Plesso Scolastico In Frazione Osteria Di Colleponi. Genga (an)

Genga / Italy / 2008

0
0 Love 1,212 Visits Published
Il presente progetto ha per oggetto la realizzazione di un polo scolastico nella località Osteria di Colle Poni nel Comune di Genga. Il complesso comprende: una scuola dell’infanzia, una scuola primaria ed una palestra polivalente con annesse strutture e servizi al fine di organizzare il servizio scolastico in maniera funzionale e moderna.

Illustrazione delle Ragioni della Soluzione prescelta:

- L’intervento in oggetto è pensato e progettato in relazione alle attuali esigenze della popolazione scolastica, con particolare attenzione alle necessità di fornire agli alunni adeguati spazi didattici con funzioni di completamento che diano all’intero polo le caratteristiche di interfunzionalità e vita autonoma. Le scelte progettuali tendono a realizzare tre organismi autonomi con una elevata capacità di relazionarsi tra loro, sia per ciò che concerne l’aspetto estetico formale che per quanto riguarda l’esercizio. Particolare attenzione è stata dedicata al momento didattico e alle attività comuni. Nella scelta della morfologia e dell’orientamento degli edifici si è tenuto presente sia del tessuto urbano circostante che delle particolari condizioni bioclimatiche esistenti per favorire un congruo inserimento dell’intervento nel contesto e organizzare le strutture in modo tale da limitare il fabbisogno energetico sfruttando al massimo le condizioni favorevoli in merito ad esposizione ai venti ed al sole. Il risultato di questa approccio concettuale, è una completa integrazione tra esistente e progetto.

L’area individuata dal concorso per la realizzazione delle su dette strutture si ambienta in un contesto di una bassa urbanizzazione, tale peculiarità del sito ha concesso ampi margini di libertà in merito alla scelta progettuale e tipologica, in merito all’utilizzo dei materiali ed alla morfologia degli edifici.

Nella preliminare e consueta fase di indagine del territorio, delle preesistende del contesto, ciò che è divenuto uno dei riferimenti delle scelte progettuali è la natura del territorio e la posizione del lotto.

La località Colleponi, si trova in una fascia pedemontana a ridosso di una serie di colline con diverse quote altimetriche. La riflessione di tutto ciò, ha suggerito l’inserimento della struttura.

La riflessione sulle diverse differenze di quote, prodotto della natura, si è trasformata ed ha dettato le linee guida del progetto e dei volumi progettati.

Indicazione di massima dei Requisiti e delle Prestazioni:

- L’intervento sarà realizzato utilizzando sistemi costruttivi, impianti e tecnologie che hanno come caratteristica l’economicità, alti requisiti prestazionali e limitate necessità manutentive al fine di avere costi di esercizio limitati nel tempo. La strategia di basso consumo conseguita si e data l’obbiettivo, in estrema sintesi, di limitare la dipendenza dell’edificio dagli impianti e favorirne il comportamento spontaneo. Per questa ragione, si e lavorato affinchè l’organismo edilizio, ed in particolare il suo involucro, potesse essere in grado di filtrare efficacemente le forzanti climatiche esterne e garantire i livelli attesi di comfort interno con un dispendio energetico minimo. Tale capacita e stata, nello specifico del progetto, conseguita sia con accorgimenti passivi (orientamento dell’edificio, isolamento termico). L’utilizzo delle ampie vetrate permette il guadagno diretto sui fronti Sud-Est: tale scelta, favorisce contemporaneamente la riduzione dei consumi energetici per il riscaldamento e la limitazione dell’uso dell’illuminazione artificiale, a favore di quella naturale. Per limitare i costi di realizzazione di elementi di mitigazione passiva quali frangisole sono previste schermature in tessuto. Al fine di limitare il fabbisogno energetico e i costi di esercizio sulle coperture possono essere installati pannelli solari e fotovoltaici che integreranno i tradizionali sistemi di adduzione energetica. Tutte le superfici saranno trattate con materiali con elevate caratteristiche di sicurezza ed igiene, prediligendo materiali naturali e processi di lavorazione tradizionali.

Le funzioni primarie:

- Per funzioni primarie si intende le peculiari attività che sono svolte nell’ambito della didattica comune, studio, sperimentazione, svago, interrelazione. Si possono sostanzialmente definire simili per come sono organizzate nei tre edifici in quanto per essi si è scelto in sostanza di organizzare gli spazi concentrando le attività per zone. Zona didattica frontale nelle aule tradizionali, zona attività motorie e laboratoriali nei vari laboratori previsti, spazi e funzioni per il riposo, per la refezione, zone per lo svago e attività libere sia all’interno che all’esterno nelle aree a verde poste nella parte nord del lotto.

Le funzioni secondarie:

- Per funzioni secondarie si intendono quelle attività che sono caratteristiche della formazione dello scolaro ma che allo stesso tempo sono funzionali anche ai cittadini. La palestra al servizio della scuola per il suo impianto distaccato, ha una autonomia funzionale che ne consente l’utilizzo anche per attività non legate alla didattica, divenendo cosi struttura al servizio della comunità integrata nel sistema campus.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il presente progetto ha per oggetto la realizzazione di un polo scolastico nella località Osteria di Colle Poni nel Comune di Genga. Il complesso comprende: una scuola dell’infanzia, una scuola primaria ed una palestra polivalente con annesse strutture e servizi al fine di organizzare il servizio scolastico in maniera funzionale e moderna.Illustrazione delle Ragioni della Soluzione prescelta:- L’intervento in oggetto è pensato e progettato in relazione alle attuali esigenze della popolazione...

    Project details
    • Year 2008
    • Client Comune di Genga (AN)
    • Status Competition works
    • Type Kindergartens / Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram