Microjap

Bari / Italy / 2010

2
2 Love 562 Visits Published

Microjap si è svolto a Bari il 27 e il 28 febbraio del 2010 nell’ambito del Festival di arte pubblica FormArt 70126 promosso dall'Associazione Culturale Formart nel quartiere Japigia. Il festival aveva l’obiettivo di attivare dinamiche sociali positive e favorire nuovi usi e visioni del quartiere attraverso l’uso dell’arte come mezzo pubblico di coesione e indagine.


Il progetto Microjap ha scelto di riflettere sulla dimensione disumanizzante delle periferie della città contemporanea, caratterizzate da una misura dello spazio troppo grande e da basse densità d’uso.


Sono state realizzate tre azioni lungo una delle strade principali del quartiere con l’intento di attivare temporaneamente spazi pubblici in disuso, offrendo all’abitante/passante un’esperienza non convenzionale dello spazio urbano quotidiano, capace di stimolare l’immaginario e la riflessione sulle potenzialità che esso offre.


La prima azione ha previsto la creazione di un giardino odoroso in un’aiuola incolta. La scelta di piantare essenze tipiche della macchia mediterranea ed erbe aromatiche, è stata determinata dalla volontà di ridurre al minimo le necessità di manutenzione, ma soprattutto incentivare l’uso e la cura dell’aiuola trasformata in un giardino collettivo degli odori. L’aiuola è stata ripulita da un gruppo di 20 volontari che hanno provveduto al progetto del verde, alla scelta e alla messa a dimora delle piante e alla realizzazione di un piccolo percorso.


La seconda azione è consistita in una proiezione open air sulla parete cieca di un edificio a torre dell’Istituto Autonomo Case Popolari, nei pressi di una grande strada trafficata. Nei giorni precedenti sono state realizzate alcune riprese video in diversi appartamenti del quartiere che mostrano scene di vita quotidiana e interni domestici. I filmati sono stati montati e proiettati per qualche ora sulla grande parete del condominio, rendendola trasparente e mostrando, come in un libro di Georges Perec, la vita segreta del quartiere.


L’ultima azione ha trasformato temporaneamente un’isola spartitraffico in un salotto urbano attrezzato di divani, mobili e soprammobili. Qui sono stati serviti caffè e pasticcini ai passanti, riportando in strada usi e pratiche di relazione che normalmente restano rinchiusi nello spazio domestico. Il salotto urbano è stato anche il palcoscenico della performance di danza di un Pierrot danzante.


 La zona scelta è particolarmente sensibile dal punto di vista sociale: le regole di uso dello spazio pubblico sono determinate, oltre che dai consueti regolamenti urbani, dalle regole non scritte imposte dai clan mafiosi. Esiste una fortissima diffidenza da parte degli abitanti nei confronti di chi proviene dall’esterno in cerca di dialogo e collaborazione. Si è quindi deciso di intervenire con azioni estemporanee che suscitassero negli abitanti sorpresa e curiosità, in modo da riuscire a stabilire facilmente un contatto. Microjap è stata un’azione di addomesticamento di spazi pubblici residuali, portando all’esterno usi, oggetti e pratiche tipiche dello spazio privato e domestico.


concept: Patrizia Pirro, Giandomencio Florio, Gianni D'Amico
con: Eleonora Adesso, Anna Claudia Bufo, Andrea 'Pizzi' Mazzei, Francesca Scionti, Francesco Marella, Marco Degaetano, Cooperativa Sociale Ecopolis, Lucia Della Guardia (Pierrot danzante)

2 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Microjap si è svolto a Bari il 27 e il 28 febbraio del 2010 nell’ambito del Festival di arte pubblica FormArt 70126 promosso dall'Associazione Culturale Formart nel quartiere Japigia. Il festival aveva l’obiettivo di attivare dinamiche sociali positive e favorire nuovi usi e visioni del quartiere attraverso l’uso dell’arte come mezzo pubblico di coesione e indagine. Il progetto Microjap ha scelto di riflettere sulla dimensione disumanizzante delle periferie della...

    Project details
    • Year 2010
    • Work started in 2010
    • Work finished in 2010
    • Status Temporary works
    • Type Exhibitions /Installations / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users