Istallazioni temporanee per l'archeologia: Altilia

Temporary installation for archaeology: Altilia Campobasso / Italy / 2007

0
0 Love 1,741 Visits Published
The aim of the project is the ideation of a temporary structure which is to be installed in an archaeological site. The project is based on a modular tetrahedral structure that when assembled forms a reticular screen to protect the site during different stages of excavation. These structures ensure a low environmental impact for they can be repositioned with minimum effort, time and at a low cost. In this project there are three different kinds of temporary installations: 1) A tetrahedral mesh to cover the excavation site 2) A surface mesh for the creation of alternative paths for visitors 3) An instructive totem for iconographical signalling. These architectural interventions have a common matrix of modular evolvement with spatial tetrahedral blank forms. L’intervento progettuale è finalizzato all’ideazione di strutture temporanee da istallare nelle aree archeologiche a sostegno degli scavi per aumentare la fruibilità da parte dei disabili, per ampliare le possibilità informative e di visita. Il progetto verte sull’individuazione di strutture modulari che attraverso assemblaggi a sviluppo spaziale con giunto sferico garantiscono di raggiungere ampie coperture a basso impatto ambientale in quanto effimere e rimovibili, facilmente trasportabili e con una bassa incidenza economica. Le istallazioni temporanee sono di tre tipologie: 1) Maglia a sviluppo tetraedrico per contenimento di superfici di scavo 2) Maglia a sviluppo orizzontale per la creazione di percorsi alternativi di visita 3) Totem informativo per la segnalazione iconografica sul territorio. Tali interventi contengono la matrice comune dello sviluppo modulare a base triangolare piana e tetraedrica spaziale. Nelle diverse modalità di aggregazione consentono la creazione di variazioni altimetriche per un ampliamento dei punti prospettici di vista, l’individuazione di punti strategici con l’inserimento di totem a forte richiamo visivo e l’ampliamento delle possibilità di fruizione da parte del pubblico disabile. L’idea è quella di moltiplicare come in un caleidoscopio l’approccio di visita con momenti silenziosi di riflessione visiva, l’aggiunta di linguaggi conoscitivi e punti di studio per i tecnici dello scavo. Tale intervento mira alla creazione di strutture cave per la custodia della fase di scavo, la visitabilità al coperto e la didattica di scavo. Il sito archeologico con cui l’intervento si è confrontato è una città romana di origini sannita situata ai piedi della catena montuosa del Matese in Molise. Tale area archeologica è caratterizzata da uno sviluppo urbano anomalo influenzato nella sua disposizione dalla traccia culturale della transumanza, antica esigenza dello spostamento delle greggi.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    The aim of the project is the ideation of a temporary structure which is to be installed in an archaeological site. The project is based on a modular tetrahedral structure that when assembled forms a reticular screen to protect the site during different stages of excavation. These structures ensure a low environmental impact for they can be repositioned with minimum effort, time and at a low cost. In this project there are three different kinds of temporary installations: 1) A tetrahedral mesh...

    Project details
    • Year 2007
    • Main structure Steel
    • Client Università degli Studi di Firenze - Facoltà di Architettura
    • Status Research/Thesis
    • Type Parks, Public Gardens / Landscape/territorial planning / Research Centres/Labs / Archaeological Areas / Exhibitions /Installations
    Archilovers On Instagram