Studio Geza firma la nuova sede di Pratic

Autosufficienza energetica, design e sostenibilità ambientale

by Cecilia Di Marzo
0

Un investimento di sette milioni di euro che, in meno di due anni, i fratelli Orioli hanno trasformato in realtà con un progetto architettonico che rispecchia perfettamente il carattere innovativo dell’azienda e la sua naturale propensione al design. Realizzata dallo Geza - Gri e Zucchi Architetti Associati di Udine, in stretta condivisione con la proprietà, la Nuova Sede Pratic è stata concepita sviluppando soluzioni formali e funzionali tecnicamente avanzate. Il risultato è un’opera che si integra perfettamente col paesaggio, non solo dal punto di vista estetico, ma soprattutto sotto il profilo dell’impatto ambientale e visivo. L’insediamento comprende uno stabilimento produttivo a nord di 10.000 metri quadrati, un edificio per gli uffici direzionali a sud di 1.000 metri quadrati, 500 metri quadrati di show room, zone di parcheggio per 100 automobili e una zona di 2.700 m2 adibita a carico, scarico e servizio alla produzione, oltre a un’area verde di 55.000 m2. L'utilizzo di energia “pulita” ha condizionato tutte le scelte impiantistiche dell’intero intervento, in un’ottica di risparmio e sostenibilità ambientale. Sulla copertura dei nuovi edifici è stato installato un impianto fotovoltaico di potenza pari a 460 kWh, composto da circa 2.300 m2 di pannelli. L’obiettivo di Pratic è l’autosufficienza energetica: l’assorbimento elettrico totale sarà coperto interamente da energia proveniente da fonti rinnovabili. Per aumentare il contenimento energetico degli edifici e per migliorare il benessere ambientale interno, sono stati studiati elementi architettonici integrati dagli screen solari prodotti dalla stessa Pratic, sia per gli uffici che per il capannone produttivo. Gli edifici, secondo la normativa nazionale, sono in classe A e A+. L'obiettivo per il consumo di energia elettrica dell'intera azienda è l'autosufficienza: l'assorbimento elettrico totale sarà coperto interamente da energia proveniente da fonti rinnovabili. L’edificio produttivo è caratterizzato da una facciata prefabbricata dominata da linee verticali. Pannelli di diverse larghezze e finiture disegnano una facciata “cangiante” in cui parti lucide e parti opache danno un’immagine sempre diversa al mutare delle condizioni di luce. Gli uffici monopiano adagiati sulla campagna, sono protetti a sud da una trave sospesa in calcestruzzo nero di grande dimensione (80 metri di lunghezza), vero landmark  dell’intervento che ne sottolinea l'orizzontalità a grande scala. I riflessi della facciata vetrata rendono la trave nera una grande “ombra sospesa”. Fonte: Ufficio Stampa Pratic Spa

Comments
    comment
    Author
    References
    Pratic 73

    Pratic

    Fagagna / Italy / 2011