casa a patio

Milano / Italy / 2002

7
7 Love 1,802 Visits Published
This patio house was created out of the long, narrow and rectangular space of a former industrial site. The original volume is the only thing that remains of the previous building; the external skin and the content were integrally transformed into a family unit. The crumbling building was totally destroyed and the new one entirely rebuilt in its place. The patio structure is actually a leftover from the old building, and it is unique, both for Milan and contemporary architecture. The volume, made up of a single floor four metres in height, is set in a totally built up urban environment that does not allow for any perimetral opening, with the exception of the entrance door. The entire apartment exclusively opens up onto the interior patio through wide sliding glass units on a long, essential and narrow garden. The key element of the project is the patio, around which all the rooms face and reflect each other continuously. Building a domestic area in the open air is reminiscent of classical Roman and Mediterranean houses. The big windows that enclose the patio are merely transparent filters that separate the interior from the exterior. The garden is used almost as if it were a summer living room. Natural light contributes to the design by drawing, marking and filling the spaces. In order to exploit the depth of the building, the ambient includes: entrance/ swimming pool/ Turkish bath/ kitchen/ dining-living room are connected to each other, bestowing upon the observer a suggestive view, which telescopes each of the rooms, thereby relating the different moments of domestic life within a single perspective. The swimming pool is separated from the entrance by a glass unit; with its natural green water it is the very heart of the entire project. The presence of water, with its colours and reflections, is always perceivable and involves every single room in the house. The essential, pristine image of the apartment conceals the use of avant-garde and advanced technology. The studied choice of using just a few materials, such as the large, waxed wengé bands, or moka-cream stone offers a rigorous and essential quality to the overall design. [IT] Un universo a sé, interamente proiettato verso l’interno. Un’abitazione capace di trasmettere un’emozione unica, ma anche di regalare una calma inaspettata e di far dimenticare – a chi la vive – di trovarsi nel centro di Milano. La tipologia a patio, unica nel centro storico, suggerisce nuovi e piacevoli modi di vivere in città. La cura degli interni – dagli arredi, ai materiali fi no agli impianti tecnologici d’avanguardia – è espressione del massimo lusso metropolitano. La casa nasce su un lotto rettangolare lungo e stretto precedentemente occupato da offi cine e laboratori, dei quali mantiene il volume originale, trasformandone però integralmente la pelle e il contenuto. La preesistenza fatiscente è stata completamente demolita e l’edifi cio interamente ricostruito riproponendo la struttura a patio delle antiche case romane e mediterranee. Il volume, un piano unico di quattro metri, è incastonato nel tessuto urbano che non ha consentito, in fase di progetto, nessuna apertura perimetrale se non per il portone d’ingresso. La casa si apre quindi interamente verso l’interno, con grandi vetrate scorrevoli, su un giardino a cielo aperto. Elemento intorno a cui si articola tutto il progetto è il patio. Intorno a esso ruotano e si affacciano tutti gli ambienti della casa, rispecchiandosi continuamente l’uno nell’altro. Vetrate a tutta altezza annullano i confini tra interno ed esterno. La luce naturale partecipa al progetto disegnando e ritmando tutti gli ambienti e, col passare delle ore, li rende mutevoli, quasi “vivi”. In più, l’essere circondati da corpi di fabbrica bassi regala l’illusione di trovarsi fuori città. Il loft si articola in tre ambiti principali: la zona giorno, quella notte e la zona di servizio. Superato l’androne dalla forte impronta tecnica (in cemento e lamiera microforata silver) si arriva all’ingresso, scenografica introduzione alla casa: un’ampia vetrata fissa, come un taglio verticale che si apre sulla piscina, uno specchio d’acqua verde a filo pavimento, realizzato in pietra arenaria avorio a rafforzare l’atmosfera mediterranea e luminosa dell’architettura. Da qui si può gustare un’eccezionale vista a cannocchiale che connette in profondità gli ambiti ingresso/piscina/bagno turco/cucina/pranzo. La profondità del corpo living, circa dieci metri, ha stimolato l’individuazione di un pozzo di luce naturale, una serra pensata come terminale prospettico dell’intero impianto. Dal soggiorno due ampie aperture simmetriche a tutta altezza portano da una parte allo studio-biblioteca e poi a tutta la zona notte, dall’altra alla cucina, la cui connotazione tecnica in acciaio inox è stemperata dalla grande isola operativa realizzata in marmo Calacatta oro così come il tavolo da pranzo. Tra la cucina e la piscina è ospitato un bagno turco realizzato come una capsula a sé dalle forme arrotondate e interamente rivestito da un mosaico Bisazza, in una graduale dissolvenza cromatica dal verde al bianco. La piscina rappresenta un elemento di centralità dell’intero impianto. La presenza dell’acqua con i suoi colori e riflessi è infatti sempre percepibile e investe ogni locale dell’abitazione. La parete della piscina opposta alle vetrate è rivestita con pannelli di pietra arenaria chiara che acquistano un valore quasi scultoreo grazie all’intonaco rosso bordeaux del fondo. La zona notte si colloca sul lato lungo del loft di fronte alla piscina. Le stanze sono poste in serie una accanto all’altra e affacciano sul giardino interno.
7 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    This patio house was created out of the long, narrow and rectangular space of a former industrial site. The original volume is the only thing that remains of the previous building; the external skin and the content were integrally transformed into a family unit. The crumbling building was totally destroyed and the new one entirely rebuilt in its place. The patio structure is actually a leftover from the old building, and it is unique, both for Milan and contemporary architecture. The volume,...

    Project details
    • Year 2002
    • Work finished in 2002
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 7 users