Sign+Color+Place = IDENTITY

Riqualificazione di Malga Fosse Passo Rolle / Italy / 2012

0
0 Love 1,266 Visits Published
La matrice della proposta progettuale si genera dal riconoscimento dell’attuale fabbricato a servizio a “Malga Fosse” quale elemento simbolico di attrazione sia per la stagione estiva sia per la stagione invernale. Un punto di arrivo. Un punto di partenza. Un segno. Una forma. Una forma che richiama la montagna. Il “movimento”. La natura e l’Uomo. Il procedimento progettuale esige la rinuncia ad ogni artificio e rifiuta ogni eloquenza, limitandosi ad un volume essenziale, rivisitato rispetto all’esistente. Un’immagine forte senza aggressività. In armonia con l’ambiente ed il paesaggio, con caratteristiche di alta sostenibilità ambientale. La distribuzione delle attività affiora sommessamente senza alcuna accentuazione. Il progetto si articola con il recupero parziale del fabbricato che insiste sul sedime esistente e la ricostruzione di nuova porzione integrativa al fine di meglio ottimizzare il soddisfacimento delle necessità programmatiche e conseguentemente funzionali. Le aree esterne sono comprese nel progetto, come richiesto nel bando di gara, tenendo in debita considerazione la tutela dell’ambiente nell’inserimento di nuove parti integrative. La vocazione del nuovo edificio innovativo ed ecologico è quella dell’accoglienza, come in origine. Il trattamento dello spazio verde circostante si pone quale trama che unifica e collega l’edificio di progetto ai percorsi esistenti andando a costituire un punto di ritrovo visibile a 360 gradi per escursionisti e turisti. Il progetto si basa principalmente su tre aspetti caratteristici: - La scritta, nome del luogo, simbolo prima, durante e poi. I caratteri della tradizione originano il nuovo concetto di accoglienza. - Il segno rosso, elemento di riconoscibilità e identificazione, visibile anche da lontano, consente di raggiungere l’edificio in tutti i periodi dell’anno e anche in condizioni climatiche non ottimali. Sviluppandosi come un nastro parte dal nome del luogo, si dipana lungo la copertura e dopo aver “accompagnato” il camino, si chiude a terra, diventando una seduta per poi fermarsi nel terreno. - Il volume del camino – chiaro richiamo di calore e convivialità – di accoglienza, misto tra nuovo e moderno, pietra e metallo rosso che si strutturano in una forte relazione morfo-tipologica. L’intervento ha cercato di mantenere un collegamento con il vecchio edificio, che comunque, pur se poco leggibile sarà in parte ancora presente. L’intenzione non e’ dunque quella di snaturare un luogo mediante l’utilizzo di forme non tradizionali ma quella di ridare vita ad un’area rendendola fruibile da tutti e al tempo stesso architettonicamente riconoscibile.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La matrice della proposta progettuale si genera dal riconoscimento dell’attuale fabbricato a servizio a “Malga Fosse” quale elemento simbolico di attrazione sia per la stagione estiva sia per la stagione invernale. Un punto di arrivo. Un punto di partenza. Un segno. Una forma. Una forma che richiama la montagna. Il “movimento”. La natura e l’Uomo. Il procedimento progettuale esige la rinuncia ad ogni artificio e rifiuta ogni eloquenza, limitandosi ad un volume essenziale, rivisitato rispetto...

    Project details
    • Year 2012
    • Main structure Mixed structure
    • Client Provincia Autonoma di Trento
    • Status Competition works
    • Type Hotel/Resorts / Tourist Facilities / Bars/Cafés / Restaurants / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Archilovers On Instagram