Giuseppe Genovesi

Interior designer Guamo/Capannori (Lu) / Italy

8
send a message
Giuseppe Genovesi 8
Giuseppe Genovesi
Sono un disegnatore progettista, di seguito DESIGNER, nato a Pietrasanta nel 1934.
Dopo esperienze tecnico/progettuali nel settore per la lavorazione di materiali lapidei sono approdato alla progettazione di arredamenti per pubblici esercizi dove ho riscosso una certa affermazione. Innumerevoli sono gli arredi progettati in questo settore. I più significativi: Enoclub e ristorante Sinatra a Viareggio; negozi De Giacomi a Roma in via dei Condotti e Firenze in via Tornabuoni; negozi Mandara a Napoli e Milano piazza Cordusio; a Palermo: ristorante Chamade, bar Roney, bar Mazzara con annesso ristorante Escargot; a Reggio Calabria: Bar del Corso e l'elenco di altri può diventare noioso; sempre nel settore di pubblici esercizi, ho firmato prodotti per varie aziende:
SIFA S.p.A. di Pesaro - FB DE RANIERI di Viareggio - BRAVO S.p.A di Montecchio maggiore
Al di fuori di pubblici esercizi sono stato incaricato dalla PERINI FABIO S.p.A. di Lucca alla progettazione dei loro uffici in Francia
sugli Shamps Elysèes e in Inghilterra a Londra in Piccadilly street; oltre ai primi uffici in Viareggio della nascente PERINI NAVI, oggi leader mondiale della nautica per le imbarcazioni a vela di grandi dimensioni. Sempre per la PERINI NAVI ho progettato gli interni del primo 25 mt. da loro prodotto.
In seguito alla progettazione degli uffici della FINEDIL S.p.A. di Viareggio ed in accordo con la stessa, sono stato nominato supervisore dei progetti relativi alle loro iniziative immobiliari.LA CRISI GENERALE ED IN PARTICOLARE QUELLA IMMOBILIARE MI HA COSTRETTO A RIPOSARE, che nel mio caso, direi, è quasi salutare; ma siccome ritengo il nostro lavoro uno dei più affascinanti ed avendo finalmente tempo per divertirmi a progettare mi è sorto il desiderio di fare L'ARCHITETTO.
L'obiettivo dei miei studi, per il momento rivolto soprattutto ad edifici abitativi monofamiliari, è quello di sfruttare il più possibile l'energia solare rivolta al fotovoltaico integrando i pannelli nelle forme architettoniche o comunque collocati in modo che non siano elementi di disturbo visivo. I volumi che in certi casi hanno forme non proprio regolari sono risolti prima di tutto nella distribuzione interna che ritengo piuttosto razionale e funzionale.
I rendering elaborati da una persona di cultura "tecnigrafara" sono giocoforza elementari, ma a me sembrano sufficienti a rendere l'idea dei volumi intesi.
Giuseppe Genovesi
Giuseppe Genovesi
  • Address Via Fillungo,14, 55060 Guamo/Capannori (Lu) | Italy

Sono un disegnatore progettista, di seguito DESIGNER, nato a Pietrasanta nel 1934. Dopo esperienze tecnico/progettuali nel settore per la lavorazione di materiali lapidei sono approdato alla progettazione di arredamenti per pubblici esercizi dove ho riscosso una certa affermazione. Innumerevoli sono gli arredi progettati in questo settore. I più significativi: Enoclub e ristorante Sinatra a Viareggio; negozi De Giacomi a Roma in via dei Condotti e Firenze in via Tornabuoni; negozi Mandara a Napoli e Milano piazza Cordusio; a Palermo: ristorante Chamade, bar Roney, bar Mazzara con annesso ristorante Escargot; a Reggio Calabria: Bar del Corso e l'elenco di altri può diventare noioso; sempre nel settore di pubblici esercizi, ho firmato prodotti per varie aziende: SIFA S.p.A. di Pesaro - FB DE RANIERI di Viareggio - BRAVO S.p.A di Montecchio maggiore Al di fuori di pubblici esercizi sono stato incaricato dalla PERINI FABIO S.p.A. di Lucca alla progettazione dei loro uffici in Francia sugli Shamps Elysèes e in Inghilterra a Londra in Piccadilly street; oltre ai primi uffici in Viareggio della nascente PERINI NAVI, oggi leader mondiale della nautica per le imbarcazioni a vela di grandi dimensioni. Sempre per la PERINI NAVI ho progettato gli interni del primo 25 mt. da loro prodotto. In seguito alla progettazione degli uffici della FINEDIL S.p.A. di Viareggio ed in accordo con la stessa, sono stato nominato supervisore dei progetti relativi alle loro iniziative immobiliari.LA CRISI GENERALE ED IN PARTICOLARE QUELLA IMMOBILIARE MI HA COSTRETTO A RIPOSARE, che nel mio caso, direi, è quasi salutare; ma siccome ritengo il nostro lavoro uno dei più affascinanti ed avendo finalmente tempo per divertirmi a progettare mi è sorto il desiderio di fare L'ARCHITETTO. L'obiettivo dei miei studi, per il momento rivolto soprattutto ad edifici abitativi monofamiliari, è quello di sfruttare il più possibile l'energia solare rivolta al fotovoltaico integrando i pannelli nelle forme architettoniche o comunque collocati in modo che non siano elementi di disturbo visivo. I volumi che in certi casi hanno forme non proprio regolari sono risolti prima di tutto nella distribuzione interna che ritengo piuttosto razionale e funzionale. I rendering elaborati da una persona di cultura "tecnigrafara" sono giocoforza elementari, ma a me sembrano sufficienti a rendere l'idea dei volumi intesi.