare il potenziale attrattivo di bari, nel suo ruolo di piccola capitale euroadriatica.
Piazza Umberto I lato Ateneo, diventa Piazza delle Scienze luogo di aggregazione per gli studenti baresi e occasione di incontro delle università adriatiche.
Via sparano come luogo di concentrazione dello spazio dei flussi materiali e immateriali che permeano le grandi reti.
Rafforzare il potenziale attrattivo di Bari, nel suo ruolo di piccola capitale euroadriatica.
La sede storica della libreria Laterza diventa il luogo di eventi culturali internazionali.


2. Utilizzare il progetto urbano di via Sparano per indurre positivi effetti di trascinamento della riqualificazione del centro città, combinandosi efficacemente con altre azioni pubbliche e private programmate dall’Amministrazione Comunale di Bari

Via Sparano ritorna ad essere una centralità a scala metropolitana…
… capace di competere con i grandi centri commerciali periferici

3. Assicurare la qualità delle trasformazioni fisiche e funzionali attraverso strumenti e procedure innovative: dallo strato base del suolo e sottosuolo a quello delle illuminazioni, delle vegetazioni, degli arredi, delle sonorità, delle fragranze, delle immagini multimediali oltre che, naturalmente, alla organizzazione della mobilità veicolare e pedonale della scacchiera.

Via Sparano tra le due piazze:
Piazza delle Scienze l’incontro della comunità scientifica trans-adriatica
Piazza Umberto il giardino per i residenti del Murattiano

Le siepi come per gli allestimenti delle esposizioni floreali, sono volumi stereometrici collocati su piastre che viaggiano su binari incassati nella pavimentazione, rievocando l’antico passaggio del tram su Via Sparano.

Pubblicato su "Progetti Bari n.2" http://www.designrepublic.it/viewdoc.asp?co_id=1796
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    capogruppo: prof. ing. Alberto Clementigruppo di progettazione: prof. ing. Giovanni Gatti; prof. Arch. Nicola Martinelli; arch. Mariavaleria Mininni; arch. Maria Raffaella Lamacchia; arch. Paolo Antonio Maria Maffiola; arch Daniela Sallustro; arch. Francesco Marocco; arch. Vincenzina Vitarella.1. Innervare lo spazio identitario di via Sparano con nuovi flussi e tecnologie avanzate in grado di migliorare la connettività ai territori-rete della contemporaneità.Rafforzare il potenziale attrattivo...

    Project details
    • Year 2006
    • Client Comune di Bari
    • Status Competition works
    • Type Urban Renewal
    Archilovers On Instagram