Città Giardino

Piano di lottizzazione residenziale Toscana / Italy / 2009

1
1 Love 1,780 Visits Published
"Il terrazzamento". Forte, deciso. Presenza rispettosa dell'uomo in ambienti ostili. Compromesso accettabile tra la forza del pendio e la necessità di una presenza umana. Il muro come strumento di fruizione. Ed allora esce da qui il "genio" del luogo. Trasformare una coltivazione di pendenza (vigneto) in fruizione di pianura, modellare il terreno per ricavarne funzioni. Lo spazio pianeggiante a servizio della nuova e della vecchia Città, il terrazzamento che coincide con l'edificato di dislivello. E poi la struttura del verde pensato ed inserito con funzione dinamica e non statica. Diluito e non concentrato, bioclimatico per i residenti, di collegamento per gli esterni. Disseminate qua e la poi "altre" funzioni, futuri punti di ritrovo per una umanità in movimento. Alla fine l'architettura, come terza dimensione della città, alla quale il piano ha concesso poche note con le quali comporre infinite musiche. L'area di intervento si inserisce nel contesto collinare delle "Vigne" alle porte del centro storico di Terranuova Bracciolini. Il piano di intervento ha come obiettivo principale quello di valorizzare il centro storico, favorendo un bacino potenziale di utenza, restituendo al tessuto urbano esistente una nuova centralità, caratterizzata dalla fruizione del grande parco verde, funzioni terziarie e residenziali. Rappresenta il più importante intervento di insediamento residenziale del paesaggio del Valdarno e la Toscana; la complessità del sito, e la sua particolare conformazione, hanno comportato una serie di approfondimenti legati all'inserimento di un'architettura che si relazioni organicamente con il territorio. L'insediamento prevede edifici inseriti nel "giardino pubblico", con coperture verdi e gradonate murarie che seguono le naturali curve di livello. Il disegno dello spazio pubblico con le sue piazze a valle si qualifica destinando gli spazi a terra a piccole attività commerciali e a servizi collettivi, che si collegano al naturale asse pedonale del centro storico, del palazzetto, della chiesa ed i servizi scolastici. I materiali e le tecnologie rievocano una rivisitata tradizione locale mettendo al centro il tema della naturalità ricercata nell'uso del legno, della pietra e del verde, quanto dall'opportunità di utilizzare le energie inesauribili e pulite prodotta dal pianeta e dal sole per coibentare e climatizzare gli edifici ottenendo condizioni climatiche ideali per chi vi abita. Edifici costruiti secondo i più attenti criteri del bio-climatismo e del risparmio energetico, con soluzioni sostenibili concepite all'interno di uno stile architettonico unico e contemporaneo.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    "Il terrazzamento". Forte, deciso. Presenza rispettosa dell'uomo in ambienti ostili. Compromesso accettabile tra la forza del pendio e la necessità di una presenza umana. Il muro come strumento di fruizione. Ed allora esce da qui il "genio" del luogo. Trasformare una coltivazione di pendenza (vigneto) in fruizione di pianura, modellare il terreno per ricavarne funzioni. Lo spazio pianeggiante a servizio della nuova e della vecchia Città, il terrazzamento che coincide con l'edificato di...

    Project details
    • Year 2009
    • Work started in 2010
    • Client Città Giardino Srl
    • Contractor ABIS SpA
    • Cost 35000000
    • Status Current works
    • Type Urban development plans / Neighbourhoods/settlements/residential parcelling / Feasibility Studies / Single-family residence / Multi-family residence / Strategic Urban Plans
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users