Concorso "Camper e Giovani Designer"

I progetti degli studenti della facoltà di architettura

by Editor Web
0

Sta quasi per scadere il concorso "Camper e Giovani Designer" indetto dall'Associazione Produttori Camper (APC). Studenti diplomati o laureati delle facoltà di architettura, ingegneria, disegno industriale, design industriale, licei artistici e istituti d'arte, di un'età compresa tra i 18 e i 30 anni avranno tempo fino al 12 luglio 2013 per inviare i propri elaborati.

I partecipanti dovranno progettare scocche e sistemi accessori e coordinati per autocaravan concorrendo in una delle quattro categorie previste: camper e animali, camper e bambini, camper ed ergonomia, camper e sostenibilità. I quattro elaborati migliori saranno premiati in settembre, in occasione della IV edizione del Salone del Camper di Parma, con una borsa di studio di 3000 euro e l'opportunità di effettuare uno stage presso una delle aziende che aderiscono all'ACP.

Il concorso, giunto alla seconda edizione, ha già registrato moltissime adesioni da parte di giovani studenti per i quali rappresenta l’occasione per farsi conoscere, mentre per le aziende produttrici si tratta di un importante punto di partenza per rilanciare un settore, come molti, entrato in crisi. Anche il camper infatti, simbolo di una vacanza all'insegna dell'avventura e del risparmio non sempre si conferma la scelta più economica: ad un investimento iniziale spesso elevato vanno aggiunte anche le spese annue di manutenzione.


Alcuni costi possono sicuramente essere contenuti, come il rimessaggio se si dispone di una propria area di sosta, oppure la polizza assicurativa ricercando ad esempio un'assicurazione per il camper online, come ad esempio è possibile visionare in questo sito. Tuttavia l'acquisto di un camper rimane sicuramente una scelta e una spesa importante per una famiglia. E' a questo punto che la creatività e le idee innovative degli studenti di architettura e design vengono in soccorso alle aziende produttrici.

Lo scopo infatti è quello di rilanciare il camper non solo come un mezzo comodo in cui viaggiare, ma come uno spazio di comunione e condivisione capace di mutare nel tempo e adattarsi ad una famiglia che cresce e che cambia.

Comments
    comment
    Author