Stazione bus a idrogeno C.N.R. - I.T.A.E.

Laboratorio ambientale a Messina Messina / Italy / 2013

6
6 Love 2,301 Visits Published
Lo studio Omphalos, nelle persone dell’arch. Andrea Caporali e dell’agr. Roberta Andaloro, è stato incaricato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche di Messina e dall’Istituto di Tecnologie Avanzate “Nicola Giordano” per la progettazione di una struttura che funga da area gestionale per il rifornimento, la manutenzione ed il ricovero di un autobus alimentato ad idrogeno. Questo progetto fa parte del processo di continua ricerca svolta dall’ITAE, uno dei sei Dipartimenti per l’Energia ed i Trasporti del C.N.R. presenti sul territorio nazionale. Si tratta di un progetto pilota che sarà presentato a Messina nel corso dell’anno 2013 alla presenza di numerose autorità tra le quali spicca il Ministro dell’Ambiente. La struttura è costituita da una serie di piccoli edifici che assolvono diverse funzioni: un deposito idrogeno, un elettrolizzatore ed uno spazio nel quale verrà collocata una colonnina per l’erogazione dell’idrogeno. Questi volumi, di diversa sagoma e dimensione, sono stati unificati e protetti da un’unica grande copertura, predisposta per l’installazione di membrane fotovoltaiche di ultima generazione, che ha la funzione di proteggere l’autobus durante la sosta. Questa struttura è sorretta da una serie di pilastri cruciformi realizzati con profili scatolari in metallo successivamente coperti da pannelli di rivestimento in Dibond bullonati su alette di ancoraggio appositamente predisposte. I prospetti degli edifici sono stati rivestiti da un sistema di facciata ecosostenibile composto da una serie di doghe, ottenute dalla miscelazione di residui di legno e polimeri termoplastici, totalmente rispettose dell’ambiente, riciclabili al 100% ed a manutenzione zero. Il progetto prevede anche la realizzazione di una pertinenza esterna utilizzabile per meetings e presentazioni a scopo didattico della tecnologia ad idrogeno . Nell’ottica della sostenibilità ambientale, anche la progettazione paesaggistica dell’area verde prevede l’utilizzo di essenze che richiedono un basso apporto idrico e di manutenzione tipiche dell’ambiente mediterraneo: Phoenix dactylifera, Yucca rostrata, Aeonium arboreum, Echinocactus grusonii, Aloe marginata, Ferocactus stainesii, Cleistocactus strusii, Agave verde, Aloe ferox, Euphorbia milii, ed altre essenze xerofite. In relazione con il valore paesaggistico dell’area, il progetto della pertinenza esterna ha tenuto conto del duplice rapporto che questa struttura avrà con la zona d’ingresso della sede del C.N.R. da un lato e con il waterfront dello stretto di Messina su quello opposto.
6 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Lo studio Omphalos, nelle persone dell’arch. Andrea Caporali e dell’agr. Roberta Andaloro, è stato incaricato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche di Messina e dall’Istituto di Tecnologie Avanzate “Nicola Giordano” per la progettazione di una struttura che funga da area gestionale per il rifornimento, la manutenzione ed il ricovero di un autobus alimentato ad idrogeno. Questo progetto fa parte del processo di continua ricerca svolta dall’ITAE, uno dei sei Dipartimenti per l’Energia ed i...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2013
    • Client C.N.R. - I.T.A.E.
    • Contractor Maione Salvatore s.r.l.
    • Status Completed works
    • Type Bus Stations
    Archilovers On Instagram
    Lovers 6 users