Giulia Bartoli

Architect Rome / Italy

4
Giulia Bartoli
Giulia Bartoli
  • Tel 0652207465

Giulia Bartoli nasce a Roma, dove vive e lavora come architetto libero professionista. Laureata in Architettura all'Università "La Sapienza" nel 1999, si appassiona alle nuove tecnologie applicate al Restauro Architettonico. In quest'ambito svolge una tesi sperimentale e collabora nel 2000 con l'ENEA per l'applicazione della Termografia, come tecnica di analisi non invasiva, nel restauro architettonico. Diversi suoi lavori di analisi termografica applicata all'architettura vengono pubblicati su riviste specializzate nel settore. Nel 2000 è abilitata alla professione a Roma e si iscrive all'Ordine degli Architetti di Roma. Comincia l'attività di libera professione e, dal 2001, frequenta la Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti dell'Università "La Sapienza" di Roma. Nello stesso anno inizia anche la collaborazione con lo studio di rilievo e restituzione grafica "Azimut s.a.s.". Tali esperienze la mettono a stretto contatto con importanti monumenti architettonici (Basilica dei Santi Quattro Coronati, Basilica di Santa Pudenziana, Area Archeologica dei Fori, Teatro di Villa Torlonia, Chiesa Santa Maria a Piè di Chienti, Colosseo) e l'approccio metodologico ed operativo acquisito ne consolida le capacità progettuali nel restauro critico. Nel 2002 svolge l'attività professionale con lo studio associato "mArchingegno Architettura" con gli architetti Barbara Bulli ed Alessandro De Sanctis, come progettista e direttore dei lavori di ristrutturazioni interne e di restauri di facciate. Nel 2007 si diploma con una Tesi di Specializzazione sull'area archeologica del Tempio della Pace ai Fori Imperiali, insieme con la sua amica e socia Barbara Bulli. Dal 2008 al 2015 riceve l'incarico del restauro di alcuni ambienti del Castello della Porcareccia, svolgendo con passione il restauro critico del complesso architettonico in stato di degrado e di abbandono. Nel 2009 acquisisce l'abilitazione come Coordinatore della Sicurezza. Ancora dal 2009, terminata l'esperienza nello studio associato, comincia ad approfondire gli aspetti tecnici di contenimento energetico e di architettura sostenibile nella progettazione architettonica. L'aspetto del contenimento energetico diventa parte integrante dei suoi progetti (Villino trifamiliare a Formello, progetti serre solari). Segue, aggiornandosi, la complicata evoluzione della normativa sulla certificazione energetica degli edifici, a partire dal Decreto Ministeriale del 26/06/2009. Usa ancora la termografia, questa volta applicandola alle analisi sulle dispersioni termiche degli edifici e alla progettazione degli interventi migliorativi per il contenimento energetico. Negli anni di forte crisi economica, pone la propria professionalità anche a supporto del sofferente settore immobiliare, offrendo un valido e risolutivo aiuto tecnico alle agenzie e ai notai in sede di compravendite. Lo spessore professionale, acquisito attraverso la formazione specialistica, le diverse esperienze lavorative e le figure professionali con le quali ha collaborato e collabora, ne fa un architetto appassionato, curioso e studioso, che approfondisce diversi aspetti dell'architettura in rapida evoluzione e sempre pronto a mettersi in gioco e a misurarsi in nuove imprese.

Activities