Esempi di "Rilievo Critico" alla Graziella di Ortigia

Progetto di miglioramento strutturale e restauro critico-conservativo Syracuse / Italy / 2010

1
1 Love 5,885 Visits Published
Le diverse ipotesi di formazione e sviluppo delle case in esame sono state elaborate in rapporto diretto all’ambiente storico in cui esse si situano, ed alla specificità tipologica del costruito.

L’interpretazione si è indirizzata dalla semplificazione alla complessità, dall’edificio al contesto e ai percorsi (per cui nessuna fabbrica è stata analizzata come isolata), riproponendo una sintesi morfologico-spaziale unitaria dei processi evolutivi.

Il processo relazionale è stata verificato anche attraverso l’individuazione di alcuni “segni” oggettivi: mancanza di ammorsature tra le murature portanti, lesioni, aperture ricavate su muri già esistenti, soppressione di bucature, che si traducono in altrettanti punti di debolezza costruttiva e strutturale.

In conclusione, possiamo affermare che la ricerca ha costituito l’occasione per la creazione di un linguaggio condiviso con cui combinare testi (utilizzati per lo più da storici) ed immagini (che includono anche elaborati di disegno analitici) e fornire spiegazioni esaurienti sia della storia del paesaggio, entro i rapporti dinamici tra persone ed ambienti, sia del processo di formazione del costruito, come lettura strutturale dei riferimenti storici.

Riferimenti Bibliografici

Autore del capitolo "Simple urbanistic-based assessment of lifelines: the seismic risk reduction as incremental evolutionary process", pubblicato all'interno del volume "Building and Lifeline Models for Seismic Assessment of Existig Structures", University of Roma "La Sapienza" , Roma, 2001

Scalora G, editor. I tessuti urbani di Ortigia. Un metodo per il progetto di conservazione. Siracusa: Ente Scuola Edile Siracusana; 2003.

Braga F., Monti G., Scalora G. (2006). A method for urban restoration applied to Ortigia (Sicily, Italy). FACH Conference on the Construction Aspects of Built Heritage Protection, Cavtat, Croatia, 14-17 October

Braga F., Monti G., Liberatore D., Scalora G. (2006). Survey and restoration: the case of the block between Vicolo II and Vicolo III at the Giudecca of Ortigia, Sicily. Conference Structural Analysis of Historical Constructions (SAHC 2006), New Delhi, India, Nov.

Braga F., Monti G., Scalora G. (2006). A conservation plan method for historical city centres. Conference Structural Analysis of Historical Constructions (SAHC 2006), New Delhi, India, Nov.

Sorrentino, L., Kunnath, S., Monti, G., Scalora, G.. Un modello accoppiato nel piano-fuori del piano per valutare il ruolo del peso dei solai, del livello di immorsatura, della qualità muraria e dei muri di controvento sulla risposta sismica. Proc. XII Convegno L’Ingegneria Sismica in Italia, Pisa, 2007

Sorrentino, L., Kunnath, S., Monti, G., Scalora, G. Non-linear static and dynamic analyses of one-sided rocking of unreinforced masonry façades. USNCCM9 Mini-symposium on Computational Mechanics of Masonry Structures, San Francisco, 2007

Monti, G., Scalora, G. Sorrentino, L.. Conservazione dei centri storici: un’esperienza ad Ortigia. Workshop on Design for Rehabilitation of Masonry Structures, WonderMasonry 2, Ischia, 2007

Sorrentino, L., Kunnath, S., Monti, G., Scalora, G. (2007). Seismically induced one-sided rocking response of unreinforced masonry façades. Engineering Structures, Elsevier, 2007.

Scalora G., Riggio A., Di Pace A., Miraglia C.. Pianificazione territoriale e Piano di Protezione Civile (EPC). 10a Conferenza Italiana Utenti E SRI, Roma, 2007

Autore del capitolo "Un isolato della Giudecca", pubblicato all'interno del volume "Siracusa la ricostruzione", Flaccovio editore, Palermo, 2007

Sorrentino, L., Kunnath, S., Monti, G., Scalora, G. . Seismically induced one-sided rocking response of unreinforced masonry facades. Engineering Structures (2007), doi:10.1016/j.engstruct.2007.02.021

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image
    Project Authors
    • Giuseppe Scalora

      Giuseppe Scalora

      Principal Architect

    Le diverse ipotesi di formazione e sviluppo delle case in esame sono state elaborate in rapporto diretto all’ambiente storico in cui esse si situano, ed alla specificità tipologica del costruito.L’interpretazione si è indirizzata dalla semplificazione alla complessità, dall’edificio al contesto e ai percorsi (per cui nessuna fabbrica è stata analizzata come isolata), riproponendo una sintesi morfologico-spaziale unitaria dei processi evolutivi. Il processo relazionale è stata verificato anche...

    Project details
    • Year 2010
    • Work finished in 2010
    • Client Ufficio del Centro Storico di Ortigia
    • Status Completed works
    • Type Urban development plans / Restoration of old town centres / Multi-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users