ARREDI SACRI

Arredi luoghi di culto, arte sacra, chiese Isola del Gran Sasso / Italy / 2007

0
0 Love 1,841 Visits Published
Questa avventura dell’arredo per la liturgia intrapresa dalla ditta TIESSE di
Isola del Gran Sasso (Teramo) prende slancio dopo anni che hanno visto la
chiesa-edificio come oggetto di riflessione e dibattito a quarant’anni dal Concilio
Vaticano II, che ne promuoveva il suo adeguamento. Ad una prima lettura,
sia pure rapida, questo progetto suscita l’impressione di un movimento d’insieme,
che parte dalla razionalità del progettista, per dispiegarsi nella creazione e
concludersi nella partecipazione attiva dei fedeli alle celebrazioni liturgiche.
Si può affermare che questi “oggetti” si presentino quale compendio di
alcune chiare proposizioni tra teorico del sacro, progettista, architetto, artista,
designer e industriale per un riconoscimento folgorante di queste realizzazioni,
in cui ciascuno dei fruitori ritrova ciò che è “bello”, e “unico”, in
modo tale da rendere lode a Dio nella celebrazione eucaristica.
Auguro che le intuizioni generose, di cui non si nega il valore stimolante,
che abbondano nella realizzazione di questi arredi liturgici possano felicemente
esprimersi per il bene comune, facendo trovare un punto di incontro tra
committenza ecclesiastica e produttore, senza che queste stesse (intuizioni) si
disperdano nell’incoerenza del prototipo. Tutto questo sembra fondamentale
affinché il legame non sia semplicemente esteriore, come quello dell’operaio
al suo prodotto, ma intrinseco e proficuo, collimando nel gusto, nella misura,
nella sensibilità dei rispettivi contraenti; differentemente questa ricerca,
senza alcun dubbio, è votata all’effimero.
In un discorso più generale, il religioso o l’architetto, per rendere fruibile
l’edificio chiesa con gli elementi per la sacra liturgia, si pongono secondo un
duplice aspetto: inserimento di manufatti artistici da commissionare o di oggetti
seriali facilmente reperibili sul mercato. Gli obiettivi primari sono, nell’uno
come nell’altro caso, procurarsi altare, ambone…
Tale concorrenza fra prodotto artistico o dozzinale è destinata a trasformare,
in misura sensibile, la fisionomia della chiesa. Dall’esperienza acquisita,
si può affermare che la spesa economica tra oggetti dozzinali, a parte
l’avversione e le molte critiche da superare e giustificare, e oggetti artistici
non differisce sostanzialmente, ma tale scelta può trasformare l’edificio chiesa
da crisalide in farfalla.
È in questa logica che l’Azienda TIESSE ha voluto porsi l’obiettivo di radunare
intorno a sé, e porli in confronto con tutte le implicazioni connesse,
esperti del settore liturgico e teologi assieme all’architetto, artista, designer
offrendo loro un’immemorabile tradizione nel settore artigianale, di cui si percepisce
l’eco in certe realizzazioni.
Infine, e senza voler essere esauriente, vorrei rilevare alcune particolarità
da cui l’Azienda TIESSE trae il proprio humus nel territorio in cui opera, che
sono facilmente identificabili: la presenza del Santuario di San Gabriele, della
Fondazione Staurós Italiana Onlus e della cittadina di Castelli. Il primo, custodito
dai Padri Passionisti, è tra i quindici santuari più frequentati al mondo, con
oltre due milioni e mezzo di pellegrini annui. L’antico santuario in onore del
giovane studente passionista San Gabriele dell’Addolorata (1838-1862) risale
al 1908. Negli anni Settanta è stato costruito un nuovo, grandioso santuario
che può ospitare 12 mila fedeli.
La seconda realtà, operando nel territorio con il Museo Staurós d’Arte
Sacra Contemporanea e avendo per scopo la promozione della cultura e, in
specie, l’elevazione spirituale della persona attraverso le diverse espressioni
dell’Arte, alla luce del Vangelo della Passione di Cristo, ha offerto ulteriori e
preziosi stimoli, in quanto nelle sue attività Staurós coinvolge personalità della
cultura ed artisti di ogni tendenza, con la precisa intenzione di ricreare l’antico
sodalizio tra arte e fede, Chiesa e cultura. La Fondazione Staurós nella sua
attività annovera: le realizzazioni di dodici Biennali d’Arte Sacra Contemporanea
con proprie tematiche; l’organizzazione di convegni per la ricerca, tra cui
è da menzionare, per le significative testimonianze, la trilogia di convegni L’arte
per il culto nel contesto postconciliare: I Lo spazio, II L’Iconografia, III L’arredo.
Proprio tale ricerca scientifica ha posto le basi di questa, speriamo, prolifera
avventura. È il caso di dire: la teoria si traduce in opera.
Infine, la vicinanza con la cittadina di Castelli, con la sua tradizione d’arte
ceramica, ha svolto un ruolo non meno importante con notevoli implicazioni
culturali. Dubito che queste interpretazioni possano soddisfare coloro
che sono addetti ai lavori, ma sono certo che saranno gradite e condivise
anche dai produttori e committenti, che con la loro competenza in arte e la
loro sensibilità religiosa faranno giudicare positivamente, e perciò degni di
attenzione, di considerazione e di adeguato investimento, questi prodotti di
arredo per la liturgia sacra. Nell’indirizzarmi a coloro che vedranno per la
prima volta la collezione della Ditta TIESSE di Isola del Gran Sasso, mi conforta
sapere che scopriranno molto presto la diuturna solerzia con la quale
l’équipe responsabile è impegnata a ricercare tutte le possibilità per soddisfare
gli stessi committenti ecclesiastici per una serena e saggia conduzione
delle molteplici attività dell’Azienda.
Giuseppe Bacci
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Questa avventura dell’arredo per la liturgia intrapresa dalla ditta TIESSE diIsola del Gran Sasso (Teramo) prende slancio dopo anni che hanno visto lachiesa-edificio come oggetto di riflessione e dibattito a quarant’anni dal ConcilioVaticano II, che ne promuoveva il suo adeguamento. Ad una prima lettura,sia pure rapida, questo progetto suscita l’impressione di un movimento d’insieme,che parte dalla razionalità del progettista, per dispiegarsi nella creazione econcludersi nella partecipazione...

    Project details
    • Year 2007
    • Work started in 2006
    • Work finished in 2007
    • Client Tiesse Srl
    • Status Completed works
    • Type Churches / Custom Furniture
    Archilovers On Instagram