Casa a BUSTO

interior design in palazzo d'epoca Busto Arsizio / Italy / 2012

6
6 Love 1,679 Visits Published
Nel centro storico di Busto Arsizio, città sita a nord di Milano, ai piani alti di un palazzo signorile vincolato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali, una giovane coppia dell'ambiente moda milanese ha scelto la loro nuova abitazione: 400 mq disposti su due livelli con annesso terrazzo ed altana belvedere. All'acquisto l'abitazione si presentava in buone condizioni, senonchè visivamente ritagliata sull’identità dei precedenti proprietari. La volontà di vivere in una residenza che rispecchiasse compiutamente i loro caratteri, li ha condotti alla scelta di un architetto con una forte connotazione nella personalizzazione degli spazi. L'architetto Gian Luca Bazzan, con esperienza ventennale in Italia e all'estero maturata in campo residenziale e nel settore moda-retail, che ha curato la realizzazione dell'intero intervento. Filo conduttore dell'intera progettazione è riscontrabile nella precisa volontà di riportare rigore, funzionalità e caratterizzazione allo spazio e nel contempo di concretizzarsi in un intervento che unisse alle esigenze di una giovane famiglia dinamica con due bambini, la ricerca di un luogo adatto anche ad accogliere frequenti momenti di vita sociale e conviviale. La ricerca di netti assi visuali di attraversamento, la volontà di non perdere ciò che apparteneva alla memoria abitativa dei proprietari, la regia della luce naturale ed artificiale, accurate scelte materiche abbinate a giochi di volumi che diventano superfici piegate, distaccate e sovrapposte, hanno portato alla realizzazione di un ambiente dalla suggestiva atmosfera, introdotta sin dall'ingresso sull’ampio living fino a raggiungere il culmine nella sala da bagno padronale posta al piano superiore. L'ingresso, posto al livello della zona giorno, si apre su un cannocchiale visivo lungo 15 metri, poggiato sul pavimento in resina minerale nei toni neutri del grigio e superiormente connotato da un gioco di leggere superfici piegate, inclinate a soffitto che nascondono lunghi tagli di luce. L’attento studio illuminotecnico ha permesso di creare una particolare situazione, le stesse sorgenti che nel diurno creano un delicato gioco d'accento all’interno dell'ambiente inondato dalla luce solare, di sera grazie alla possibilità di regolazione graduale, soddisfano completamente la necessità di luce e creano nel contempo suggestive atmosfere. Al fondo, a definire l’area living è collocato un divano nero, posto a cardine tra l’ampio terrazzo esterno e la zona pranzo, quest’ultima separata/collegata a sua volta alla cucina da un grosso blocco materico-pittorico realizzato con colore, pigmento e velatura metallica. La ridefinizione spaziale dei vani ha permesso al ridotto spazio originale di ospitare un ampio e razionale sistema Boffi, che unendo i criteri di modernità nelle finiture ai più sofisticati sistemi di cottura e preparazione dei cibi, garantisce alla padrona di casa di dare libero sfogo alla sua attitudine culinaria. La sala da pranzo avvolge il tavolo realizzato su disegno con piano in resina madreperlacea attorniato da sedie vintage rielaborate artisticamente con patine e tessuti zebrati. Al centro del Living, a garantire il passaggio tra la zona giorno e la zona notte, è posizionata la scala metallica a volgente che funge da collegamento linguistico oltre che fisico tra i due livelli. Partendo dal gioco di superfici traslucide dei parapetti in tela di lino grezzo annegata nel metacrilato e delle pedate rivestite della medesima resina della pavimentazione, attraversa la soletta trasformandosi in gioco di volumi cavati nel total white del ribassamento, e culmina in un geometrico squarcio sul livello superiore dominato dagli accesi toni delle cromie utilizzate. Giunti al livello superiore, occupato dalla zona notte, le diafane atmosfere si trasformano in ambienti caldi e materici. Centro ideale è rappresentato, in corrispondenza del trasparente lucernario voltato a botte, da un rigoroso giardino d'estate realizzato in lastroni di pietra leccece proveniente da Melpignano e ciottoli in rosso Verona, quale solida memoria mediterranea. Pochi curvi gradini in lavagna nera permettono di accedere alla porta di ingresso alla torretta belvedere, che erigendosi parecchio al di sopra delle falde in coppi funge da altana sui tetti del centro di Busto. Se da un lato si allineano i locali dedicati ai bambini con camera da letto e bagno, dall’altro, l’ala matrimoniale anticipata da una zona relax è composta dalla camera matrimoniale che attraverso una cabina armadio realizzata su misura in rovere sbiancato porta alla grande sala da bagno, dove il senso di rigore compositivo si associa a criteri di pulizia e benessere. All’interno di un preciso volume cubico si è disposta una netta ma trasparente separazione dei tre ambiti di utilizzo grazie alle due enormi lastre di vetro che, fungendo da impalpabili separatori d'ambiente, di fatto creano una sorta di stanza/volume dedicato alla doccia e divenendo vasca da bagno allorquando l'acqua che fuoriesce dalla lunga lama d'acciaio la colma fino a sommergere il primo gradino. Le superfici sono rivestite in lastra ceramica agli ossidi di ferro della Porcelanosa, la rubinetteria in acciaio inox spazzolato serve i lavabi su disegno in vetro temprato ed acidato . Tutte le luci sono incassate a parete, soffitto e pavimento contribuendo alla definizione di un ambiente prossimo alla tipologia delle odierne spa e centri benessere.
6 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nel centro storico di Busto Arsizio, città sita a nord di Milano, ai piani alti di un palazzo signorile vincolato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali, una giovane coppia dell'ambiente moda milanese ha scelto la loro nuova abitazione: 400 mq disposti su due livelli con annesso terrazzo ed altana belvedere. All'acquisto l'abitazione si presentava in buone condizioni, senonchè visivamente ritagliata sull’identità dei precedenti proprietari. La volontà di vivere in una residenza che...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Interior Design / Custom Furniture / Refurbishment of apartments
    Archilovers On Instagram
    Lovers 6 users