Scuola elementare

Poggetto (San Pietrio in Casale) / Italy / 2007

0
0 Love 1,182 Visits Published
Il progetto architettonico del nuovo edificio scolastico di Poggetto, nasce dall’idea di porre la scuola come desiderio dei bambini dove possono provare con gioia l’apprendimento e lo stare insieme. Ogni parte di essa risulta infatti integrata in un sistema completo e più complesso ma le cui aree risultano in armonia con l’ambiente circostante.
Le forme utilizzate nella progettazione ed i colori scelti rappresentano un linguaggio che trasmette semplicità e chiarezza agli scolari.
Il linguaggio ha come punto di partenza le forme organiche che i bambini sono in grado di riconoscere intuitivamente mentre i colori vivaci trasmettono piacevoli segnali di colore e di vicinanza.
La forma del nuovo edificio risulta articolata in vari spazi didattici ma libera e meglio fruibile, considerato anche l’enorme disponibilità di spazi educativi all’aperto. Tali spazi sono sempre studiati e frutto del lavoro di una mente educativa e della volontà di un adulto che li immagina come a desiderio del bambino. Desiderio di sapere, di conoscere, di stare con gli altri.
Anche i materiali stessi della costruzione diventano espressione della medesima mentalità.
Una proposta che privilegia la semplicità, l’essenza, la naturalità che convergono nella globalità ad un senso di ordine e di sicurezza.
Gli spazi di istruzione e gioco all’aperto dispongono delle migliori possibilità perché lo studente si possa esprimere liberamente, perché aumentino le possibilità di imparare e sperimentare.
Qui i ragazzi devono trovare una fusione fra natura ed attrezzature pedagogiche.
Un’attenzione particolare è stata posta al percorso didattico all’aperto, il quale offre ai bambini gli impulsi di cui hanno bisogno, stimoli senso-motori, atmosfere di gioco e di apprendimento, luoghi offerti alla loro creatività .
Anche gli elementi naturali sono propedeutici e sono strumenti intelligenti capaci di trasmettere benessere tramite visioni stimolanti.
Il bambino si costruisce l’esperienza di ciò che lo circonda, attraverso i sensi. Le cose divengono reali, solo dopo che il bambino stesso le ha provate. Si è cercato quindi di promuovere il diritto del fanciullo incoraggiando l’organizzazione di adeguate attività di natura ricreativa, artistica e culturale.
La connotazione architettonica esterna si esprime tramite una costruzione flessibile che emerge dalla natura e dalla campagna circostante.
Il fabbricato ha una forma accogliente rispetto al fronte strada col quale si relaziona tramite una spaziosa piazza che visivamente dialoga con il sagrato della chiesa, riuscendo a divenire il fulcro del paese di Poggetto.
La parte centrale della costruzione sovrasta come dimensioni ed imponenza i corpi polivalenti più bassi e cattura lo sguardo del fruitore come spazio di accoglienza e di distribuzione dell’intero complesso scolastico.
La parte cilindrica più alta ricorda visivamente la torre da cui è possibile ammirare il paesaggio circostante; anch’esso diviene quindi uno spazio educativo.
Le aule didattiche poste nel retro del lotto come a protezione di esse, si estendono volutamente verso la zona verde e la tipologia stessa del blocco costruito con falde a capanna in sequenza, simboleggiano la figura della fisarmonica poiché il suo prolungarsi ed allungarsi visivamente verso la campagna esprime l’armonia con la quale la scuola sarà fruita.
Quando una costruzione entra a far parte di una proposta educativa, deve essere pensata nella trama dei rapporti che lo collega alla globalità, ma anche nei suoi particolari.
Particolare attenzione è stata posta anche ai dettagli costruttivi nei quali si riesce a cogliere l’essenziale; tanti piccoli accorgimenti che riflettono il senso e l’idea pedagogica.
Spazi architettonici studiati perché gli studenti possano applicarsi ed esprimersi con spontaneità.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto architettonico del nuovo edificio scolastico di Poggetto, nasce dall’idea di porre la scuola come desiderio dei bambini dove possono provare con gioia l’apprendimento e lo stare insieme. Ogni parte di essa risulta infatti integrata in un sistema completo e più complesso ma le cui aree risultano in armonia con l’ambiente circostante.Le forme utilizzate nella progettazione ed i colori scelti rappresentano un linguaggio che trasmette semplicità e chiarezza agli scolari.Il linguaggio ha...

    Project details
    • Year 2007
    • Work started in 2005
    • Work finished in 2007
    • Client Comune di San Pietro in Casale
    • Status Completed works
    • Type Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram