Concorso di idee per la valorizzazione del centro storico di Catanzaro con la realizzazione di un'isola pedonale

Catanzaro / Italy / 2013

0
0 Love 1,076 Visits Published
Guardiamo giornalmente il volto fisico del Corso e lo vediamo segnato da decadenza e abbandono, fenomeni di allontanamento estremamente visibili nel loro progressivo ampliarsi. Da questa consapevolezza la necessità di pensare non ad un ulteriore tentativo di valorizzazione ma ad una rigenerazione nascente dalla modifica qualitativa del contesto cercando, attraverso una metodologia sperimentale reiterabile, di individuare i temi sensibili in un percorso di trasformazione da luogo decaduto e delle differenze a luogo vivente e solidale. E armonizzare l’identità storico-culturale con la possibilità di sviluppo sostenibile, ampliando il modello italiano di marketing culturale con strategie basate su tendenze contemporanee, individuando un modello rigenerativo che sviluppi la nuova concezione di informazione e partecipazione e che sia implementabile ed estensibile in altri ambiti cittadini. Abbiamo allora cercato una proposta inusuale, completamente aderente a una lettura aperta dei contenuti del bando (ricucitura, arredo, mobilità, archetipo) e realizzabile con lavori e disagi limitati, un progetto che partirebbe da Corso Mazzini (progetto pilota) e potrebbe essere ripetuto in interventi sia puntuali (piazzette, slarghi, vicoli), sia lineari. L'idea riprende e sviluppa in maniera architetturale il concetto di smart city (città intelligente) e lo reinterpreta adattandolo al centro storico catanzarese. Si vuole creare infatti un contesto urbano in grado di interagire con i cittadini e i visitatori, agevolando il rapporto con le istituzioni, capace di moltiplicare e diffondere informazioni e conoscenza ed ecosostenibile. Il progetto CATANZARO SMART CITY consiste nella creazione di una rete di installazioni digitarch (da noi ideate e così denominate) all’interno di un percorso coperto, collocate nell’ambito dell’area individuata dal Concorso, con una duplice funzione: Architettonico-funzionale Informativo-tecnologica. Dal punto di vista architettonico il sistema offrirà: protezione dagli agenti atmosferici, illuminazione degli spazi sottostanti sostituendo o integrando l’illuminazione pubblica, attrattività (notturna e diurna) per la sua evidente carica innovativa , estrema caratterizzazione e riconoscibilità degli spazi urbani interessati. Dal punto di vista tecnologico il sistema si caratterizza per la molteplicità e la modularità delle possibili implementazioni. Per il Progetto Catanzaro Smart City si prevede la dotazione di: 1) SISTEMA DI DIGITAL SIGNAGE La Digital Signage (informazione digitale) è un nuovo tipo di comunicazione, basato sulla distribuzione di contenuti multimediali (immagini, video, testi fissi o scorrevoli) su schermi elettronici (monitor LCD, plasma display, LED panel, videowall). Gli schermi sono collocati in punti strategici e gestiti centralmente tramite computer e software dedicati, con la possibilità di inserire alcuni contenuti anche localmente ed in tempo reale. 2) SISTEMA INFORMATIVO COMUNALE (S.I.C.) Gli stessi monitor touchscreen installati possono essere adibiti alla richiesta (tramite apposite password) di certificati e documenti vari emessi dall’Amministrazione comunale (stampabili sul posto o ritirati presso la sede centrale), richiesta di prenotazioni presso le ASL di zona, informazioni su programmazione di eventi e spettacoli, prenotazioni visite musei, orari e ticket mezzi pubblici, chiamate taxi, informazioni varie. 3) INTERNET WI-FI Il sistema sarà dotato di antenne per la diffusione wi-fi del segnale internet con possibilità di connessione gratuita tramite password per gli abitanti del centro storico (eventualmente a pagamento con tariffa minima per i turisti). Sarà questo un importante strumento per la diminuzione del digital divide. 4) SISTEMA DI VIDEOCAMERE CONTROLLO SICUREZZA Il sistema sarà integrato con il posizionamento di un sistema TVCC per accrescere la sicurezza del centro storico e delle stesse installazioni al fine di impedire danneggiamenti o atti vandalici. 5) SISTEMA DI PRESA, RICONSEGNA E RICARICA DI BICI ELETTRICHE Due installazioni digitarch, una posizionata su Piazza Grimaldi ed una posizionata in Piazza Santa Caterina, saranno attrezzate per la presa, riconsegna e ricarica di bici elettriche: in seguito la stessa tipologia di installazione potrà essere collocata in altri punti del centro storico, individuati in base ad approfondimenti sulla mobilità urbana; con questo mezzo residenti e turisti potranno circolare nel centro storico, limitato alle auto, senza inquinare e con adeguata velocità. La gestione elettronica dei noleggi (gratuita per i residenti, a pagamento per i turisti) e delle ricariche sarà assicurata da apposito software in collegamento con il sistema centrale. 6) PERCORSO COPERTO, TORRE PANORAMICA Il progetto prevede la creazione di percorsi articolati, coperti con membrane in etfe strallate, utilizzando le installazioni digitarch come elementi di sostegno principali. Il percorso coperto favorirà la fruizione del Corso anche nelle giornate di pioggia mentre le cellule fotovoltaiche cattureranno l'energia utile al funzionamento del sistema. Le batterie di accumulo saranno alloggiate all'interno dei piloni d'acciaio. Nella piazzetta Malacaria sarà collocato l'altro elemento caratterizzante il nostro intervento: una torre panoramica svettante al di sopra dei tetti circostanti (le chiese, i palazzi, il teatro), con una piattaforma posta a circa 20 metri d'altezza che costituisce contemporaneamente terminale tecnologico e punto privilegiato di osservazione, da quota inusuale e anche con cannocchiali, del panorama urbano e del centro storico. La torre d’acciaio avrà all'interno un ascensore rapido panoramico e sarà in parte coperta con lo stesso materiale di copertura del percorso sottostante (ETFE). Altra peculiarità dell'intervento proposto è quella riguardante le modalità di realizzazione che avverrà creando disagi minimi alle attività economiche esistenti e alla circolazione pedonale e veicolare; la quasi totalità degli elementi costituenti l'intervento sarà costruita fuori opera e poi assemblata sul posto. L'unica lavorazione prevista in situ, oltre al montaggio delle varie componenti, è la realizzazione del foro per l'inserimento dei tubolari di sostegno in acciaio. Non sarà danneggiata né modificata la pavimentazione esistente. Dal punto di vista della circolazione automobilistica il progetto prevede la limitazione al traffico privato, mantenendo la percorribilità per gli autoveicoli in particolari situazioni, a destra e/o a sinistra delle installazioni Digitarch collocate.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Guardiamo giornalmente il volto fisico del Corso e lo vediamo segnato da decadenza e abbandono, fenomeni di allontanamento estremamente visibili nel loro progressivo ampliarsi. Da questa consapevolezza la necessità di pensare non ad un ulteriore tentativo di valorizzazione ma ad una rigenerazione nascente dalla modifica qualitativa del contesto cercando, attraverso una metodologia sperimentale reiterabile, di individuare i temi sensibili in un percorso di trasformazione da luogo decaduto e...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Competition works
    • Type Public Squares / Urban Furniture / Restoration of old town centres / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram