TORRELASIE

Imola / Italy / 2007

1
1 Love 666 Visits Published
La Torre Lasie, in certe ore del giorno, sembra sdoppiarsi, tagliarsi in due. E’ l’effetto creato dalle specchiature che assorbono il cielo e lo fanno entrare lungo i 52 metri che rendono questo edificio bianco e grigio uno dei più alti della città. Undici piani e un grande parcheggio sotterraneo, per un totale di quasi 7.000 metri quadrati di superficie. La grande hall caratterizza più d’ogni altra cosa questo centro direzionale, i cui lavori sono iniziati nel febbraio del 2005. Qui c’è un ampio spazio, arredato con divani e sedute in total white, su pavimento antracite. Un locale a tutti gli effetti ove ricevere visite, darsi appuntamento o semplicemente fare una pausa. Un luogo suggestivo, che le dimensioni ragguardevoli non riescono a raffreddare. Sarà per il gioco di specchi e sculture d’acciaio che domina al centro dello spazio; o forse per le pareti, bianche anch’esse ma dalla texture strutturata, che sembrano prolungarsi all’infinito oltrepassando il pavimento e il soffitto, grazie a sapienti giochi di specchi, o per l’ampia finestra sul bar, che sembra un quadro colorato appeso in un ambiente neutro. «Abbiamo voluto prima di tutto offrire un’accoglienza creando una situazione che rendesse questo edificio un luogo piacevole in cui lavorare. La hall può diventare all’occorrenza anche un luogo di rappresentanza per chi possiede al piano spazi ridotti.» Qui infatti i tagli delle diverse unità immobiliari rispondono alle più svariate esigenze. Da questo spazio inoltre gli “abitanti” della torre possono accedere direttamente al bar-ristorante senza dover uscire all’aperto. E’ un servizio che porta valore alla struttura. Al piano terra trovano spazio le attività commerciali mentre il primo piano è destinato ad attività artigianali e di servizio. I restanti nove piani ospitano altre importanti attività, prevalentemente uffici privati, ma anche una sala congressi, un centro estetico, un salone di acconciatura ed un ambulatorio. Numerosi sono i parcheggi: oltre a quelli nel sottosuolo (privati), sui due fronti principali trovano posto i pubblici e i pertinenziali per una dotazione complessiva che supera i minimi richiesti. L’utile e il bello: «In questo progetto, che ha fatto della complessa realtà morfologica del lotto il suo forte elemento caratterizzante, abbiamo cercato di curare anche i dettagli per rendere esteticamente gradevoli le funzioni necessarie. Come il terzo ascensore, tutto vetrato. E’ panoramico e molto capiente, per agevolare i traslochi e i cambi di arredamento. O come le scale di emergenza, di solito trascurate: le abbiamo rivestite con una speciale tessitura metallica di acciaio – un esperimento anche per il produttore! - che ha un effetto scenografico quando viene illuminata sia naturalmente, dal sole, che artificialmente durante le ore notturne».
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    La Torre Lasie, in certe ore del giorno, sembra sdoppiarsi, tagliarsi in due. E’ l’effetto creato dalle specchiature che assorbono il cielo e lo fanno entrare lungo i 52 metri che rendono questo edificio bianco e grigio uno dei più alti della città. Undici piani e un grande parcheggio sotterraneo, per un totale di quasi 7.000 metri quadrati di superficie. La grande hall caratterizza più d’ogni altra cosa questo centro direzionale, i cui lavori sono iniziati nel febbraio del 2005. Qui c’è un...

    Project details
    • Year 2007
    • Work started in 2004
    • Work finished in 2007
    • Main structure Mixed structure
    • Client ZINIELIO S.R.L.
    • Contractor STAHLBAU PICHLER - ZINIELIO
    • Status Completed works
    • Type Business Centers / Offices/studios / Shopping Malls
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users