casa per tutti

Milan / Italy / 2008

0
0 Love 1,055 Visits Published
1 INDIVIDUO, attorno al quale nasce il progetto, alle sue esigenze, non standardizzato.

2 CONCETTI tradizionalmente contrapposti come produzione seriale e personalizzazione, vengono qui ricongiunti. Il progetto introduce il concetto di differenziazione in un processo di produzione industriale.
Partendo da un container da trasporto, il progetto non lo ripropone come semplice contenitore ma attraverso alcune operazioni in pianta e in sezione crea spazi differenziati in base alle necessità dell'uomo.
Il progetto è essenzialmente composto da un modulo di servizio che contiene il bagno e la cucina, la provvista di acqua minima ed una batteria accumulatore di energia. A questo modulo si aggancia quello che chiamiamo il pannello energetico, che a seconda delle possibilità, anche di spesa, può essere un pannello solare orientabile delle stesse dimensioni della copertura del modulo, piuttosto che un primitivo sistema eolico da posizionare sul tetto o una turbina che sfrutti le correnti d'acqua. Questo modulo può essere utilizzato singolarmente nella configurazione minima (18,3 mq netti, 19,4 mq lordi) oppure accoppiato nelle configurazioni più grandi, in questo caso il modulo aggiunto diventa un contenitore ed una batteria aggiuntiva.
La restante parte del modulo abitativo è realizzata, di un pannello verticale ed uno orizzontale, idealmente realizzati con elementi facilmente reperibili, ad un costo contenuto, da montare a secco, riutilizzabili, che occupino il minor spazio possibile durante il trasporto. I pannelli posso essere scelti in base al gusto e alle necessità specifiche.

3 DIMENSIONI, un container, per facilitarne il trasporto, su gomma, su rotaia, su nave, un unico trasporto su camion può spostare 6 moduli abitativi completi.

4 STRATEGIE DI AGGREGAZIONI per esempio, quattro scenari possibili legati al tempo alle condizioni climatiche, in grado di restituire con operazioni semplici spazi ricchi e articolati, facendo emergere nuove forme spaziali e sociali:

PARASITE
In un contesto urbano come risposta alla richiesta abitativa (studenti, senza fissa dimora, rom, etc) i moduli riempiono gli spazi interstiziali lasciati dagli edifici, sfruttandone la struttura e gli impianti.



ICONIC
Restituisce grande senso di appartenenza e di condivisione, qui lo spazio pubblico generato dalla sovrapposizione dei moduli, diventa fulcro del progetto, mercato, piazza, crocevia di culture diverse.

RHIZOME
Non si tratta di un modello ma di un sistema infinitamente aperto senza gerarchie che ne regolino le relazioni fra gli elementi che in esso circolano, è continuamente flessibile e mutabile.
La particolare conformazione di questo tipo di insediamento, disposto su un piano e in zone alluvionali, bene si presta all'auto produzione di energia sfruttando il movimento dalle correnti d'acqua e d'aria.

AMERICAN DREAM
Si tratta di un modello che si confronta con la difficoltà di uscire dalla normalità di una vita fossilizzata nelle abitudini domestiche. Partendo dai nostri moduli standard prodotti serialmente, sarà possibile realizzare unità singole (single family homes) personalizzabili, ogni unità sarà distinta dall'altra e ritagliata sulle singole necessità dell'individuo/famiglia, “su misura” e a basso costo.

I Principi base di costruzione e aggregazione partono da considerazioni su tempo, spazio e clima.
Ad una lunga permanenza dell'insediamento corrisponderà un'aggregazione verticale, ad un tempo breve una diffusione orizzontale, ad un clima freddo maggiore densità ad un clima caldo rarefazione. Il progetto lavora come un gradiente di configurazioni, muovendosi su questi due assi può essere più o meno alto, più o meno orizzontale, più o meno denso e più o meno rarefatto, le possibilità sono infinite.
Il sistema cresce, emerge in risposta al contesto e in base alle necessità interne dell'unità abitativa, in una sorta di iper - contestualità.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    1 INDIVIDUO, attorno al quale nasce il progetto, alle sue esigenze, non standardizzato.2 CONCETTI tradizionalmente contrapposti come produzione seriale e personalizzazione, vengono qui ricongiunti. Il progetto introduce il concetto di differenziazione in un processo di produzione industriale.Partendo da un container da trasporto, il progetto non lo ripropone come semplice contenitore ma attraverso alcune operazioni in pianta e in sezione crea spazi differenziati in base alle necessità...

    Project details
    • Year 2008
    • Client triennale
    • Status Competition works
    • Type Modular/Prefabricated housing
    Archilovers On Instagram