Chiesa di S. Tommaso d’Aquino - complesso Catholic Academy, Berlino

Berlin / Germany / 1999

3
3 Love 2,057 Visits Published
Questo complesso è stato realizzato per la nuova sede berlinese dell’Accademia Cattolica e assume ufficialmente il ruolo di sede della Conferenza Episcopale Tedesca, organo inesistente durante la divisione delle due Germanie e restituito alla capitale con quest’opera, insieme urbanistica ed architettonica, di recupero e di nuova progettazione.
Esso si trova tra il nuovo e il vecchio centro di Berlino, accanto alla Friederichstraße e rappresenta un’architettura austera e razionale movimentata, però, da un attento studio compositivo. Il complesso ha un’estrema variabilità di ambienti, tra luoghi per il culto (sacri) ed ambienti per l’accoglienza, con spazi privati e collettivi (profani), spazi che si articolano attorno a cinque cortili tra loro raccordati e ciascuno avente una propria identità, sottolineata da un uso particolarissimo dei materiali. Alla pietra è affidata molta parte di questa caratterizzazione, soprattutto nei due spazi cultuali, la chiesa di S.Tommaso d’Aquino e la cappella di S.Bonifacio, ove vengono realizzati dei giochi di luce grazie ad una concezione innovativa dei diaframmi interno/esterno. In particolare, la chiesa principale del complesso, qui in oggetto, cui si accede da tre alte porte che la mettono in comunicazione con un ampio porticato esterno, ha una disposizione interna semplice ed essenziale ma il suo spazio sembra scolpito dalla luce che ne sfuma i contorni e smaterializza la pur ferma solidità dell’impianto.
Infatti, le pareti perimetrali dell’aula, parallelepipeda e schiettamente essenziale, sono costruite con spesse cortine di granito color sabbia, proveniente da Santiago de Compostela, che comunicano, al contempo, solidità e trasparenza, risultato raggiunto grazie a un’invenzione architettonica: l’inserimento di elementi di cristallo trasparente tra quelli di granito.
Gli elementi trasparenti sono posti in numero crescente col crescere dell’altezza delle pareti, fino alla fascia alta,ove essi costituiscono quasi il 60% della muratura; in tal modo la luminosità aumenta progressivamente verso l’alto, fino a raggiungere il soffitto a baldacchino, che, sostenuto da quattro piloni vicini agli spigoli, permette a sua volta il filtrare anche di luce zenitale perimetrale, che si somma a quella proveniente dai muri.
La realizzazione di questi muri è decisamente eccezionale e ha richiesto circa un anno di studi e sperimentazioni. Essi sono formati da una parte interna di cemento e mattoni a cui è ammorsato il manto (a sua volta portante),costituito da elementi di pietra profondi 11,5 cm, alti 4,5 cm e lunghi 63 cm, le cui giunture sono sfalsate in modo che la stessa disposizione si ripeta ogni otto corsi.
I pannelli di vetro sono introdotti dai quattro metri in su ed hanno una profondità di 50 cm, così da attraversare tutto il muro. Tali pannelli, le cui dimensioni sono state garantite da una lavorazione al laser, sono stati appositamente realizzati da una ditta specializzata, con una fattura tale da renderli trasparenti nonostante la profondità e capaci di sostenere il peso della struttura, esattamente come gli elementi di pietra.
Nella progettazione, poi, è stata data particolare attenzione agli effetti sia della luce diurna sia di quella artificiale e l’effetto di trasparenza/smaterializzazione raggiunto è assolutamente unico. L’immaterialità della luce costituisce l’elemento primario che informa la spazio della chiesa e, straordinariamente, questo risultato è ottenuto rendendo trasparenti dei massicci muri di pietra e cemento.
3 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Questo complesso è stato realizzato per la nuova sede berlinese dell’Accademia Cattolica e assume ufficialmente il ruolo di sede della Conferenza Episcopale Tedesca, organo inesistente durante la divisione delle due Germanie e restituito alla capitale con quest’opera, insieme urbanistica ed architettonica, di recupero e di nuova progettazione.Esso si trova tra il nuovo e il vecchio centro di Berlino, accanto alla Friederichstraße e rappresenta un’architettura austera e razionale movimentata,...

    Project details
    • Year 1999
    • Work finished in 1999
    • Status Completed works
    • Type Churches
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users