Padiglione Repubblica di Corea - Perma <U>n</U > stant

Venice / Italy / 2006

0
0 Love 1,006 Visits Published

Visita il Padiglione della Repubblica di Corea


La prassi architettonica e urbanistica della Corea, come di qualunque altra tipica società contemporanea, rivela un coinvolgimento sempre più ravvicinato con le sue realtà, secondo modalità molto più complesse che in passato. In quest’ottica, riteniamo che Città. Architettura e società, il tema della 10. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, decorra parallelo alla nostra particolare intenzione di osservare in che modo le attuali istanze architettoniche e urbane si attivino all'interno e all'esterno della nostra società.

Tra gli architetti che quest'anno parteciperanno alla mostra si sono svolti numerosi dibattiti e riunioni finché non è stato elaborato lo slogan tematico “tempo accumulato ed eventi istantanei nei luoghi antichi”, in altri termini “Perma n stant” (permanente + istante, forse).
Essendo una delle metropoli moderne di più vecchia data, con una storia di oltre seicento anni, Seoul continua a prosperare energicamente come un immenso cuscinetto in cui le idee e le sostanze antiquate collidono di ora in ora perfino con quelle più aggiornate. Questa città in conflitto con se stessa dovrebbe pertanto integrare dinamiche intrecciate ampiamente imprevedibili e inattese di paesaggi urbani e stili di vita. In questo contesto, dunque, non ci si è potuti astenere dal testimoniare tutte le versioni mutate e temporanee degli scenari e degli eventi urbani e dall'osservare l'affascinante funzionamento del riconoscimento e delle emozioni degli abitanti della città.

La città espone il suo strato marginale di stratificazioni accumulatesi nel tempo quando gli strati innumerevoli e sottili degli eventi istantanei ne tinteggiano la superficie.
Il primo elemento del tema, "perma", simboleggia ipoteticamente tutte le caratteristiche e tutti gli elementi geografici fondamentali di natura relativamente costante della città, mentre il secondo elemento, "n stant", potrebbe accennare a tutte le sue immagini e a tutti i suoi mutamenti momentanei e adattabili che si osservano al giorno d'oggi.

I contenuti dell'esposizione allestita quest'anno al padiglione coreano riflettono soprattutto le opinioni "meno critiche" degli architetti partecipanti in merito a quanto è in atto nella città. In questa vetrina multidimensionale i loro occhi si tengono a giusta distanza dai fenomeni, rappresentandoli con maggiore calma e in un'atmosfera neutrale e si astengono da qualunque giudizio.
Il progetto congiunto consiste in un'esposizione combinata di modelli componibili e di immagini semoventi tratte da cinque diversi settori della città, di una città che, per le sue dimensioni e il numero di abitanti, può vantare una storia e documenti tanto entusiasmanti sul dominio delle topografie estreme.
In uno dei cinque progetti individuali, un architetto modernista illustra la sua percezione di un quartiere tradizionale e pezzo a pezzo vi adatta con cura la sua opera nell'arco di un decennio; a questo progetto ne fa seguito un altro che, basandosi sul tema "città nella città", diagnostica le alterazioni instabili provenienti dai margini della città.
Il terzo progetto interpreta le proprietà volatili delle superfici urbane, mentre il quarto, fondato sul tema "città catalogo", estrae indicazioni di vario genere sulle abitazioni avveniristiche dai modi acuti in cui gli odierni fornitori commerciali di strutture residenziali interagiscono con i loro clienti. L’ultimo progetto registra l’intricata rete urbana di nervi artificiali e sensori assieme ai relativi dati quotidiani, che vengono accumulati e analizzati attraverso i loro occupanti, i quali non potrebbero mai evitare di essere costantemente esposti a questi sistemi".

Joh Sung-yong
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Visita il Padiglione della Repubblica di Corea La prassi architettonica e urbanistica della Corea, come di qualunque altra tipica società contemporanea, rivela un coinvolgimento sempre più ravvicinato con le sue realtà, secondo modalità molto più complesse che in passato. In quest’ottica, riteniamo che Città. Architettura e società, il tema della 10. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, decorra parallelo alla nostra particolare intenzione di osservare in che...

    Project details
    • Year 2006
    • Status Temporary works
    • Type Exhibitions /Installations
    Archilovers On Instagram