Concorso di progettazione per la costruzione di un percorso ciclo pedonale litoraneo tra Lavagna e Sestri Levante

Lavagna / Italy / 2013

5
5 Love 923 Visits Published

Oggi parlare di pianificazione territoriale


(site-planning) vuol dire non soffermarsi alla sola


astrazione del disegno del suolo, ma proseguire sino a dimostrare una profonda attenzione per la


dimensione concettuale del paesaggio, con la sua capacità di teorizzare siti, territori, ecosistemi,


reti e infrastrutture e di organizzare più o meno ampi settori e tratti urbani.


La presenza di tematiche relative all’organizzazione, all’ecologia, alla tecnica, ecc… sta alla base di


una pianificazione rivolta all’ambiente e al paesaggio che attraversa le reali complessità di un


territorio e delle sue caratteristiche.


Si parla dunque di una disciplina ampia, si parla di Landscape urbanism che essenzialmente risulta


essere una proposta di fusione tra più unità disciplinari: dall’urbanistica, all’infrastrutture, al


paesaggio, all’ambiente, ecc… per arrivare ad una visione completa e meglio determinata del


territorio tutto e dell’ambiente che ci circonda.


Il tema dello urban design, in questo caso inteso come riqualificazione e risistemazione del


waterfront, della naturalizzazione degli interventi, avvengono attraverso la rappresentazione degli


aspetti più significativi e forse più “spontanei” che il luogo suggerisce seguendolo e


assecondandolo.


Kennet Frampton nei suoi trattati invita a riflettere sul rapporto tra forma e luogo e Renzo Piano


evidenzia che l’architettura nasce dal luogo ed è il luogo stesso a suggerire la strategia compositiva


che sta alla base del progetto.


Partendo da questi presupposti l’idea sviluppata nelle pagine a seguire e nelle tavole di progetto


allegate evidenzia la volontà di rappresentare attraverso aspetti il più “spontanei” possibile l’opera,


intesa come opera di natura in cui vengono messi in evidenzia le potenzialità del sito rispettandolo


e forse enfatizzandolo fino a farlo diventare l’elemento preminente.


Occorre sfruttare, tuttavia con parsimonia e rispetto, le peculiarità di un luogo poiché solo per quel


luogo esiste una soluzione e unica migliore di altre da adottare, come diceva Christian Norberg


Shulz questo si chiama “spirito del luogo”, il genius loci.


Infine un progetto di composizione urbana deve avere la forza di ricomporre i territori attraverso lo


spazio pubblico e il paesaggio, attraverso un cronoprogramma ben strutturato in grado di conferire


un fatto compiuto ad ogni comparto, fino all’arrivo futuro della visione nella sua totalità.


 

5 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Oggi parlare di pianificazione territoriale (site-planning) vuol dire non soffermarsi alla sola astrazione del disegno del suolo, ma proseguire sino a dimostrare una profonda attenzione per la dimensione concettuale del paesaggio, con la sua capacità di teorizzare siti, territori, ecosistemi, reti e infrastrutture e di organizzare più o meno ampi settori e tratti urbani. La presenza di tematiche relative all’organizzazione, all’ecologia, alla tecnica, ecc…...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Waterfront / Urban Furniture / Bridges and Walkways / Cycle Paths / Acoustic Barriers
    Archilovers On Instagram
    Lovers 5 users