IUAV_Memorie nella Roccia: tra retorica e cicatrici

Lab. Progettazione Architettonica e Urbana_prof. A. Ferlenga Asiago / Italy / 2013

0
0 Love 936 Visits Published
E’ giusto ricordare un momento così duro e truculento con un linguaggio retorico e aulico? Questo linguaggio non tradisce il vero senso di cosa l’uomo ha provato al fronte? Nel totem abbiamo rappresentato su due prospetti il lato retorico della memoria, caratterizzato da lastre di marmo lucido recanti l’elenco dei caduti. Tutto è molto ordinato e pulito. Le incisioni sono tutti uguali e non raccontano la vera storia di ogni singolo soldato. Nella parte opposta abbiamo invece rappresentato la nuda roccia, come la vivevano gli uomini al fronte. Il prospetto si presenta frastagliato e deformato dai segni della guerra che hanno modificato il territorio. Dai fori creati dai proiettili si può guardare all’interno e scorgere l’uomo che invece viene occultato dal lato retorico della memoria.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    E’ giusto ricordare un momento così duro e truculento con un linguaggio retorico e aulico? Questo linguaggio non tradisce il vero senso di cosa l’uomo ha provato al fronte? Nel totem abbiamo rappresentato su due prospetti il lato retorico della memoria, caratterizzato da lastre di marmo lucido recanti l’elenco dei caduti. Tutto è molto ordinato e pulito. Le incisioni sono tutti uguali e non raccontano la vera storia di ogni singolo soldato. Nella parte opposta abbiamo invece rappresentato la...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Temporary works
    • Type Urban Furniture / Exhibitions /Installations / Monuments
    Archilovers On Instagram