Stefano Dorata

Architect

6
send a message
Stefano Dorata 6
Stefano Dorata
Stefano Dorata ha lavorato come ricercatore e docente alla facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Si è imposto rapidamente all’attenzione del pubblico grazie a un ragguardevole numero di progetti realizzati in Italia, in diversi paesi europei, in Medio Oriente, in Nord e Sud America, pubblicati in più occasioni sulla stampa specializzata internazionale. I suoi progetti e i suoi interventi con numerosi arredi da lui disegnati sono il soggetto del suo ultimo libro Case by Stefano Dorata , presentato a Roma al MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo.
Del suo lavoro dice: “Quando progetto tendo a ricondurre l’elemento architettonico, la composizione, la funzionalità e la tecnologia, i desideri e le fantasie dei miei committenti ad un comune denominatore basato sull’armonia. I vocaboli del mio linguaggio sono: emozione, prospettiva, equilibrio di proporzioni, simmetria, con sue episodiche infrazioni, bilanciamento e, a volte, sbilanciamento di luci e ombre. Cerco la classicità nella contemporaneità e nell’invenzione”.
L’emozione della semplicità e dell’ordine è la cifra psicologica oltre che estetica che Stefano Dorata persegue nell’architettura e nella composizione dei suoi progetti. Il suo è un viaggio di ricerca di lunga data, nel corso del quale il suo linguaggio creativo si è affinato, approfondito, arricchito, definito nel senso di superare l’eclettismo in pro di una sorvegliata contaminazione, tutto però senza mai rinnegare la ragione e il sentimento della classicità e degli elementi che la sostanziano.
Stefano Dorata
Stefano Dorata
Teams 1 teams

Stefano Dorata ha lavorato come ricercatore e docente alla facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Si è imposto rapidamente all’attenzione del pubblico grazie a un ragguardevole numero di progetti realizzati in Italia, in diversi paesi europei, in Medio Oriente, in Nord e Sud America, pubblicati in più occasioni sulla stampa specializzata internazionale. I suoi progetti e i suoi interventi con numerosi arredi da lui disegnati sono il soggetto del suo ultimo libro Case by Stefano Dorata , presentato a Roma al MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo. Del suo lavoro dice: “Quando progetto tendo a ricondurre l’elemento architettonico, la composizione, la funzionalità e la tecnologia, i desideri e le fantasie dei miei committenti ad un comune denominatore basato sull’armonia. I vocaboli del mio linguaggio sono: emozione, prospettiva, equilibrio di proporzioni, simmetria, con sue episodiche infrazioni, bilanciamento e, a volte, sbilanciamento di luci e ombre. Cerco la classicità nella contemporaneità e nell’invenzione”. L’emozione della semplicità e dell’ordine è la cifra psicologica oltre che estetica che Stefano Dorata persegue nell’architettura e nella composizione dei suoi progetti. Il suo è un viaggio di ricerca di lunga data, nel corso del quale il suo linguaggio creativo si è affinato, approfondito, arricchito, definito nel senso di superare l’eclettismo in pro di una sorvegliata contaminazione, tutto però senza mai rinnegare la ragione e il sentimento della classicità e degli elementi che la sostanziano.