stabilimento industria alimentare

Germania / Germany / 2013

3
3 Love 1,492 Visits Published
In linea con le indicazioni di piano e le caratteristiche del sito, il progetto riguarda la realizzazione di un impianto industriale per lo distribuzione e la produzione di merci alimentari. 2.2. FUNZIONI E DESCRIZIONI DEI FLUSSI L’unico accesso al lotto avviene sul lato corto ad Est. Qui sono convogliati e controllati dalla portineria tutti flussi in entrata e uscita di mezzi di trasporto pesante, auto e pedoni. All’ ingresso principalmente si creano e separano due flussi: a) Merci b) Dipendenti/lavoratori Flusso a La merce arriva su mezzi di trasporto pesante quali autotreni e autoarticolati. Essi transitano per il servizio di portineria, in cui effettuano il riconoscimento, proseguono su un circuito obbligato ad anello e depositano la merce nell'area di magazzino ad Ovest del lotto. Nel blocco 1, tramite sistemi meccanici automatizzati e manuali, la merce in arrivo viene scaricata, depallettizzata e accatastata. Successivamente nel blocco 2 , stabilito l’ordine di partenza delle merci, essa viene riorganizzata e assemblata e infine nel blocco 3, rimpacchettata e caricata sui mezzi di trasporto in uscita. Oltre al lavoro di recezione e distribuzione capillare della merce, nel blocco 3, avviene anche la realizzazione di prodotti freschi alimentari che subiscono lo stesso processo di confezionamento, pallettizzazione e spedizione della merce in deposito. Poiché si lavorano prodotti alimentari deteriorabili , ogni zona del magazzino ha una temperatura controllata e differenziata a secondo dalle attività che vi si svolgono: area di scarico e carico dei pallet……………………………………………………………………………………. +2°C magazzino frigo………………………………………………………………………………………. -18°C magazzino frigo……………………………………………………………………. + 4°C produzione…………………………………………………………………………….. + 22°C Ci sono inoltre funzioni secondarie a servizio del flusso delle merci che servono a garantire il meccanismo produttivo. Esse riguardano:  Parcheggio per i mezzi di trasporto sono aree di sosta breve e prolungata, sia per le motrici che per i semirimorchi; esse servono per far stazionare i mezzi nei tempi variabili di attesa per lo smistamento delle merci.  Rifornimento carburante  Autolavaggio  Officina meccanica Con servizi annessi quali magazzino, uffici amministrativi, servizi igienici e spogliatoi Il flusso “b” può essere schematizzato nel seguente modo I lavoratori entrano nell'area tramite il servizio di portineria dove effettuano il riconoscimento; essi possono accedere tramite auto, moto, bici e relativo accesso pedonale, su corsie segnalate e divise. Effettuato l’ingresso vi sono parcheggi per i vari veicoli e, al fine di non far sovrapporre i due flussi a e b, i lavoratori vengono indirizzati all’edificio della reception. Con un sistema di collegamenti verticali si spostano al piano superiore e percorrendo il ponte di collegamento, posso raggiungere le vari postazioni di lavoro, siano essi operai o dipendenti di settori amministrativi, logistici, etc. Il ponte infatti garantisce un tragitto continuo, sopraelevato e distaccato dalle zone di manovra delle merci. Lungo questo percorso si dislocano: bar, mensa, uffici, servizi igienici e un apposito settore per gli autisti in sosta prolungata o lavoratori su turnazioni particolari. Il settore infatti prevede un dormitorio e spogliatoi con servizi igienici. Giunti al magazzino, il flusso del percorso sopraelevato scende e prosegue al piano terra. Esso costeggia tutto il lato Sud del fabbricato e garantisce un percorso di collegamento( n°4) esterno ai vari blocchi del magazzino. 2.3. SCELTE ARCHITETTONICHE E PROGETTUALI Le funzioni sopra descritte assumono nel progetto forme semplici di grandi volumi con l’intento di rispettare il carattere industriale del sito e dell’impianto commissionato. I contenitori di funzioni, squadrati e lineari sono “scatole” di diverse dimensioni. Esse sono sorrette da telai in acciaio e rivestite con pannelli prefabbricati di lamiera grecata coibentata. L’intento è stato quello di privilegiare sistemi costruttivi modulari e a secco per i fabbricati di più grandi dimensioni, in modo da facilitare e velocizzare la realizzazione finale. E’ l’elemento lineare del ponte che unifica la puntualità delle diverse destinazioni d’uso: è asse di simmetria dello schema funzionale e nota di carattere per il colore rosso. E’ collegamento compositivo ma soprattutto funzionale perché in esso si spostano i fruitori del progetto. Per tutte queste ragioni sono state adottate soluzioni architettoniche per dotare gli ambienti lavorativi di comfort e qualità adeguati. 2.4. DOTAZIONE DI SERVIZI E IMPIANTI Gli impianti, sia quelli che gestiscono l’attività del magazzino, sia quelli civili, sono raggruppati tutti al piano terra a nord, a ridosso dell’officina meccanica . Qui si trova la centrale termica che gestisce i fluidi termo vettori, le torri di evaporazione e la centrale elettrica. Il sistema di raffreddamento e riscaldamento del magazzino e dell’officina, meglio dettagliato nelle specifiche relazione tecniche, avviene tramite un impianto a tutt’aria che convoglia il flusso in canali di lamiera e lo diffonde negli ambienti con diffusori elicoidali e bocchette. In tutto il resto dei fabbricati invece sarà previsto un sistema di fan-coil caldo/freddo a soffitto o a pavimento. Per quanto riguarda l’impianto elettrico, sono stati predisposti: illuminazione esterna, illuminazione degli ambienti interni differenziata in base alle attività svolte secondo le indicazioni delle normative vigenti, sistema di illuminazione di emergenza, forza motrice, sistema di rivelazione fughe di gas e incendi, rete fonia/dati, sistema di video sorveglianza e impianto di messa a terra a protezione dei fulmini.
3 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    In linea con le indicazioni di piano e le caratteristiche del sito, il progetto riguarda la realizzazione di un impianto industriale per lo distribuzione e la produzione di merci alimentari. 2.2. FUNZIONI E DESCRIZIONI DEI FLUSSI L’unico accesso al lotto avviene sul lato corto ad Est. Qui sono convogliati e controllati dalla portineria tutti flussi in entrata e uscita di mezzi di trasporto pesante, auto e pedoni. All’ ingresso principalmente si creano e separano due...

    Project details
    • Year 2013
    • Main structure Steel
    • Client Società privata
    • Status Current works
    • Type Office Buildings / Corporate Headquarters / Factories
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users