Premi In/Architettura 2020 Sicilia e Calabria: i vincitori

Maria Giuseppina Grasso Cannizzo e Marcello Guido Premi alla Carriera

by Cecilia Di Marzo
5

 

Si è svolta sabato scorso a Giarre, presso RadicePura, la Cerimonia di Premiazione dei Premi In/Architettura 2020 Sicilia e Calabria.

Ben 139 i progetti candidati per la Sicilia e 13 per la Calabria. Queste le migliori architetture selezionate dalla Giuria e designate vincitrici del Premio regionale. 

SICILIA

Intervento di nuova costruzione (> 5 mln)
Edificio residenziale a Catania, via Cervignano angolo via Vecchia Ognina
 


L’intervento si caratterizza per una realistica ma allo stesso tempo innovativa (per il contesto urbano in cui si inserisce) modalità di trasformazione della città consolidata caratterizzata dall’alta densità, tema centrale per gli obiettivi di una nuova qualità urbana. Rielabora la tipologia residenziale in linea offrendo nuovo ritmo e respiro alle strade, movimentando i corpi edilizi in relazione alla migliore esposizione solare, definendo in modo nitido gli attacchi con le cortine edilizie adiacenti. Attraverso soluzioni di facciata ventilata e schermature frangisole che ne animano i fronti, indica con chiarezza una relazione tra il linguaggio dei materiali dell’area catanese e le esigenze ambientali e climatiche dalla stessa imposte. 

Intervento di nuova costruzione (< 5 mln)
Casa ECS

 


L’intervento inserisce una residenza unifamiliare entro il paesaggio rurale ibleo, disegnato dai campi chiusi e dal fitto reticolo dei muri a secco. L’impianto orizzontale, che offre una sensibile interpretazione del tema del muro abitato, da questi riferimenti trae sapientemente spunto per offrire all’abitare molteplici relazioni con il luogo: dall’apertura verso il panorama alla caratterizzazione di ambiti più privati, strutturando attraverso queste differenze anche il naturale funzionamento climatico dell’edificio ed il rapporto con la luce e l’aria.

Nell’essenzialità dei materiali e delle geometrie si animano e caratterizzano gli spazi di vita attraverso un ricco gioco di cromatismi, luci e ombre, che coinvolge i fronti e gli interni dell’edificio. 

Menzione Intervento di nuova costruzione
Natural Lodge, DonnaCarmela

 


L’intervento disegna un peculiare e riuscito esempio di insediamento dedicato all’ospitalità turistica, modulato dal rapporto tra unità edilizie essenziali, per definizione volumetrica e tecnologia costruttiva (in legno), e lussureggianti spazi a verde che si aprono al paesaggio della costiera jonica. Fortemente connotate le scelte di caratterizzazione sia degli interni sia degli spazi di relazione con l’esterno; un gioco continuo e coerente tra sequenze funzionali e ritmi decorativi (sempre scanditi dall’uso e dalla lavorazione del legno) definisce il carattere estremamente accogliente e variato degli spazi di vita. 

Intervento realizzato da giovani progettisti
Vinicolo Hub, Porto di Catania

 


Il container, modulo-contenitore tipico delle aree di stoccaggio e logistica, si trasforma in un piccolo ma fortemente caratterizzato luogo per funzioni di ristoro entro il porto di Catania; l’apertura della scatola, resa efficace dall’impiego del colore e dalla qualità grafica degli elementi, offre un punto focale al duro e dispersivo contesto circostante. La transitorietà e trasformabilità dell’intervento (fino alla sua completa traslocabilità) lo mettono in dialogo con un importante tema dell’elaborazione delle avanguardie. 

Intervento di rigenerazione urbana
QUID vicololuna

 

Rinnovo della città esistente e accoglienza di nuova vita al suo interno caratterizzano l’intervento; la scala urbana, la articolazione dallo spazio pubblico a quello privato, la modulazione degli interventi (dal restauro ai nuovi inserti) e la diversità dei linguaggi (e dei messaggi offerti, in un mix di permanente e transitorio), sono affrontati con ricchezza, naturalezza e coerenza. Si offre un importante e ben condotto esempio al tema della rigenerazione della città antica, dai più piccoli contesti ai centri storici monumentali. 

Menzioni Intervento di rigenerazione urbana

Ecobar




Il rinnovo intelligente di un volume esistente, di scarsa qualità, dà vita ad un nodo tra parti distinte dell’insediamento urbano (residenza e aree artigianali) promuovendone l’incontro e lo scambio. Interventi a basso costo costruiscono un’immagine essenziale ed estremamente coerente, che indica potenzialità di usi diversi e trasformabili nel tempo. 
 

Diventare Giardino
 


Un happening che lavora sullo stimolo alla partecipazione e affezione al proprio territorio offerto dal tema dell’agricoltura e della natura nelle città, soprattutto in contesti che necessitano di una radicale ridefinizione della qualità ambientale come il quartiere ZEN di Palermo. I progettisti si ritraggono dal protagonismo, innescando, suggerendo ed organizzando invece l’avvio di operazioni, condotte dalle comunità locali, che in vista di tale obiettivo occorre diffondere, replicare, ampliare. 

Intervento di riqualificazione edilizia
Dammuso nel centro storico di Noto

 


L’intervento attraverso pochi elementi e lasciando intatto lo spazio del “dammuso” (locale voltato, posto in questo caso nei bassi di un edificio del centro storico di Noto), crea, nonostante la dimensione ridotta, una cellula abitativa funzionale e flessibile. Sotto la volta a crociera ed attorno al nucleo centrale dei servizi (completamente staccato dalla struttura che lo accoglie) gli usi legati alla funzione abitativa possono, con pochissimi vincoli, liberamente ruotare e avvicendarsi. Coerenti ed essenziali le scelte di materiali ed il dialogo tra un sostanziale recupero dell’esistente e l’innesto del nuovo. 

Menzioni Intervento di riqualificazione edilizia

Un piccolo gesto plastico

 


Un’operazione di sostituzione edilizia nel centro storico viene generosamente modulata come riqualificazione dello spazio urbano ed allo stesso tempo come ottimale sfruttamento dello spazio abitativo; alla città si offre uno schermo che gioca con forme e geometrie di bucature (porte e finestre) e spessori murari; all’interno viene rigorosamente e funzionalmente scandito lo spazio di una piccola attività ricettiva, fino alla terrazza comune. 

Casa SG
 


Inserito in un contesto difficile e soverchiante, questo piccolo edificio (elaborazione sul tema della saturazione dei tessuti edilizi, sensibile soprattutto nei contesti metropolitani) mette in moto tutte le risorse per attingere al meglio ad aria e luce, mantenendo identità volumetrica e funzionalità. Peculiari la sua ricercata alterità, compreso l’uso del materiale legno, rispetto al contesto e la ricca sequenza spaziale interna.

RECUPERO DELLE CASE BEVACQUA PUNTO BASE n.13 PER L’ESCURSIONISMO nel PARCO DELL'ETNA
 


L’intervento ricostituisce un complesso rurale posto nel paesaggio etneo, esempio di un contesto ricco di analoghi esempi. L’approccio filologico al recupero delle componenti della fabbrica, l’attenta restituzione di geometrie e spazi (una volta produttivi) lascia liberi gli usi futuri e la possibilità di nuova vita come punto base per l’escursionismo.

Premio Speciale Listone Giordano - Categoria Intervento di nuova costruzione
Villa F

 


Il premio Listone Giordano all'arch. Iraci è stato assegnato per il modello di architettura residenziale dallo spirito contemporaneo che esprime, un lusso ed eleganza senza tempo, che ha saputo valorizzare l'utilizzo del legno in qualità di materiale nobile, naturale, sostenibile da sempre legato al mondo dell'architettura e della costruzione.

Premio Speciale Vimar - Categoria Intervento di riqulificazione edilizia
Caportigia Boutique Hotel - Siracusa

 


Premio Speciale Willis Towers Watson - Categoria Intervento di nuova costruzione
Casa ECS
 

 

Premio alla Carriera 
Maria Giuseppina Grasso Cannizzo


Coerenza, radicalità, curiosità per la commistione dei linguaggi caratterizzano il lavoro di Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, i cui edifici e progetti svolgono ciascuno, con chiarezza esemplare, riflessioni che dialogano con il contesto internazionale ed allo stesso tempo appaiono saldamente piantate nei paesaggi, nei territori e nelle città siciliane. In questa duratura ed ostinata capacità, ricca di suggestioni e legami con le pratiche artistiche, va riconosciuto un tratto distintivo che ancora molto ha da offrire.


Premio Bruno Zevi
Il Giornale dell'Architettura - redazione Palermo
Affrontare i temi legati all’architettura ed alla città (soprattutto nella prospettiva della loro innovazione) vuol dire confrontarsi con le plurime progettualità della sfera politica, economica, sociale e culturale. Seguendo questa impostazione il Giornale di Architettura, attraverso i suoi corrispondenti Marco Scarpinato e Lucia Pierro, ha descritto, in modo spesso scomodo e mai convenzionale, la Sicilia e le tante possibilità e realizzazioni giunte ad esito o meno, gli eventi e le iniziative dai quali partire per pensare il suo futuro: l’architettura e la città diventano elementi di un ragionamento complesso posto al territorio e che deve coinvolgere un ampio spettro di soggetti, la loro capacità e coerenza di azione. 

CALABRIA

Intervento di nuova costruzione (< 5 mln)
Case nel paesaggio Silano | Houses in the Sila's landscape

 


L’intervento elabora in modo coerente il tema della casa nel paesaggio montano, che si amplia definendo, attraverso i due distinti volumi di cui si compone, lo skyline di un piccolo borgo. Chiara l’elaborazione degli elementi base: il forte basamento in roccia che esprime continuità con la geologia dei luoghi, la chiarezza ed essenzialità dei volumi abitativi sovrastanti, intagliati come blocchi stereometrici per cercare affacci ai panorami circostanti; al loro interno, come conseguenza di un ricco lavoro di scavo e inserimento della luce, nitide appaiono le sequenze di ambienti. Coerente la scelta dei materiali, in un sapiente e misurato dialogo tra matericità ed astrazione che coinvolge interni ed esterni. 

Intervento realizzato da giovani progettisti
Cappella spirituale dell'Associazione "Città del Sole"
 


L’intervento elabora in modo chiaro il rapporto tra la geometria elementare dell’aula, dispositivo di apertura alla dimensione spirituale, e il suo mettersi in relazione con il luogo: il suolo (la morfologia ed il percorso di avvicinamento e progressiva percezione dell’edificio), il cielo e la luce, la natura, riassunta dalla quercia con la quale si definisce un dialogo preferenziale. Estrema coerenza delle scelte compositive e costruttive che sviluppano ciascuna di queste relazioni con intelligenti variazioni su alcune costanti del progetto di architettura. 

Menzioni Intervento di rigenerazione urbana

RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO URBANO A SAN ROBERTO

 


Un disegno serrato, che combina trame geometriche ed elementi naturali, scandisce lo spazio del parco mettendo in dialogo, attività informali, usi strutturati e funzioni ambientali. Ricca la scelta della componente vegetale organizzata come materiale chiamato a invadere lo spazio urbano garantendo in esso i flussi ambientali; forte la tessitura del parterre artificiale che, combinando sensibilmente materiali e trattamenti di finitura, richiama, combinandole, immagini e luoghi diversi del contesto urbano. 

Parco Letterario e dei Viaggiatori di Pentedattilo
 


L’intervento propone la rivitalizzazione dello spazio del centro urbano antico attraverso la riscrittura per segni minimi della struttura dei suoi luoghi e del loro uso; ciascun elemento da pavimento diventa parapetto, sostegno, seduta, in un rincorrersi plastico di forme (tutte in materiali durevoli e tradizionali) e del loro rapporto con la struttura urbana e il paesaggio delle propaggini meridionali dell’Aspromonte; non arredo ma scultura urbana al servizio delle storie, antiche e nuove, evocate dal forte e peculiare contesto culturale. 

Premio Speciale Willis Towers Watson - Categoria Intervento di nuova costruzione
Case nel paesaggio Silano | Houses in the Sila's landscape

 

 

Premio alla Carriera
Marcello Guido

 


Il lavoro di Marcello Guido costituisce una frontiera, aspra e ricercata, che induce una proficua tensione nei luoghi in cui interviene, guidandone percezione ed esperienza sempre verso una dimensione di scoperta; nei contesti storici e apparentemente consolidati ma anche alla scala metropolitana il suo lavoro insegna a intraprendere con entusiasmo la costruzione di nuovi immaginari e indagare le potenzialità di diverse organizzazioni dello spazio.

Comments
    comment
    Author
    Edificio residenziale a Catania, via Cervignano angolo via Vecchia Ognina 1

    Edificio residenziale a Catania, via Cervignano angolo via Vecchia Ognina

    Catania / Italy / 2017

    Casa ECS 75

    Casa ECS

    Scicli / Italy / 2017

    Natural Lodge, DonnaCarmela 101

    Natural Lodge, DonnaCarmela

    Riposto / Italy / 2015

    Vinicolo Hub, Porto di Catania 48

    Vinicolo Hub, Porto di Catania

    Catania / Italy / 2017

    QUID vicololuna 59

    QUID vicololuna

    Favara / Italy / 2016

    Ecobar 92

    Ecobar

    Ragusa / Italy / 2015

    Diventare Giardino 0

    Diventare Giardino

    Palermo / Italy / 2018

    Dammuso nel centro storico di Noto 11

    Dammuso nel centro storico di Noto

    Noto / Italy / 2019

    Un piccolo gesto plastico 182

    Un piccolo gesto plastico

    Furnari / Italy / 2020

    Casa SG 82

    Casa SG

    Catania / Italy / 2015

    RECUPERO DELLE CASE BEVACQUA PUNTO BASE n.13 PER L’ESCURSIONISMO nel PARCO DELL'ETNA 2

    RECUPERO DELLE CASE BEVACQUA PUNTO BASE n.13 PER L’ESCURSIONISMO nel PARCO DELL'ETNA

    Piedimonte Etneo / Italy / 2015

    Villa F 1

    Villa F

    Acireale / Italy / 2018

    Caportigia Boutique Hotel - Siracusa 6

    Caportigia Boutique Hotel - Siracusa

    Syracuse / Italy / 2017

    Case nel paesaggio Silano | Houses in the Sila's landscape 9

    Case nel paesaggio Silano | Houses in the Sila's landscape

    Cotronei / Italy / 2019

    Cappella spirituale dell'Associazione "Città del Sole" 2

    Cappella spirituale dell'Associazione "Città del Sole"

    Cosenza / Italy / 2017

    RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO URBANO A SAN ROBERTO 1

    RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO URBANO A SAN ROBERTO

    San Roberto / Italy / 2015

    Parco Letterario e dei Viaggiatori di Pentedattilo 0

    Parco Letterario e dei Viaggiatori di Pentedattilo

    Melito di Porto Salvo / Italy / 2014