Centro fieristico nell'area delle Conce di Sassari

Tesi di Laurea in Architettura, (vecchio ordinamento 2003) , dott. Architetto: Ruiu Pasqualino Sassari / Italy / 2003

0
0 Love 1,594 Visits Published

Tesi di Laurea in Architettura,  con indirizzo Progettazione architettonica (piano di studi approvato: libero).  L'edificio della Fiera é progettato all'interno di un'area con vocazione industriale, che sin dal 1841 configurava la parte nord-occidentale di Sassari. Quest'area é stata caratterizzata dalla presenza di fabbriche addette alla lavorazione del cuoio in virtù della forte presenza di ricche falde acquifere. Il progetto sebbene presenti dal punto di vista formale un complesso all'interno del quale vengono sommate le varie funzioni che comunemente ritroviamo nei vari padiglioni fieristici ( vedi i vari complessi della penisola nonchè quello di Cagliari ), vede i singoli elementi costituenti il complesso come dei frammenti dotati di propria specificità architettonica che vanno a costituire un UNICUM interrotto da una nuovo asse stradale che facilita l'ingresso dei mezzi pesanti per il trasporto delle merci, necessarie per le esposizioni. La scelta di optare per un'architettura che racchiudesse in se le varie funzioni di un'esposizione fieristica é stata dettata dall'esigenza di far confluire in un "unicum" gli spazi espositivi , gli uffici e i parcheggi al fine di rendere possibile la fruizione delle varie attività nel modo meno dispersivo come hanno dimostrato le maggiori esperienze europee. Ho previsto di avanzare su via delle Conce, che oggi risulta relegata a strada secondaria, con un grande "CUCCHIAIO TEMPORALE"( forma/spazio/tempo) che raccoglie lo spazio sfrangiato di un impianto urbano cresciuto disordinatamente; quindi invece di avanzare con tutto il fronte fino al limite della strada attualmente percorribile con l'auto, ho pensato ad una piazza molto lunga che con delle gradonate segue l'andamento del terreno fino ad arrivare a uno slargo sul quale prospetta uno degli ingressi alla fiera. Il prospetto principale su via delle Conce é costituito dal basamento su cui é situato un peristilio che oltre a costiture una sorta di filtro, identifica il percorso pedonale che porta il " flusso" turistico a quota +7.00, dal sovrapasso coperto che collega i due fronti principali e dalla grande piazza sulla quale affaccia il terzo ingresso alla fiera e al centro commerciale. Il percorso pedonale é posto sopra il basamento e seguendo l'andamento naturale del terreno porta il flusso turistico da quota +3.50 a quota +7.00 per poi continuare la risalita attraverso le scale mobili e far confluire il flusso t. a quota+14.00.Gli elementi che lo definiscono sono la successione dei pilastri del peristilio lungo tutto il percorso a sua volta percorribile servendosi di gradini rampe o tapies roulant. Alla quota +10.50 nella parte centrale tra i due corpi di fabbrica dell'impianto fieristico é situata una passerella pedonale che scavalca il nuovo asse stradale a servizio dell'impianto.Un'area a verde in linea é posta a quota +3.50 sulla piazza sopraelevata dove prospetta l'ingresso alla fiera, piantumata con jacarande che durante la stagione estiva darebbero una nota di colore alla piazza; un'altra area verde con maggiore estensione é prevista sull'altra piazza sopraelevata, posta a quota +3.50, accessibile solo attraverso le torri, anch'essa piantumata con delle jacarande e destinata allo svago.Per motivi logistici nel retro dell'impianto fieristico son state allogiate le rampe per permettere di portare le merci e attrezzature varie ai piani superiori e le auto al parcheggio. La rampa per gli automezzi pesanti connette la quota 0.00 con la quota +14.00:entrambe sono previste in cemento armato. Nel prospetto posteriore é visibile il sovrapasso che collega i due corpi di fabbrica interrotti dal prolungamento di via s.maria; la creazione di una nuova strada si é resa necessaria per fare in modo di accedere all'impianto senza congestionare ulteriormente il traffico della zona ;inoltre é stata creata una via parallela alla strada per la circolazione dei mezzi pesanti che va ad innestarsi nella strada di Lu Regnu da cui é visibile il padiglione esterno all'edificio della fiera che affaccia su un'area trattata interamente a prato raggiungibile percorrendo la lunga galleria che funge da elemento di raccordo tra i vari "frammenti" situati a sud:il centro commerciale, l'economato, l'amministrazione della fiera e il punto ristoro. Foto tratta dal modello plastico architettonico. Napoli 22 ottobre 2003.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Tesi di Laurea in Architettura,  con indirizzo Progettazione architettonica (piano di studi approvato: libero).  L'edificio della Fiera é progettato all'interno di un'area con vocazione industriale, che sin dal 1841 configurava la parte nord-occidentale di Sassari. Quest'area é stata caratterizzata dalla presenza di fabbriche addette alla lavorazione del cuoio in virtù della forte presenza di ricche falde acquifere. Il progetto sebbene presenti dal punto di...

    Project details
    • Year 2003
    • Status Unrealised proposals
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Bridges and Roads / Parking facilities / Office Buildings / Tower blocks/Skyscrapers / Trade Fair Centres / Pavilions / Exhibition Design / Shopping Malls / Leisure Centres / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram