COOP Superstore

Orbetello / Italy / 2012

21
21 Love 4,413 Visits Published
New Orbetello's COOP building, projected by Studio Giorgieri of Florence, is a new landscape element in the lagoon panorama, that characterized this little suburb of Tuscany. Situated in the area of the city connected with dry land, it's built between an area of residential expansion and the lagoon, becoming a filter element of mitigation between urban and natural environment. An unusual role for a middle size commercial centre, generally considered an architectural presence of low environmental quality. Obstacles were transformed into opportunities, becoming guidelines for project choices and strategies. COOP building is inspired by the lagoon and the activities connected with it. The covering of the principal access, characterizing the whole supermarket and designed to “attract the costumers into its mouth”, is inspired by the verticality of lake reeds and its natural curtains. As they do, it produces a visual permeability inside/outside, unusual for a commercial centre, that creates a perception of affiliation with the lagoon . The articulated volume of the access is connected to the pure principal volume developed in longitudinal sense (sale and deposit functions) thanks to its design and its “skin”, and it ends with a tower that gives to the customers the unusual possibility to practice bird-watching in the direction of the Oasi of Orbetello Lagoon. The tower is projected as a public space connected with the commercial centre but it is independent from supermarket activities and allowed to live its own life, also thanks to the little bar on its base. The filter space designed between the building and the lagoon edge is characterized by a green parking that ends with an artificial hill, built to mitigate the visual impact of the construction from the lagoon and to create an area of respect for the cycle track. COOP's administration expressed the intention to build the first “carbon free supermarket” in consideration to the elevated value of natural environment. For this reason wood is the principal material: it's used for the structure of the sale functions volume, for the covering of the access volume and recycled for the covering of the sale block. Besides the project is characterized by an accurate energy planning that uses fotovoltaic and solar systems, recovering energy systems and energy saving systems like illumination systems with automatic light spectrum control related with natural light that pass through sheds located on the roof. Free Wifi and the possibility to buy supermarket products online are further elements that characterize the Studio Giorgieri architecture and planning. [IT] La nuova COOP di Orbetello, progettata dallo Studio Giorgieri di Firenze, ha la particolarità di presentarsi come un nuovo landscape nel paesaggio della laguna che caratterizza il piccolo centro toscano. Situata nella parte cittadina che si collega alla terraferma, trova il suo posizionamento tra un'area di espansione residenziale e la laguna stessa, diventando elemento di filtro e mitigazione tra l'ambiente urbano e l'ambiente naturale. Uno strano ruolo per un centro commerciale di media vendita, generalmente visto come un elemento architettonico di scarsa qualità ambientale. Ma la difficoltà come nella migliore pratica progettuale è stata ribaltata in una risorsa diventando la base su cui fondare le scelte di progetto. La Coop è così stata pensata trovando ispirazione nella laguna stessa ed alle pratiche che quest'ultima permette di effettuare. Il rivestimento del volume che genera l'ingresso, elemento caratterizzante di tutto il supermercato – disegnato per “risucchiare” delicatamente i clienti all'interno - è infatti ispirato alla verticalità delle canne lacustri ed alle loro cortine vegetali e come queste, genera una permeabilità visiva dentro/ fuori, insolita per un supermercato, che crea, nei fruitori che si accingono ad entrare, una percezione di appartenenza alla laguna stessa anche dall'interno di un luogo puramente commerciale. L'articolato volume dell'ingresso si giustappone, con il suo disegno e la sua “pelle”, al volume puro dello spazio di vendita e di deposito, e nella logica di un naturale inserimento nel sito e di un differente possibiltà di uso di un centro commerciale termina, o meglio genera, la torre: questa permette di segnalare la COOP nell'ambito di vicinato e da' la possibilità, insolita per i fruitori di un supermarket, di praticare birdwatching grazie alle finestre a bilico aperte sul lato verso l'Oasi della Laguna di Orbetello, che dista solo poche centinaia di metri. La torre inoltre è stata immaginata e realizzata come uno spazio pubblico, che si lega ma al contempo si slega allo spazio commerciale e può, di concerto con il piccolo bar posto alla sua base, vivere una “vita” propria indipendente dalle attività del supermercato. Lo spazio di transizione tra l'edificio e il bordo lagunare è invece disegnato dal parcheggio verde che termina con una duna pensata sia per mitigare la vista del centro commerciale dalla laguna tanto per lasciare un ambito di “rispetto” per la pista ciclabile che corre lungo il bordo della laguna stessa. Per espressa volonta della COOP e visto il valore altamente naturalistico del sito, questo è il primo supermecato “carbon free”. Oltre alla parte strutturale in legno, di cui è composto il volume di vendita, i rivestimenti del volume di ingresso e i rivestimenti in materiale di riciclo per la parete ventilata del blocco vendita, prevede sistemi di recupero energetico, fotovoltaico e solare termico. Per quanto riguarda gli impianti interni sono presenti tutte le tecnologie di “energy saving” quali frigoriferi a chiusura, luci interne ad abbassamento o innalzamento automatico dello spettro luminoso, che lavorano di concerto all'ingresso della luce naturale, anche questa elemento insolito in una struttura puramente commerciale, che penetra attraverso le aperture a shed posizionate sulla copertura. Free WeF e possibilità di spesa on line costituiscono ulteriori elementi caratterizzanti che vanno ad affiancare l'architettura disegnata dallo studio Giorgieri. Crediti di progetto Imprese esecutrici: Urbanizz. e Fabbricati : A.T.I. "C.L.C. s.c.- Livorno / I.GE.CO S.r.l. - Follonica" Strutture in c.a.p. : IMPRESA PIZZAROTTI & C. S.p.A. - Parma Strutture in legno : HOLZ ALBERTANI - Berzo Demo (BS) Rivestimenti in HTL e legno : B&F s.n.c. - Bersone (TN) Impianti Elettrici : S.I.C.I.E.T. s.r.l. - Albinia (Gr) Impianti Meccanici : G. TONIOLO s.c. - Grosseto Impianti frigo : ARNEG S.p.A. - Campo San Martino (PADOVA) Maggiori fornitori: Pavimenti : Graniti Fiandre S.p.A. - Castellarano (RE) Scaffalature e banchi casse : Cefla s.c. - Imola (BO) Gruppo Elettrogeno : Veltha s.r.l. - Serravalle P.se (PT) Gruppi di continuità : Emerson Network Power Chloride S.r.l. - Castel Guelfo (BO) Percorsi Loges e Mappe tattili: C.S.S.I Onlus, Roma
21 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    New Orbetello's COOP building, projected by Studio Giorgieri of Florence, is a new landscape element in the lagoon panorama, that characterized this little suburb of Tuscany. Situated in the area of the city connected with dry land, it's built between an area of residential expansion and the lagoon, becoming a filter element of mitigation between urban and natural environment. An unusual role for a middle size commercial centre, generally considered an architectural presence of low...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2009
    • Work finished in 2012
    • Client UNICOOP Tirreno
    • Status Completed works
    • Type Shopping Malls
    Archilovers On Instagram
    Lovers 21 users