Nuova Cantina Castellucci Miano

realtà elastica, forme fluide. Valledolmo / Italy

2
2 Love 735 Visits Published

Attraverso la forma e l'organizzazione spaziale, intesi come strumenti metodologici, si è cercato di intrecciare il particolare con il sistemico, il manufatto col paesaggio, generando un'architettura che autenticamente riflette e incorpora la morfologia e il territorio, e che contemporaneamente fornisce generose e indiscriminate opportunità e qualità a tutti gli ambienti, sia quelli produttivi, sia quelli destinati alla socializzazione, eliminando qualsiasi tipo di gerarchia. L’articolazione planimetrica è stata sviluppata per eseguire al meglio il percorso produttivo,dall'arrivo delle uve, ai tini di fermentazione, fino alla barriccaia interrata . Configurando lo spazio e le attività “elasticamente” si giunge a forme che sono definite attorno alle specifiche richieste della committenza, ed esprimono i molteplici aspetti che le definiscono. I punti di forza insiti nel modernismo, i loro paradigmi funzionali, come l'efficienza, la misura d'uomo, la chiarezza e la versatilità, sono capitalizzati, indicizzati e reimpiegati come strumenti di modellazione dell’architettura e del manufatto. Il risultato è un architettura che si distanzia da quelle quelle passatiste e dell’ordinario. La società del XXI secolo, la società “liquida”, ha conoscenze e abilità tecnologiche per superare la griglia bidimensionale dell'urbanistica tradizionale. L'architettura comincia quando singoli oggetti e istanze si intrecciano l'uno all'altro e in più ampi contesti. Attraverso l'astrazione, i cambiamenti morfologici e l’uso innovativo del materiale, si possono realizzare ambienti, che si discostano dall’ordinarietà e raggiungono livelli di espressività massima. Spazi fluidi, asimmetrici, fanno vivere all'utente un viaggio verso l'ignoto. Ma ciò che appare astratto e sconosciuto a prima vista, diventa poi parte di una sistema più grande, attraverso l'esperienza attiva e la scoperta dello spazio. L'architettura può e deve essere vissuta e interpretata ad hoc come una pura esperienza fisica e fenomenologica, emancipatoria, integrativa, e attiva. Nel mondo globalizzato e differenziato, quando esiste una certa cultura del progetto, la configurazione spaziale dipende molto (quasi esclusivamente) da conoscenze e letture storiche, linguistiche, tutto ciò provoca frequentemente operazioni di mimesi, restyling o progetti che rientrano nella sfera dell’ordinario. Stravolto il concetto di architettura industriale tradizionale, ma senza perdere di vista il concetto di funzionalità i volumi modellati secondo i flussi di produzione compongono un edificio che ha l'ambizione di avere leggerezza e trasparenza, con l'acciaio e il vetro che sottolineano il vuoto fra i diversi spazi amplificandolo. Secondo le esigenze della committenza, nella costruzione si dovevano trovare i settori della produzione, e gli uffici per le diverse funzioni amministrative, il controllo qualità e gli spazi destinati ai servizi e alla socializzazione. Per unire idealmente tutte queste funzioni senza che tuttavia un settore potesse intralciare l'attività dell'altro,i percorsi interni ed esterni riescono a mettere in comunicazione visiva gli utenti, attraverso scorci ottenuti da un dosaggio di superfici pieni e vuote, i diversi ambienti lavorativi

2 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Attraverso la forma e l'organizzazione spaziale, intesi come strumenti metodologici, si è cercato di intrecciare il particolare con il sistemico, il manufatto col paesaggio, generando un'architettura che autenticamente riflette e incorpora la morfologia e il territorio, e che contemporaneamente fornisce generose e indiscriminate opportunità e qualità a tutti gli ambienti, sia quelli produttivi, sia quelli destinati alla socializzazione, eliminando qualsiasi tipo di...

    Project details
    • Status Research/Thesis
    • Type Office Buildings / Factories / Industrial facilities / Concert Halls / Showrooms/Shops / Pubs/Wineries / Restaurants / Wineries and distilleries
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users