Recupero di un sottotetto

San Mauro Torinese / Italy / 2013

1
1 Love 1,038 Visits Published
L’intervento riguarda il rifacimento della copertura e il restyling delle facciate di una casa a tre piani. Il progetto nasce dal recupero ad uso abitativo del sottotetto di un edificio dal disegno semplice e privo di decorazioni, e prende forma coniugando le esigenze di spazio dei committenti con i vincoli derivanti dalle distanze e confrontante con gli edifici confinanti. Il tetto in origine era a quattro falde, con manto di tegole portoghesi. Per recuperare i volumi necessari è stata cambiata la geometria con una soluzione a due falde. Dal solido ottenuto sono state sottratte le parti non rientranti nella sagoma di ribaltamento sugli edifici vicini, ricavando due terrazzi con l’affaccio panoramico verso il Po. Per dare ulteriore luce agli ambienti interni sono state inserite due coppie di abbaini con copertura ad arco a tutto sesto. A completamento, lungo la fascia alta della falda rivolta a sud, è stato collocato un impianto fotovoltaico. Il manto di copertura è in lastre aggraffate di lamiera in zinco titanio con finitura patinata. L'appartamento ricavato nel volume del tetto è costituito da soggiorno pranzo, cucina, tre camere da letto, e doppi servizi. Stante l’altezza di colmo è stato realizzato un soppalco che si sviluppa per tutta la lunghezza della casa Il soppalco sfrutta la fascia centrale, sotto colmo, per tutta la lunghezza del’edificio ed è illuminato, sulle due opposte testate, da aperture ad oblò e da una finestra a nastro lungo la falda ribassata. Sono state ridisegnate le aperture verso l’esterno della scala comune eliminando l’effetto finestratura verticale da condominio. Nel ricomporre le facciate si è scelto di contornare i vuoti con cornici di intonaco in rilievo. E’ stato rifatta la pelle di tutte le facciate impiegando biointonaci precolorati sulla tonalità del verde. Il colore più intenso contribuisce ad affermare la nuova identità della casa. Il colore più chiaro è stato utilizzato per le cornici dei serramenti, e l'intermedio per le parti rientranti e gli effetti di sfondato. Le ringhiere dei balconi sono state sostituite con nuove ringhiere realizzate in profilati di ferro trattato con verniciatura ferro-micacea e parti in acciaio inox spazzolato. Una casa anni 50 ai piedi della collina, ad incorniciarla la vicinanza del fiume, a soffocarla un edificato multiforme che si è stratificato nel tempo. Una proprietà che ha bisogno di nuovi spazi per rispondere alle esigenze di crescita del nucleo familiare. Una situazione classica, apparentemente banale, che diventa l’occasione per una piccola sfida: l’opportunità di esercitare lo strumento della ristrutturazione superando la logica delle tipologie e delle soluzioni tradizionali, consolidate e accettate dal gusto corrente. Per recuperare i volumi necessari è stata cambiata la geometria preesistente del tetto con una soluzione a due falde e una copertura in zinco titanio.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’intervento riguarda il rifacimento della copertura e il restyling delle facciate di una casa a tre piani. Il progetto nasce dal recupero ad uso abitativo del sottotetto di un edificio dal disegno semplice e privo di decorazioni, e prende forma coniugando le esigenze di spazio dei committenti con i vincoli derivanti dalle distanze e confrontante con gli edifici confinanti. Il tetto in origine era a quattro falde, con manto di tegole portoghesi. Per recuperare i volumi necessari è stata...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2009
    • Work finished in 2013
    • Main structure Mixed structure
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Multi-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users