PROGETTO CONSERVATIVO E DI ADEGUAMENTO NORMATIVO DELLA SEDE EUROPEA DELL'AUTORITA' DEL VOLONTARIATO.

Milan / Italy / 2003

4
4 Love 1,929 Visits Published

Lo stabile, posto nel centro di Milano, a fianco della vecchia sede del Piccolo Teatro, era abbandonato da molti anni e in cattivo stato di conservazione, sia nelle parti esterne sia in quelle interne. La costruzione sembra risalire agli inizi del 1800, probabilmente riadattando fabbricati precedenti; interventi successivi hanno riguardato adeguamenti tecnologici e parziali modifiche architettoniche. Di un corpo di fabbrica posto sul lato ovest rimanevano solo le murature del piano terra.


 


Filosofia di Intervento


La metodologia d’intervento adottata è stata quella di operare un restauro filologicamente rigoroso della parte su strada, una maggiore libertà e modernità architettonica verso il cortile. La tipologia esistente è stata rispettata, limitandosi ad interventi minimali per renderla compatibile con le nuove destinazioni. Sul lato cortile è stato ricostruito il corpo di fabbrica demolito durante la seconda guerra mondiale. La distribuzione verticale avviene attraverso la scala esistente, riportata al suo aspetto originario. Il cortile viene coperto con una struttura in ferro e vetro per consentire la realizzazione di una piccola hall d’ingresso.


 


Prospetti


Il prospetto su Via Rovello viene conservato integralmente. Al piano terra il basamento in granito rosa di Baveno, il bugnato in cemento decorativo e le cornici delle aperture sono state ripristinate con interventi di sabbiatura e pulitura. Ai piani superiori si sono ripristinati tutti gli elementi architettonici: cornici e davanzali in pietra, balaustre dei balconi, cornicione e relative mensole, fasce marcapiano, l’intonaco con malta in calce e coloranti in pasta, manto di copertura in coppi, serramenti e persiane realizzati in legno di rovere, verniciati colore marrone, rispettano il disegno originario. Il prospetto verso il cortile ripropone il disegno originario, valorizzando le due grandi aperture ad arco del 1° e 2° piano ed aprendone una nuova al 3° piano. Intonaco a calce, serramenti e persiane in legno di rovere verniciato come quelli del fronte di Via Rovello. L’architettura del nuovo corpo di fabbrica riprende, nell’uso dei materiali, le caratteristiche dell’edificio esistente, mentre a livello compositivo introduce alcuni nuovi elementi architettonici che consentono di dare un segno della nostra epoca. Il prospetto verso il cortile interno è caratterizzato da una coppia di finestre che si ripetono ad ogni piano e da un serramento d’angolo continuo dal piano primo all’ultimo piano, e fasce marcapiano in cemento decorativo; il coronamento dell’edificio è costituito da un cornicione in cemento decorativo come il parapetto del terrazzo, che si dilatano con forma circolare in corrispondenza dell’angolo; i davanzali sono in beola bianca bocciardata fine. L’intonaco è al civile a calce colorato in pasta colore giallo milano; i serramenti in legno di rovere verniciato colore marrone


 


Interni


La scala enternisistente viene recuperata, con gli opportuni interventi di ripristino, a livello strutturale e rinforzata con strutture in ferro a vista; gli intonaci al finito sono in malta di calce. I pavimenti nell’interrato sono in piastrelle di cotto nei locali archivio, in gres nei locali tecnologici; al piano terra, lastre di beola grigia e bianca bocciardata nell’androne, beola grigia bocciardata come l’esistente nel vano scale, granito bianco di Montorfano lucidato a piombo con fascia perimetrale in listelli di rovere negli uffici e nella hall d’ingresso; ai piani superiori granito nei disimpegni, listelli di legno di rovere con fascia perimetrale in granito negli uffici.

4 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Lo stabile, posto nel centro di Milano, a fianco della vecchia sede del Piccolo Teatro, era abbandonato da molti anni e in cattivo stato di conservazione, sia nelle parti esterne sia in quelle interne. La costruzione sembra risalire agli inizi del 1800, probabilmente riadattando fabbricati precedenti; interventi successivi hanno riguardato adeguamenti tecnologici e parziali modifiche architettoniche. Di un corpo di fabbrica posto sul lato ovest rimanevano solo le murature del piano...

    Project details
    • Year 2003
    • Work started in 2001
    • Work finished in 2003
    • Client Comune di Milano
    • Status Completed works
    • Type Office Buildings
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users