DENSIFICATION vs EXPANSION.

Progetto di Densificazione Urbana Rome / Italy / 2013

8
8 Love 1,510 Visits Published
La tesi di ricerca a carattere progettuale si pone l’obiettivo di analizzare le dinamiche sociali, economiche e politiche che hanno caratterizzato l’espansione e la conseguente dilatazione del tessuto urbano di Roma, attraverso la comparazione con le altre città europee interessate dallo stesso fenomeno, in modo da poter individuare gli aspetti architettonici alla base della progettazione di un tessuto urbano ad alta densità come risposta al problema dello sprawl, lo sviluppo rapido e disordinato della città diffusa che caratterizza le periferie. Il fenomeno di dilatazione urbana si contraddistingue per la bassa densità abitativa che questa espansione genera, con una connotazione negativa che riguarda il conseguente consumo di suolo, la riduzione delle aree verdi, e la dipendenza dalle autovetture a causa della maggiore distanza dai servizi, dal posto di lavoro, dai mezzi di trasporto pubblico locale. Esempi tangibili di città diffusa, o come è soprannominata “concrete jungle”, sono riscontrabili nei quartieri periferici di Roma, dove la crescita della città procede ad un ritmo accelerato e gli edifici tendono ad essere simili gli uni agli altri, sia perché basati prevalentemente sulle stesse tipologie edilizie, sia perché sono parti di più vaste urbanizzazioni operate da un’unica impresa o gruppo, che mirano più alla quantità che alla qualità dell’opera architettonica. Il tema progettuale diventa quindi un’opportunità in termini sia urbanistici che architettonici, attraverso il rimodellamento/ricompattamento dello spazio urbano, andando ad agire negli spazi di risulta/vuoti urbani all’interno del tessuto consolidato, o meglio operando la “densificazione urbana” di un brano di città con problemi di degrado o in deficit di utilizzo, ma che possiede potenzialità posizionali, quale è il caso del quartiere Tiburtino-Pietralata, situato a cavallo dell’anello ferroviario, di ruolo strategico secondo la concezione policentrica del PRG vigente, grazie alle nuove opportunità offerte dal ruolo preminente della Nuova Stazione Tiburtina nell’ambito dell’Alta Velocità e dall’individuazione della area quale nuova Centralità di carattere Metropoltitano. Un nuovo centro cittadino quindi, come previsto dallo Studio Asse negli anni ’60, nell’ipotesi del Sistema Direzionale Orientale: residenze, unità commerciali, servizi, spazi, verde pubblici o privati e sistemi di trasporto, tutto all’interno di una stessa struttura, o agglomerato di strutture, secondo il principio contemporaneo dell’edificio “ibrido”, una progettazione quindi in termini di sostenibilità tecnologica, energetica, economica e sociale. La densificazione si pone dunque come un intervento su scala urbana, che sin dalle avanguardie del secondo dopoguerra è stato tema centrale del dibattito architettonico, attraverso le utopie proposte dalla Architettura Radicale, nata come reazione al Movimento Moderno di stampo razionalista e lecorbuseriano. La progettazione di un brano di città ad alta densità è inoltre occasione di riflessione sullo sviluppo futuro della città di Roma, e sul rapporto tra la modernità e la storia millenaria del Centro Storico, in termini di tessuto, altezza dei fabbricati e composizione architettonica.
8 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    La tesi di ricerca a carattere progettuale si pone l’obiettivo di analizzare le dinamiche sociali, economiche e politiche che hanno caratterizzato l’espansione e la conseguente dilatazione del tessuto urbano di Roma, attraverso la comparazione con le altre città europee interessate dallo stesso fenomeno, in modo da poter individuare gli aspetti architettonici alla base della progettazione di un tessuto urbano ad alta densità come risposta al problema dello sprawl, lo sviluppo rapido e...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Research/Thesis
    • Type Parks, Public Gardens / Neighbourhoods/settlements/residential parcelling / Tower blocks/Skyscrapers / Business Centers
    Archilovers On Instagram
    Lovers 8 users