Concept living

Pontedera / Italy / 2013

2
2 Love 1,193 Visits Published
Completamento d'interni, cura dei dettagli, ambientazione scenografica. La ristrutturazione interna riguarda un appartamento residenziale posto al piano secondo di un fabbricato condominiale anni settanta nel centro di Pontedera. Nonostante la conservazione delle caratteristiche costruttive dell’epoca, sono state integrate innovazioni impiantistiche e tecnologiche per l’esaltazione del design interno. Nella casa si è dedicata particolare attenzione alla progettazione di ambienti domotici funzionali. E’ stata realizzata un’ illuminazione intelligente con impiego di lampade led, segnapassi con dispositivo di accensione volumetrico temporizzato, dimmerazione intensità luci, installazione di automatismi elettrici per l’avvolgimento centralizzato delle avvolgibili, impianto di diffusione sonora progettato per l’equilibrata modulazione sonora nelle singole stanze, videosorveglianza con ripresa costante degli spazi esterni mediante schermo a led posizionato nell’ingresso. Sono stati realizzati tagli murari ad angolo vivo nelle pareti verticali in modo da creare slancio ai soffitti ed uniformare il motivo architettonico. Gran parte dei soffitti sono stati ribassati con opere di cartongesso per la mitigazione degli impianti e formazione di coibentazione. L’appartamento è contraddistinto da una versatile distribuzione abitativa interna grazie ad una zona living distribuita in open space che raggruppa l’ingresso, il soggiorno e la cucina. La zona giorno è concepita come il fulcro abitativo dell’appartamento, dove è possibile accedere alla zona notte ed alla terrazza esterna , quest’ultima visibile dall’interno dell’alloggio mediante ampia vetrata trasparente con alla base il posizionamento di sassi di marmo bianco che esaltano l’annullamento visivo dell’infisso creando una virtuale comunicazione in-out. La cucina ernestomeda è stata ambientata a tutta parete, costituita da unico pianale operativo con rivestimento murario in resina e top in marmo carrara che ne esalta il puro aspetto materico. L’integrazione dello spazio contenitivo è stata creata con armadiatura apribile ad ante scorrevoli che nascondono al proprio interno elettrodomestici, scompartimenti attrezzati e angolo del piacere con secret-box apribile con dispositivo a combinazione elettronica con all’interno selezioni di sigari, rum e cioccolato. Il soggiorno presenta un arredamento minimale edra con eleganti sedute ed ampio schermo tv fissato a parete. Grazie all’installazione di un infisso in vetro trasparente apribile a 180° con dispositivo idraulico è possibile accedere alla zona notte dotata di ampio ingresso, camera matrimoniale, camera doppia con servizio igienico, ripostiglio e bagno. L’infisso vetrato oltre a servire come accesso alla zona notte è stato inserito per creare profondità all’appartamento creando una introspezione visiva tra zona giorno e zona notte. Il bagno made antoniolupi , concepito come stanza e non unicamente come servizio igienico, è stato progettato come ambiente weelness/relax dotato di impianto di illuminazione a led e diffusione sonora gestibile da comandi manuali per il controllo delle frequenze radio, selezione brani mp3 gestibili anche nella zona doccia con apposite pulsantiere isolate. La doccia è dotata di ampio soffione a soffitto con cromoterapia, schermata da ampia vetrata che divide la zona relax dalla zona sanitari dove è stato inserito un mobile sospeso dotato di n. 2 bacinelle in ceramica , ampio specchio e rubinetteria minimale a parete. Esternamente al bagno è stato progettato un piccolo spazio ripostiglio per la zona notte, mitigato da una tenda a rullo. Protagonista della camera è il letto Bonaldo dotato di basamento ruotante, posizionabile in qualsiasi orientamento davanti all’ampia armadiatura falegnameria 1946 scorrevole specchiata che fa da cornice e da riflesso all’intera camera. Grazie alla continuità della pavimentazione in legno teak in tutte le stanze, la pavimentazione della terrazza esterna con una piastrella ceramica simil teak (bioesenze teak LEA ceramiche) ed il completo rivestimento del bagno con resina epossidica in total white, le stanze sembrano non possedere limiti, le funzionalità si confondono e si amplifica al dimensione reale dell’appartamento. La luce, i materiali, i colori ed i tessuti si mescolano per accentuare la percezione visiva e tattile del loft. La luminosità del bianco e l’uniformità delle finiture aumentano la sensazione di spazio e rendano dinamico l’ambiente. L’integrazione di pareti ed infissi vetrati ed i punti luce complementari rinforzano l’illuminazione interna ed esaltano la bellezza dei pezzi esposti. Il progetto punta ad un obiettivo estremo, quello di rendere la casa un ambiente utilizzato nella sua totalità, dove la zona living, gli ingressi ed il bagno non siano solamente spazi vivibili ma bensì una zona espositiva di pezzi d’arte.
2 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Completamento d'interni, cura dei dettagli, ambientazione scenografica. La ristrutturazione interna riguarda un appartamento residenziale posto al piano secondo di un fabbricato condominiale anni settanta nel centro di Pontedera. Nonostante la conservazione delle caratteristiche costruttive dell’epoca, sono state integrate innovazioni impiantistiche e tecnologiche per l’esaltazione del design interno. Nella casa si è dedicata particolare attenzione alla progettazione di ambienti domotici...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2013
    • Main structure Masonry
    • Client Belei
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Interior Design / Custom Furniture / Lofts/Penthouses
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users