Veronica Fiore

Engineer Lauria / Italy

14
send a message
Veronica Fiore 14
Veronica Fiore
Da sempre appassionata di architettura e design, affascinata dalla contemporaneità, dalle innovazioni tecnologiche, dal bello e dall’eleganza, mi definisco una creativa e adoro lasciare che la mia fantasia prenda forma nelle sue più svariate manifestazioni: architettura, pittura, disegno, fotografia, cucina, moda.
Costantemente alla ricerca di ciò che provoca emozioni, curiosa del mondo e dell’animo umano, amo viaggiare, entrare in contatto con nuove culture, fare nuove esperienze sensoriali.

Mi chiamo Veronica Fiore, laureata in Ingegneria Edile-Architettura presso l’Università Sapienza di Roma, e iscritta all’Ordine degli Ingegneri di Potenza, settore civile e ambientale, dopo diverse collaborazioni con vari studi di architettura e ingegneria in Italia e in Inghilterra, nel 2016 ho iniziato a svolgere la libera professione. Due anni dopo ho frequentato il master in Interior Design all’ Italian Design Institute, di Milano.

Credo che fare architettura sia un’operazione intelligente e delicata, in grado di coniugare arte e tecnica, di concretizzare un’idea, di dare vita a spazi capaci di piegare la realtà ad un concetto astratto, di spingere la tecnologia verso nuove sfide estetiche. L’architettura è fondamentale per lo stare bene. È arte che si misura con i bisogni collettivi e con la realtà in continua mutazione.

Ogni progetto è per me contemporaneamente un’esperienza razionale ed emozionale. È un atto creativo che racchiude in sé sia ragionamento pragmatico che espressione artistica.
Come ogni atto creativo, ha sempre qualcosa da raccontare, a partire dalle esigenze della committenza, ha insita un’idea legata ad un preciso ambito contestuale, ed è specchio di una parte di me, come persona, prima che come progettista.
Veronica Fiore
Veronica Fiore

Follow Veronica Fiore also on

Da sempre appassionata di architettura e design, affascinata dalla contemporaneità, dalle innovazioni tecnologiche, dal bello e dall’eleganza, mi definisco una creativa e adoro lasciare che la mia fantasia prenda forma nelle sue più svariate manifestazioni: architettura, pittura, disegno, fotografia, cucina, moda. Costantemente alla ricerca di ciò che provoca emozioni, curiosa del mondo e dell’animo umano, amo viaggiare, entrare in contatto con nuove culture, fare nuove esperienze sensoriali. Mi chiamo Veronica Fiore, laureata in Ingegneria Edile-Architettura presso l’Università Sapienza di Roma, e iscritta all’Ordine degli Ingegneri di Potenza, settore civile e ambientale, dopo diverse collaborazioni con vari studi di architettura e ingegneria in Italia e in Inghilterra, nel 2016 ho iniziato a svolgere la libera professione. Due anni dopo ho frequentato il master in Interior Design all’ Italian Design Institute, di Milano. Credo che fare architettura sia un’operazione intelligente e delicata, in grado di coniugare arte e tecnica, di concretizzare un’idea, di dare vita a spazi capaci di piegare la realtà ad un concetto astratto, di spingere la tecnologia verso nuove sfide estetiche. L’architettura è fondamentale per lo stare bene. È arte che si misura con i bisogni collettivi e con la realtà in continua mutazione. Ogni progetto è per me contemporaneamente un’esperienza razionale ed emozionale. È un atto creativo che racchiude in sé sia ragionamento pragmatico che espressione artistica. Come ogni atto creativo, ha sempre qualcosa da raccontare, a partire dalle esigenze della committenza, ha insita un’idea legata ad un preciso ambito contestuale, ed è specchio di una parte di me, come persona, prima che come progettista.