Roberto Mascazzini

Architect Buscate / Italy

2
Roberto  Mascazzini 2
Roberto Mascazzini
Dopo la laurea (1985) alla Facoltà di Architettura di Milano, è per un decennio Cultore della Materia presso la Cattedra tenuta da Vittoriano Viganò, con cui collabora anche nell’attività di studio, sviluppando progetti di ricerca sia nell’ambito didattico che in quello professionale.
Si occupa, in quegli anni, di design per Arflex, Vittorio Bonacina, Felice Rossi ed altre aziende produttrici nel campo dell’arredo, di architettura degli interni e stands espositivi per Iveco, Salvarani, Pirelli.
In anni più recenti lo studio affronta prevalentemente temi di progettazione urbana e paesaggistica, attraverso concorsi, soprattutto in Italia. La Committenza è sia pubblica che privata, quest’ultima sul tema della residenza collettiva e del Social Housing, sul tema degli spazi aperti pubblici per la riqualificazione di tessuti storici a Borgosesia (VC), Marnate (VA) o del paesaggio a Crevoladossola (VB).
I lavori maggiormente significativi sono: Il progetto per gli spazi aperti per l’insediamento del Politecnico in Bovisa con V. Vigano ed altri, Casa Rossi, Casa Branca, Il Centro Culturale polifunzionale a Buscate , casa per appartamenti in viale Corsica a Milano, la riqualificazione dell’ex scalo ferroviario a Rho (MI) per un parco urbano, residenze, terziario ed infrastrutture legate alla mobilità. Un quartiere di housing sociale a Milano Figino per c.a. 1.000 abitanti, un edificio residenziale a Sesto S. Giovanni (MI) caratterizzato dal recupero dei materiali da costruzione in situ.
I progetti recenti riguardano: La trasformazione in Centro Culturale del museo MaGa a Gallarate, il riuso a spazi per la cultura dell’ex carcere di Busto A., residenze universitarie a Milano Bicocca e Sesto S. Giovanni, i concorsi ad invito per l’outlet di Vicolungo e per nuovi insediamenti alla periferia sud di Milano.

PREMI / RICONOSCIMENTI ALL’OPERA
1993 - Joung Design - menzione
1997 - Premio Domus - INARCH - casa Rossi – menzione speciale
1999 - Premio Domus – INARCH - palestra scolastica - 1 premio opera prima
2004 - Premio internazionale Dedalo-Minosse - menzione speciale
2005 - “Ricerca Formazione Progetto Architetti italiani under 50", Triennale di Milano - selezionato
Rassegna sull’abitazione in Italia 1995/2005-Architettando - Cittadella (PD) selezionato
2006 - “Conflitti, Architettura Contemporanea in Italia” – Salerno 2006 – selezionato
2011/2012 - Premio Internazionale di Ideazione e Progettazione Architettonica - Genova – selezionato
2016 - Premio internazionale “THE PLANE” sezione Recupero - finalista
- Premio internazionale “IQU 2016 Innovazione e Qualità Urbana” – 3° premio
- Divisare_Architettura Italiana – “Sei unità residenziali a S. S. Giovanni” è l’edificio più popolare
nel 2016 tra oltre 1500 progetti selezionati all time
2017 - International Prize for Sustainable Architetture (Fassa Bortolo) 2017 segnalato
2018 - European Copper in Architecture Awards 18 finalista
Piranesi Award 2017 - Piranesi international architectural exhibition Piran Slovenia finalista
“Festa dell’Architetto 18” – 1°Premio per l’opera di nuova costruzione italiana dell’anno 2018
Consiglio Nazionale degli Architetti - Ca’ Giustinian - Biennale di Venezia nov 2018














Roberto  Mascazzini
Roberto Mascazzini
  • Address via Giacomo Puccini 1 Buscate | Italy
Teams 1 teams

Dopo la laurea (1985) alla Facoltà di Architettura di Milano, è per un decennio Cultore della Materia presso la Cattedra tenuta da Vittoriano Viganò, con cui collabora anche nell’attività di studio, sviluppando progetti di ricerca sia nell’ambito didattico che in quello professionale. Si occupa, in quegli anni, di design per Arflex, Vittorio Bonacina, Felice Rossi ed altre aziende produttrici nel campo dell’arredo, di architettura degli interni e stands espositivi per Iveco, Salvarani, Pirelli. In anni più recenti lo studio affronta prevalentemente temi di progettazione urbana e paesaggistica, attraverso concorsi, soprattutto in Italia. La Committenza è sia pubblica che privata, quest’ultima sul tema della residenza collettiva e del Social Housing, sul tema degli spazi aperti pubblici per la riqualificazione di tessuti storici a Borgosesia (VC), Marnate (VA) o del paesaggio a Crevoladossola (VB). I lavori maggiormente significativi sono: Il progetto per gli spazi aperti per l’insediamento del Politecnico in Bovisa con V. Vigano ed altri, Casa Rossi, Casa Branca, Il Centro Culturale polifunzionale a Buscate , casa per appartamenti in viale Corsica a Milano, la riqualificazione dell’ex scalo ferroviario a Rho (MI) per un parco urbano, residenze, terziario ed infrastrutture legate alla mobilità. Un quartiere di housing sociale a Milano Figino per c.a. 1.000 abitanti, un edificio residenziale a Sesto S. Giovanni (MI) caratterizzato dal recupero dei materiali da costruzione in situ. I progetti recenti riguardano: La trasformazione in Centro Culturale del museo MaGa a Gallarate, il riuso a spazi per la cultura dell’ex carcere di Busto A., residenze universitarie a Milano Bicocca e Sesto S. Giovanni, i concorsi ad invito per l’outlet di Vicolungo e per nuovi insediamenti alla periferia sud di Milano. PREMI / RICONOSCIMENTI ALL’OPERA 1993 - Joung Design - menzione 1997 - Premio Domus - INARCH - casa Rossi – menzione speciale 1999 - Premio Domus – INARCH - palestra scolastica - 1 premio opera prima 2004 - Premio internazionale Dedalo-Minosse - menzione speciale 2005 - “Ricerca Formazione Progetto Architetti italiani under 50", Triennale di Milano - selezionato Rassegna sull’abitazione in Italia 1995/2005-Architettando - Cittadella (PD) selezionato 2006 - “Conflitti, Architettura Contemporanea in Italia” – Salerno 2006 – selezionato 2011/2012 - Premio Internazionale di Ideazione e Progettazione Architettonica - Genova – selezionato 2016 - Premio internazionale “THE PLANE” sezione Recupero - finalista - Premio internazionale “IQU 2016 Innovazione e Qualità Urbana” – 3° premio - Divisare_Architettura Italiana – “Sei unità residenziali a S. S. Giovanni” è l’edificio più popolare nel 2016 tra oltre 1500 progetti selezionati all time 2017 - International Prize for Sustainable Architetture (Fassa Bortolo) 2017 segnalato 2018 - European Copper in Architecture Awards 18 finalista Piranesi Award 2017 - Piranesi international architectural exhibition Piran Slovenia finalista “Festa dell’Architetto 18” – 1°Premio per l’opera di nuova costruzione italiana dell’anno 2018 Consiglio Nazionale degli Architetti - Ca’ Giustinian - Biennale di Venezia nov 2018