Concorso per una Scuola dello Sport e una Palestra a tre parti a Malles (BZ)

Mals / Italy / 1998

0
0 Love 1,156 Visits Published
Principi generali

La realizzazione della nuova palestra e di un blocco di espansione di dieci aule è stata considerata come occasione di rifondazione morfologica dell'intero complesso, in virtù anche della previsione dell'Istituto per il turismo. L'attuale organizzazione dei corpi di fabbrica appare infatti piuttosto come un semplice accostamento di edifici singoli, volumetricamente e formalmente autonomi, disposti in uno spazio privo di carattere organico.

Ne deriva la necessità, assunta come matrice sia concettuale che planimetrica, di una ricomposizione tra di esse e con i nuovi edifici in un sistema architettonico compiuto ed unitario, in grado di creare e ridefinire sia nuove relazioni interne sia quella, fondamentale, con il contesto circostante.

A tale fine è stata percepita la forza morfologica latente del tracciato del confine di proprietà, che viene così rivelata ed assunta come virtuale campo spaziale, come forma volumetrica dal margine singolarmente spezzato, a cui è riconosciuta ed affidata la potenzialità espressiva dell'organizzazione architettonica complessiva del nuovo costruito.

Si delinea pertanto una cittadella scolastica che rimanda, analogicamente, ai complessi tipici della memoria architettonica altoatesina, costituiti dai castelli e dalle fortezze: insiemi edilizi organizzati come piccole città, unitari e coerenti malgrado le successive stratificazioni ed accumulazioni, funzionalmente e volumetricamente articolati, composti di recinti unitari di margine e, insieme, di edifici differenziati racchiusi all'interno. Strutture artificiali che appaiono vere concrezioni naturali, essi funzionano come fuochi segnici referenziali per l'intero paesaggio circostante.

La stessa configurazione del suolo in accentuata pendenza ha evocato la forza morfologica, i valori figurativi, la densità segnica di quelle analogie: il forte segno/margine superiore della strada statale e della sua scarpata viene continuata nel volume continuo delle mura, sorta di recinto architettonico composto con i nuovi edifici di progetto per racchiudere le unità esistenti, e di cui la palestra diviene l'emergenza, il riferimento interno, ma anche per la città ed il territorio.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Principi generaliLa realizzazione della nuova palestra e di un blocco di espansione di dieci aule è stata considerata come occasione di rifondazione morfologica dell'intero complesso, in virtù anche della previsione dell'Istituto per il turismo. L'attuale organizzazione dei corpi di fabbrica appare infatti piuttosto come un semplice accostamento di edifici singoli, volumetricamente e formalmente autonomi, disposti in uno spazio privo di carattere organico.Ne deriva la necessità, assunta come...

    Project details
    • Year 1998
    • Client Provincia Autonoma di Bolzano
    • Status Competition works
    • Type Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram