Focus on Salone Satellite Award 2013

il 'profilo' dei giovani designer premiati da Marva Griffin

by Serena L. Rosato
2
2 Love 1847 Visits

MILAN DESIGN WEEK_L'energia creativa dei giovani designer che quest'anno partecipano al Salone Satellite 2013 è stata premiata: il design ha stretto la mano alla tradizione per cercare nuove interazioni con la produzione industriale.

Simbolo di questa edizione e vincitrice del primo premio è Tania da Cruz, una giovane ragazza di origine portoghese che con originalità ha saputo catturare l'attenzione dei visitatori e soprattutto dei giudici. Ispirata dal celebre artista Braque, Tania ha trasformato la tela pittorica in muro utilizzando uno dei materiali più lavorati nella sua terra d'origine: il sughero. Così un materiale ecologico, 100% naturale, dalle grandi proprietà, diventa un pannello acustico modulare dalle eccellenti proprietà isolanti sia acustiche che termiche. Grazie alla forma semplice e geometrica, è possibile customizzare liberamente i moduli su pareti o soffitti creando un grande impatto grafico e decorativo.


Il sistema di insonorizzazione degli ambienti 'Braque' è un progetto trasversale che risponde a requisiti importanti del design e valorizza, con una valida soluzione estetica un materiale altamente sostenibile, quale è il sughero.


 Al secondo posto ReStudio, il team delle tre ragazze egiziane Mariam Hazem, Hend Riad, Hadwa Omran che hanno affrontato – e vinto – la sfida del riutilizzo di un materiale spesso trascurato come i sacchetti di plastica. 

Il tessuto 'Plastex' cambia il significato della materia e diventa un prodotto forte, durevole, impermeabile e tollerante a sole, sabbia e polvere, revitalizza il campo della tessitura locale egiziana e veicola in modo diretto e comcreto un importante messaggio di responsabilità etica.

Sfruttando la naturale proprietà di riflessione del vetro, il taiwanese Hanhsi Chen di Poetic LAB ha conquistato il terzo posto con la lampada 'Wave'. Il risultato è un semplice dispositivo in cui luce, vetro e movimento entrano in sinergia.

Tre le menzioni speciali: ad Andrea Borgogni per la sedia 'Maybe', a Matias Ruiz per lampada 'Stick 210', a Mecedorama per la sedia 'Hobbs Twins'.

Maybe coniuga sapientemente praticità d'impiego e di realizzazione, oltre all'utilizzo minimo di materiali e componenti. Il risultato è un prodotto economico sia nello stoccaggio che nel trasporto, indicato a chi vuol investire in un prodotto che si presti a cambiar pelle a seconda delle richieste del mercato.

 

 

'Stick 210nasce dall’ impulso di sviluppare una lampada utilizzando insieme due elementi: il legno e la corda da arrampicata. Questa lampada interpreta perfettamente funzionalità ed estetica dando un tocco di originalità allo stile contemporaneo.

La doppia sedia a dondolo 'Hobbs Twins', celebra il connubio fra antiche tecniche artigianali e forme contemporanee. Con un messaggio ludico riesce a indicare nuove applicazioni e vie di sviluppo per tecniche che rischiano l’oblio. I designer di Mecedorama seguono tutti i processi dal disegno alla saldatura e realizzazione finale, sempre manuale, e al gusto dell'usuario.

 

 

 

Tania da Cruz – stand C 37

Re Studio @ Egypt Design Hub – stand C 12

Poetic LAB – stand B 13

Andrea Borgogni – stand A 17

Matias Radius @ Chilean Design is moving – stand A 38

Mecedorama – stand A 5

 

Guarda la gallery di tutti i progetti esposti al Salone Satellite 2013 su Archilovers



 

 

Comments
    comment
    user
    Author
    • Serena L. Rosato

      Serena L. Rosato

      Architect

      Bari / Italy

      Architetto per vocazione, web writer per diletto. Progetta spazi e costruisce idee giocando con pixel e inchiostro, occhi curiosi e delicata ironia. Attenta ai dettagli e distratta dalle novità, costantemente alla ricerca della bellezza delle cose. Dichiarata dipendenza da viaggi, musei e scarpe. ____________________________________________________________ Architect by vocation , web writer for pleasure. She designs and builds spaces ideas playing with ink and pixels, curious eyes and de)

    References
    Braque 61

    Braque

    Italy / 2013

    Plastex 12

    Plastex

    Egypt / 2013

    Wave 30

    Wave

    United Kingdom / 2013

    Maybe 18

    Maybe

    Arezzo / Italy / 2013

    Stick 210 32

    Stick 210

    Chile

    Hobbs chair 5

    Hobbs chair

    Madrid / Spain / 2013