CENTRO MULTISERVIZI

Edificio multiaziendale a servizio dei seguenti tre soggetti: Azienda Energetica S.p.A.-Etschwerke AG, Azienda Servizi Municipalizzati s.p.a., Comune Merano / Italy / 2008

1
1 Love 1,355 Visits Published
L’impianto architettonico si sviluppa su cinque livelli, con estensione superficiale ed altezze differenziate: tre piani fuori terra e due livelli interrati. Per semplificazione strutturale l’intero complesso è stato concepito sulla base di una griglia strutturale modulare: la struttura a pilastri diparte dal livello inferiore entro terra e prosegue, declinata per superfici diverse, per i piani successivi. I tre piani in elevazione, consentiti dalle norme urbanistiche, sono frutto della maggiore estensione possibile degli spazi coperti concepiti al Piano Terra: livello interessato dalla concentrazione di numerose funzioni previste dagli enti, anche non connettibili come le aree a deposito e magazzino e gli spazi ad ufficio e di accesso al pubblico. L’attacco a terra dell’edificio si trova in stretta connessione con lo scoperto, sì da dover prevedere continua compenetrazione tra gli spazi ad accesso, percorsi ed aree a deposito esterni e le superfici coperte. I volumi accorpati a tale livello sono parzialmente coperti da ampie piastre a tetto, che inglobano aree porticate principalmente a Nord ed Est e lasciano esposti altri volumi a precisa indicazione del fronte principale del centro servizi, verso Sud. La tettoia, sensibilmente “sollevata” dalle volumetrie sottostanti, presenta una sagoma piuttosto irregolare, quasi a seguire l’ortogonalità degli edifici e delle strade confinanti. Dalla copertura emergono, in continuità con i percorsi di collegamento verticali derivanti dai piani inferiori, due volumi collegati più piccoli, caratterizzati da involucri trasparenti irregolarmente sfaccettati. I due elementi emergono centralmente rispetto l’impianto, collegati tra loro al primo livello: le forme irregolari e di limitata estensione superficiale si contrappongono all’ampia copertura piana per due piani, in altezza (P. Primo e P. Secondo). I volumi sono ideati per accogliere spazi direzionali ed amministrativi dedicati ai soggetti interessati. Come queste sagome emergenti, anche i volumi esclusi dalla copertura piana, al Piano terra, a Sud, sono dedicati ad accogliere uffici e servizi richiesti dagli stessi soggetti: per tale motivo tutte le parti di fabbricato dedicate all’uso direzionale e tecnico-amministrativo saranno formalmente caratterizzate dall’utilizzo di rivestimenti in vetro. Le parti trasparenti, parificabili alle zone d’ingresso del fabbricato, simulano il concetto di “vuoto” rispetto alle parti opache (“pieno”), dedicate alle funzioni a deposito, officine, magazzini e servizi. Le parti opache del fabbricato sono caratterizzate dall’uso di elementi di rivestimento a partizione orizzontale, in legno, a sottolinearne lo sviluppo orizzontale rispetto l’emergenza delle volumetrie trasparenti. Come l’attacco a terra, ancora maggiormente, i piani interrati sono concepiti per il massimo sviluppo estensivo, sin quasi ai limiti della proprietà. La dislocazione dei livelli interrati dipende in gran parte dalla condivisione delle strutture esistenti limitrofe, come la rampa di accesso al vicino fabbricato “Halcas”, dalla posizione e caratteristiche dei collegamenti verticali (scale, ascensori) e dei locali tecnici, per razionalità d’utilizzo e di spazio. L’utilizzo della griglia strutturale sopra descritta, la dislocazione centrale e periferica dei percorsi verticali e l’utilizzo comune della rampa del condominio “Halcas”, facilitano la disposizione delle funzioni previste per i piani interrati: locali ad uso magazzino, archivi, nuclei servizi e locali tecnici si dividono le superfici ricavate con i posti auto. Le notevoli superfici ricavate, nonché il numero considerevole di posti auto ha fatto preliminarmente individuare alcuni elementi di compartimentazione muraria, atti al taglio fuoco, in seno alla prevenzione incendi. Il collegamento a piano con il secondo livello interrato deve essere garantito da una seconda rampa, contrapposta sul lato Est attraverso un funzionale sistema distributivo di percorsi.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’impianto architettonico si sviluppa su cinque livelli, con estensione superficiale ed altezze differenziate: tre piani fuori terra e due livelli interrati. Per semplificazione strutturale l’intero complesso è stato concepito sulla base di una griglia strutturale modulare: la struttura a pilastri diparte dal livello inferiore entro terra e prosegue, declinata per superfici diverse, per i piani successivi. I tre piani in elevazione, consentiti dalle norme urbanistiche, sono frutto della...

    Project details
    • Year 2008
    • Status Competition works
    • Type Government and institutional buildings / multi-purpose civic centres / Office Buildings / Business Centers / Corporate Headquarters
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users